Diego Perrone_RAVE artist 2015_Talk Museo Casa Cavazzini

Diego Perrone_RAVE artist 2015_Talk Museo Casa Cavazzini

Titolo

Diego Perrone_RAVE artist 2015_Talk Museo Casa Cavazzini

Inaugura

Giovedì, 2 Luglio, 2015 - 18:00

Artisti partecipanti

Diego Perrone

Presso

Casa Cavazzini
via Cavour, Udine

Comunicato Stampa

AL VIA LA RESIDENZA ARTISTICA DI 

DIEGO PERRONE 

IN FRIULI VENEZIA GIULIA CON

RAVE EAST VILLAGE ARTIST RESIDENCY

 

E’ entrata nel vivo, con l’arrivo al Borgo di Soleschiano di Diego Perrone, la 4^ edizione del RAVE EAST VILLAGE ARTIST RESIDENCY, il progetto artistico che si svolge nella campagna friulana e che ospita, ogni primavera, un artista dal profilo internazionale affinché possa condurre la propria ricerca in un contesto specifico. Le ideatrici del progetto, le artiste Isabella e Tiziana Pers, insieme ad attivisti e volontari, hanno accolto nel suggestivo borgo di Soleschiano il celebre artista, uno dei più significativi del panorama nazionale e internazionale,  presente con le sue opere in molti dei maggiori musei del mondo, tra cui MAXXI di Roma, Museion di Bolzano, Guggenheim di New York e Centre Pompidou di Parigi. La sua ricerca si muove in bilico fra dimensione onirica e realtà tangibile, fra ciò che esiste realmente e ciò che esiste solo in quanto possibilità. Il suo lavoro rilegge temi della cultura popolare e reinventa icone tradizionali, l’evocazione di ciò che sta “dietro” il quotidiano, lo sforzo di comprendere e fare propri processi di pensiero che non hanno apparentemente concretezza o rappresentazione.

Ha partecipato alla  53° Biennale di Venezia - Il Palazzo Enciclopedico, a cura di Massimiliano Gioni, alla 4th Berlin Biennale for Contemporary Art, alla 11th Triennale India, Lalit Kala Akademi, New Delhi, alla Moscow Biennale of Contemporary Art 2005, Mosca,  e alla 50° Biennale di Venezia - The Zone, sempre a cura di Massimiliano Gioni.

Perrone, come gli artisti che lo hanno preceduto nelle passate edizioni, vale a dire Adrian Paci, che nel 2011/2012 ha realizzato il video Inside the Circle. Ivan Moudov, con l’installazione del 2013 Stones, e Regina José Galindo che, nel 2014, ha realizzato la performance La oveja negra, è invitato a ragionare su di un nuovo progetto che apra uno sguardo  verso  la prospettiva biocentrica, e che prenderà vita durante il periodo di permanenza friulano. E’ questo infatti il concetto fondante del progetto RAVE che promuove la ricerca, la produzione, il dialogo e la diffusione dell'arte contemporanea, valorizzando in questo contesto il pensiero antispecista in un progetto artistico innovativo e sperimentale. La residenza si svolge perciò in un luogo dove vivono animali che, attraverso azioni  dell’artista Tiziana Pers, sono stati salvati dal macello e sottratti ai meccanismi consumistici per essere accolti e accuditi in un contesto più naturale. Quest'anno la residenza ha luogo dunque nel borgo storico di Soleschiano, a Manzano, in provincia di Udine. La vecchia stalla dell’antico cascinale si animerà con incontri e laboratori, mentre nei prati circostanti vivranno un asino nano e un capretto, i due protagonisti non umani salvati per l'edizione 2015. Perrone, ovvero l’artist-in-residence e tutti gli altri ospiti, tra i quali figurano artisti, critici d’arte, filosofi, giornalisti, architetti e volontari,  si relazioneranno con i due animali al fine di offrire una diversa prospettiva quale punto di partenza per nuovi dialoghi tra arte e cultura e pensiero biocentrico.

 

Il progetto RAVE si articola in diverse fasi: un mese dopo il suo arrivo in Friuli, giovedì 2 luglio dalle ore 21.00 alle 23.00, Casa Cavazzini Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Udine, Diego Perrone incontrerà il pubblico in un dialogo serale con la storica dell'arte Valentina Sonzogni e il filosofo Leonardo Caffo.  L'evento avrà il patrocinio del Comune e dei Civici Musei di Udine.

Durante la giornata di venerdì 3 luglio, presso il borgo storico di Soleschiano, dove si svolge l’edizione RAVE 2015, sette  giovani artisti selezionati dai curatori Daniele Capra e Giuliana Carbi, avranno la possibilità di partecipare a un breve workshop dedicato alla loro ricerca. 

Sabato 4 luglio dalle ore 20, presso il borgo storico di Soleschiano, avrà luogo la Notte del dialogo: una tavola rotonda in cui verranno approfonditi, attraverso lo sguardo dell'arte, gli stretti parallelismi esistenti tra razzismo, sessismo e specismo, alla quale prenderanno parte artisti, curatori, giornalisti, filosofi e architetti. 

A chiudere il programma di residenza, lunedì 13 luglio, presso il PAC Padiglione d'Arte Contemporanea di Milano si terrà la presentazione del progetto di Diego Perrone ideato appositamente in interazione con il territorio del Friuli Venezia Giulia e gli animali e i temi della RAVE Residency. 

Con tutto il materiale raccolto durante il progetto RAVE 2014/2015 verrà prodotto un libro multimediale, che sarà veicolato attraverso i canali dell’editoria, museali, bibliotecari e dell’arte contemporanea.

RAVE è realizzato con il supporto della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, in collaborazione con NGO Musiz Foundation,  Trieste Contemporanea, Hope, OIPA-Organizzazione Internazionale Protezione Animali, Gallinae in Fabula, Ukkosen Teatteri. 

Main partner è Vulcano unità di produzione contemporanea.

RAVE ha collaborato, tra gli altri, con: MAXXI e MACRO, Roma,  Casa Cavazzini, Civici Musei di Udine, Università degli Studi di Udine, Festival del biocentrimo Gaia@menTe, Vicino/lontano, Centro Studi Pier Paolo Pasolini, scatolabianca, Sponge, Dolomiti Contemporanee, Site Specific Scicli, Etrarte, ALL, Trial Version, AIR, Trans Artists_Amsterdam, Wooloo, Copenaghen.

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Informazioni su ''