Dolomiti Contemporanee, riapertura Nuovo Spazio di Casso e comunicazione esiti Concorso Artistico Internazionale Two calls for Vajont

Dolomiti Contemporanee, riapertura Nuovo Spazio di Casso e comunicazione esiti Concorso Artistico Internazionale Two calls for Vajont

Titolo

Dolomiti Contemporanee, riapertura Nuovo Spazio di Casso e comunicazione esiti Concorso Artistico Internazionale Two calls for Vajont

Inaugura

Sabato, 18 Luglio, 2015 - 17:00

A cura di

Gianluca D'Incà Levis

Artisti partecipanti

Dimitri Giannina, Silvano Tessarollo, Tiziana Pers, Michele Bazzana, Dania Zanotto/Andrea Piantoni, Simone Cametti, Daniela Di Maro, Alessandro Dal Pont, Carlo Andreasi, Clara Luiselli, Flavio Favelli, Giorgio Cazzulani, Giulio Rossi, Luca Chiesura, Marco Andrighetto, Marta Allegri, Pierluigi Slis, Silvia Vendramel, Stefano Cagol, Stefano Moras/Alan Luca Nan, Stefano Ravani, Corrado Zeni, Alessandra De Vecchi/Alberta Iera/Chiara Paulon, Giorgio Pirolo, Kindergarten, Marina Menti, Massimo Uberti, Monica Biancardi, Studio Emfa

Presso

Nuovo Spazio espositivo di Casso
Via Sant'Antoni 1, 33080 - Erto e Casso (Pn)

Comunicato Stampa

Sabato 18 luglio verranno comunicati gli esiti del Concorso Artistico Internazionale Two calls for Vajont.
La Giuria del Concorso, composta da Marc Augé, Pier Luigi Basso, Maria Centonze, Cristiana Collu, Gianluca D'Incà Levis, Alfredo Jaar, Marcella Morandini, Franziska Nori, Angela Vettese, ha stabilito i quattro vincitori.
Oltre ai nomi dei vincitori, verranno comunicati i successivi passaggi del Concorso, che sia avvia ora verso la fase di realizzazione delle opere, grazie alla collaborazione dei main-partners, Enel, Acqua Dolomia, Neonlauro.

L'evento si svolgerà presso il Nuovo Spazio di casso, alle ore 17.00.
contestualmente ad esso, verrà inaugurata la mostra Twocalls, la forma delle idee, una esposizione di alcuni dei progetti selezionati nella fase finale del Concorso, attraverso la quale si racconta la genesi, il senso, lo stato attuale di questo concorso-progetto ideativo, che vuol ripensare il rapporto con la storia, la tragedia, il paesaggio umano, fisico, culturale, dell’area del Vajont.
La mostra rimarrà aperta dal 18 luglio al 16 agosto, essa sarà visitabile dal mercoledì alla domenica, in orari 10.00-12.00 e 15.00-19.00 a luglio, e dal giovedì alla domenica ad agosto.

Il 18 luglio verrà inoltre presentato il programma di eventi che si svolgeranno a Casso e nelle Dolomiti friulane nel corso dell’estate.
Tra questi, la seconda edizione del format di Paesaggi Contemporanei, inaugurata nel 2014 a Forni di Sopra con Marc Augé, e che quest’anno (13 agosto) vedrà protagonisti tra gli altri, sempre a Forni di Sopra, Pier Luigi Sacco e Giannola Nonino.
Verrà introdotta anche la mostra collettiva Tonon ignà, che sarà realizzata in collaborazione con Stefano Moras (artisti: Pamela Breda, Veronica De Giovannelli, Stefano Moras, Lorenzo Commisso, Roberto Da Dalt, Nicolas Magnant, Lara Marconi, Made in Lucania (Evelyn Leveghi), e che si svolgerà tra il 22 agosto e il 26 settembre.
Verranno anticipate le date di alcuni altri eventi culturali e musicali che si svolgeranno a Casso tra luglio e settembre.

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 591 visitatori collegati.

Informazioni su 'dolomiti contemporanee'

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)