Dentro e fuori

Dentro e fuori

Titolo

Dentro e fuori

Inaugura

Sabato, 14 Marzo, 2015 - 17:00

Artisti partecipanti

Giorgio Bonilauri, Attilio Braglia, Antonella Davoli, Gino Di Frenna, Giovanna Magnani

Presso

Galleria 8,75 Artecontemporanea
Corso Garibaldi 4, Reggio Emilia

Comunicato Stampa

La Galleria 8,75 Artecontemporanea di Reggio Emilia (Corso Garibaldi, 4) presenta, dal 14 marzo all’8 aprile 2015, “Dentro e fuori”, esposizione collettiva con opere realizzate dagli artisti iscritti all’omonima associazione, da anni luogo d’incontro e confronto.

In mostra, una ventina di dipinti realizzati da Giorgio Bonilauri, Attilio Braglia, Antonella Davoli, Gino Di Frenna e Giovanna Magnani: autori diversi per esperienza e linguaggio ma accomunati dall’interesse per la figura e il paesaggio.

Giorgio Bonilauri nasce nel 1940 a Reggio Emilia. Pittore che ama la figura ed il corpo, descrive anche paesaggi della pianura caratterizzati da filari di vite. Un approfondimento cromatico che, attraverso i rossi, i gialli e i bruni, introduce lo spettatore ad uno spazio interiore e simbolico.

Attilio Braglia, nato nel 1943 sulle colline reggiane, analizza la natura all’interno di partiture definite. Frammenti, quasi da illustrazione scientifica, nei quali “galleggiano” pesci ed alghe, cavalli e cavalieri. Scene teatrali che si concretizzano in illusioni ottiche che liberamente interagiscono con la tela.

Antonella Davoli, nata a Reggio Emilia, da anni si dedica al tema del corpo, oggetto di letture contrapposte che, in un certo senso, si integrano nella scomposizione e ricomposizione del volto. Ritratti vigorosi che nascono dal dramma esistenziale di matrice espressionista, così come da un’indagine psicologica sul soggetto.

Gino Di Frenna, nato in Sicilia nel 1940, vive a Reggio Emilia. La sua pittura di paesaggio stempera la linearità del tratto in un gioco cromatico fatto di colori ferrosi, quasi metallici, contrapposti a superfici liquide che sfiorano codici visivi astratti. Dirupi con applicazioni di cellophane, retaggio di civiltà industriali.

Giovanna Magnani nasce a Reggio Emilia, dove vive e lavora. Le sue tele, ricche di poesia della vita nella sua componente di fiaba e di sogno, descrivono figure femminili e paesaggi onirici. Un mondo ovattato, vaporoso, morbido che, a contatto con l’atmosfera, quasi si polverizza, sciogliendosi in una cometa di luce.

La  collettiva, che sarà inaugurata sabato 14 marzo alle ore 17.00, sarà visitabile fino all’8 aprile 2015, di martedì, mercoledì, venerdì e sabato con orario 17.30-19.30, oppure su appuntamento. Per informazioni: tel. 340 3545183, ginodifrenna875arte@yahoo.it, www.csart.it/875

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 4 utenti e 541 visitatori collegati.

Inaugurano Oggi

Carmen Panciroli, Omnia Vanitas

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea A cura di: Antonio e Luca Esposito
Con: Carmen Panciroli
Presso: Phidias Antiques

PhotoMilano ospita Cities a Spazio Tadini Casa Museo

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea A cura di: Federicapaola Capecchi, Agata Petralia
Con: Vari
Presso: SPAZIO TADINI CASA MUSEO

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)