Donna

Donna

Titolo

Donna

Inaugura

Sabato, 28 Giugno, 2014 - 18:00

A cura di

Silvia Rossi

Artisti partecipanti

Francesco Biagini, Emmanuela Zavattaro, Paolo Aldi, Alessandro Stizzet

Presso

ExpArt
via Borghi 80, Bibbiena AR

Comunicato Stampa

Sull'essere donna si sprecano citazioni, aforismi e detti. Dai Papi ai filosofi ciascuno ha detto la sua, e di certo l'arte non si è fatta da parte, ora musa ora vampiro, ora santa ora tentatrice ogni artista ha vissuto e vive la donna come messaggio e messaggero. 

Quattro sono stati gli artisti chiamati a interpretare e reinterpretare questo soggetto millenario: due pittori, Alessandro Stizzet (tillet) ed Emmanuela Zavattaro, e due fotografi: Francesco Biagini e Paolo Aldi. 

Stizzet, pittore fiorentino, ha una pittura figurativa dal sentore impressionista in cui la donna si muove nella veste di musa quotidiana. Stralci di vita, momenti comuni in cui la donna si muove però in modo quasi inconsapevolmente sensuale. Una visione che è come quella di un bambino che comincia a scoprire i fermenti dell'adolescenza, uno sguardo che è fresco e peccaminoso al tempo stesso. 

La Zavattaro, artista biellese, vive la figura della donna attraverso una pittura quasi naif, in cui la figura diventa il pretesto di un analisi interiore. Donna lei come i suoi soggetti, fatti di forza e delicatezza, di gioia come di oppressione. Quadri di piccolo formato, quasi “timidi” nel loro essere. Un approccio discreto eppure profondamente sentito, che ci accompagna in questa lettura tra reticoli fioriti, donne celate, spregiudicate e sempre un po' sognanti. 

Biagini, fotografo casentinese, partecipa con una sola opera. Un trittico che racchiude in sé tutte le essenze della donna, che unisce sacro e profano, dove la musa si fa santa e tentatrice, col candore delle carni e il più antico simbolo della tentazione: la mela. Un'opera in cui la donna si fa oggetto prezioso e semplice al tempo stesso, in una serie di contrasti eccellentemente dosati. 

Aldi, ultimo ma non ultimo, è un fotografo di stanza a Rovereto. La sua opera “Simo” è un ciclo di quattro foto in cui, tra colore e movimento, si celebra il dinamismo. La donna, opera centrale, soggetto e musa, è sfuggente, mai perfettamente a fuoco, mai immobile. Un'opera delicata e poetica, che contrasta quasi con i toni forti, violenti che la accompagnano, come a ricordarci il “tutto” che compone questo essere sfuggevole, la delicatezza, la passione e, sempre, la forza. 

La mostra inaugurerà il 28 giugno alle ore 18 con un aperitivo con gli artisti, e proseguirà fino al 17 luglio presso ExpArt, via Borghi 80, Bibbiena Centro Storico. 

Per info: www.expartgallery.com 
             info@expartgallery.com 
             3281126628 

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 0 utenti e 368 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)