“Dipingere con la luce, scolpire l’aria” mostra personale di Giuseppe Cavallo

“Dipingere con la luce, scolpire l’aria” mostra personale di Giuseppe Cavallo

Titolo

“Dipingere con la luce, scolpire l’aria” mostra personale di Giuseppe Cavallo

Inaugura

Sabato, 28 Gennaio, 2017 - 16:30

Artisti partecipanti

Giuseppe Cavallo

Presso

Società delle Belle Arti – Circolo degli Artisti – “Casa di Dante”
Piazza Santa Margherita 1r, Firenze

Comunicato Stampa

COMUNICATO STAMPA

 

Mostra: Mostra personale “Dipingere con la luce, scolpire l’aria”

Artista: Giuseppe Cavallo

Inaugurazione Mostra: Sabato 28 Gennaio 2017 ore 16.30

Durata Mostra: 28 Gennaio – 9 Febbraio 2017

Luogo: Società delle Belle Arti- Circolo degli Artisti “Casa di Dante”, via Santa Margherita n.1/r, Firenze

Sito web: www.circoloartisticasadante.com Email: info@circoloartisticasadante.com Tel. +39 055 218402

Orario apertura: da Martedì a Domenica compresi dalle 10:00 -12:00 e dalle 16.00-19.00;  Chiuso il Lunedì

Ingresso libero

" Il mio ufficio consiste appunto nell'assistere i deboli, vendicare coloro che hanno ricevuto dei torti ed ogni fellonia castigare."( Miguel de Cervantes, Don Chischiotte della Mancia )

Le prestigiose sale espositive della “Società delle Belle Arti-Circolo degli Artisti, Casa di Dante”, dal 28 Gennaio 2017 ospiteranno la mostra personale “Dipingere con la luce, scolpire l’aria” dell’artista Giuseppe Cavallo.

 

L’arte di Giuseppe Cavallo procede lungo rotte sconosciute e sentieri inesplorati, cimentandosi in continue avventure d’avanguardia. Vero e proprio Don Chisciotte della pittura contemporanea, l’artista, proprio come il paladino di Cervantes che tenta di ristabilire la giustizia, combattendo contro i mulini a vento di un’arte sempre più parossistica, persegue con tenacia la ricerca della realtà in pittura con unica guida ”il senso del vero” sviluppato in anni di lavoro nelle più svariate tecniche artistiche, pittura, scultura, incisione, ceramica e fotografia.

Avvertendo dunque l’inconsistenza e vacuità di una esperienza pittorica che si limiti ad una conoscenza empirica della realtà oggettiva, Giuseppe Cavallo, in sella al suo fedele ronzinante, ovvero la fantasia, giunge a nuove realtà; nuove utopie immaginative che, come le tessere di un puzzle, si compongono in frammenti di colore. La realtà infatti viene interpretata come un flusso di fenomeni percepiti nella variazione delle loro strutture, è convinto che il colore non esiste, esiste solo la luce.

La superficie pittorica si frammenta così in innumerevoli tasselli variopinti, diventando metafora di una realtà concepita secondo le attuali leggi della fisica quantistica, in cui tutto, compreso lo spazio e la materia stessa, sono “quantizzati”.

Un’arte, quella di Giuseppe Cavallo che si avventura oltre i confini dell’esperienza sensibile, dando vita a curiosi divertissement di disvelamento di nuove realtà.

 

L’inaugurazione della mostra Dipingere con la luce, scolpire l’aria avrà luogo Sabato 28 Gennaio 2017 alle ore 16.30 presso la Società delle Belle Arti- Circolo degli Artisti “Casa di Dante”, in via Santa Margherita n.1/r, Firenze. In tale occasione sarà esposta per la prima volta anche l’opera plastica presentata per il concorso del Nuovo Palazzo di Giustizia a Firenze, “Il Chischiotte de oro e ronzinante”.

La mostra Dipingere con la luce, scolpire l’aria sarà visitabile fino al 9 Febbraio 2017, negli orari di apertura della Società delle Belle Arti-Circolo degli Artisti “Casa di Dante”: da Martedì a Domenica dalle 10.00 a 12.00 e dalle 16.00 alle 19.00.

 

                                                                   Virginia Bazzechi Ganucci Cancellieri

Storica e critica d’arte

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Informazioni su ''