DIALOGOS SECONDO

DIALOGOS SECONDO

Titolo

DIALOGOS SECONDO

Inaugura

Sabato, 30 Novembre, 2013 - 14:00

Artisti partecipanti

Enrico Boccioletti, Mario Casanova, Dustin Cauchi, Alessandro Castiglioni, Richard Clements, Ermanno Cristini, Vicky Falconer, Simone Frangi, Francesca Mangion, Mickaël Marchand, Giancarlo Norese, Paolo Tognozzi, Alessandro Rolandi, Luca Scarabelli, Miki Tallone, Virginia Zanetti

Presso

MACT/CACT Arte Contemporanea Ticino
Via Tamaro 3, 6500 Bellinzona (Svizzera)

Comunicato Stampa

MACT/CACT Arte Contemporanea Ticino ospita DIALOGOS SECONDO, una ricerca nata senza specifico progetto e senza un disegno curatoriale ortodosso, focalizzata sulla possibilità di sviluppare una pratica artistica attorno a dei presupposti di continua negoziazione del sapere, delle scelte e delle sensibilità. Un’esperienza cresciuta tra artisti che si sono “scelti” per coincidenza, “affinità elettive”, o traiettorie che hanno incrociato il loro fare.

Dialogos secondo, prosegue un progetto iniziato nel 2011 con una mostra ad Assab One, Milano.

Per l’occasione è realizzato il Cahier d’Art #5 che contiene tutti i materiali attraverso cui questa edizione del progetto si è sviluppata.

 

I – Dialogo come pratica estetica

Dialogos è un progetto espositivo disposto tra dinamica performativa e intervento installativo. Nasce dalla possibilità di pensare lo spazio come una formula di tempo, cioè un quando prima che un dove, nel momento in cui esso viene negoziato e trasformato da una relazione. Il dialogo si pone dunque come pratica estetica poiché esso stesso è l’elemento che modula e struttura un tempo e poi uno spazio.

 

II – La storia

Non per caso questo progetto nasce da un percorso comune che Ermanno Cristini e Alessandro Castiglioni stanno sviluppando dal 2008. Dialogos è infatti figlio di altri due importanti progetti: il primo, Roaming, si basa su mostre che durano l’effimero tempo di un’inaugurazione per poi fluttuare nell’inconsistenza della propria documentazione; l’altro, Riss(e), è pensato come una serie di mostre ed incontri presso lo studio di Ermanno Cristini, che hanno il senso di affermare una pratica di confronto.

 

III – Circolo Ermeneutico

Dialogos è dunque una sorta di partita a scacchi. Dove però l’operazione artistica e la sua traccia, l’oggetto, si caricano di una comunicabilità reversibile, tra artista e artista, artista e opera, opera e spazio, spazio e spettatore, spettatore e spazio, spazio e opera, opera e artista, artista e artista. È per questo motivo che il dispositivo predisposto dal progetto è fatto di azioni, risposte e di risposte a queste risposte.

 

Alle ore 20:00, dopo l’apertura ufficiale della mostra, si terrà

DIALOGOS, una mostra "negoziata". Incontro con gli artisti.

 

Il dialogo è una sorta di partita a scacchi per definizione apertamente "inconcludente": il fine del dialogo è il dialogo stesso. Con questo spirito è stata costruita questa mostra attraverso due anni di lavoro. Alcuni degli artisti che vi hanno preso parte raccontano la loro esperienza e si confrontano sul senso di questo processo.

Per l’occasione verrà predisposto un catering.

Comunicato a cura di Riss(e) Studio Ermanno Cristini, 2013

 

MACT/CACT Suisse è sostenuto finanziariamente e culturalmente da Repubblica e Cantone del Ticino/Swisslos, MIGROS percento culturale, Alfred Richterich Stiftung Kastanienbaum, Anke Sybille Hagemann Cham, Amici del MACT/CACT, Città di Bellinzona, gli Artisti.

Un ringraziamento particolare va a Ermanno Cristini di Riss(e) Studio Ermanno Cristini Varese, Alessandro Castiglioni, Nowhere Gallery Milano.

 

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 3 utenti e 593 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)