due passi sull'argine del mondo

due passi sull'argine del mondo

Titolo

due passi sull'argine del mondo

Inaugura

Sabato, 9 Novembre, 2013 - 18:00

A cura di

Ersilia Sarrecchia

Artisti partecipanti

Giovanni Bet

Presso

laranarossaGALLERY
via Giuseppe Parini, 27, Latina

Comunicato Stampa

laranarossaGALLERY presenta la prima personale della nuova stagione espositiva 
sabato 9 Novembre alle ore 18. 

Giovanni Bet, propone una serie di oli su tela e su tavola di medio formato ed una grande opera "Due passi sull'argine del mondo" che intitola questo nuovo ciclo di opere. La materia pittorica, più o meno diluita, compone sapientemente immagini che, evocando paesaggi, oltrepassano la figurazione e si propongono come visioni interiori. 
La natura protagonista, grande madre generosa, inquietante davanti ad orizzonti che mutano, suggestioni incorniciate da fronde di alberi, boschi oscuri alternati ad immagini più pacate, dove la linea immaginaria che separa cielo e terra diventa il limbo delle nostre emozioni. E’ possibile tracciare una linea, immaginare un sottile filo che attraversa il tempo e ci conduce all'opera di Turner nella quale troviamo sicuramente delle analogie. Il soggetto natura, prediletto dagli artisti romantici, viene rappresentato attraverso un uso del colore in totale libertà formale e cromatica, pennellate che non descrivono ma evocano; le immagini che ne derivano se osservate da vicino, hanno un aspetto quasi astratto, riconosciamo il paesaggio soltanto allontanandoci un po’, due passi sull’argine del mondo.
Ersilia Sarrecchia

"Due passi sull'argine del mondo"

Non sono distante, non sono scappato, forse non ne ho le opportunità…meglio così...
scappare non serve, scappare non cambia l'animo, scappare non è la soluzione, finirei a camminare sull'argine del mondo per sempre.
Ma guardare dall'alto dell'argine sia ciò che sta dentro il mondo, sia ciò che sta fuori il mondo a volte serve...
si perché stare la sul confine (di quel mondo a cui appartieni, dove devi partecipare per essere realmente libero) riesce a riordinarti le idee... 
è un ottimo punto di vista per ricordarmi che l'essenza delle cose mi sfugge, se non mi sforzo di guardare oltre quell'argine...
e in fin dei conti questo immenso e caotico vivere fatto di uomini non è così grande.
Allora camminando sulla cima guardo l'orizzonte del tempo e della materia, sui cui poggia la mia vita, la nostra vita,
e mi rendo conto che sono una piccola particella di un organismo molto più grande.
Non riesco ad avere paure, anzi mi tranquillizzo e ridimensiono i timori del vivere quotidiano,
prendo coscienza, mi distendo, osservo le nuvole passare, sento l'erba bagnata sulla schiena, chiudo gli occhi e finalmente respiro con la pancia.
Ora sono pronto per il mio mondo.
Ora sono pronto per tornare. 

Giovanni Bet

via PARINI, 27, 04100 Latina
 
 

 

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 3 utenti e 593 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)