Del Tempo e delle Foglie

Del Tempo e delle Foglie

Titolo

Del Tempo e delle Foglie

Inaugura

Venerdì, 2 Ottobre, 2015 - 18:00

A cura di

Sonia Zampini

Artisti partecipanti

Marco Miliani

Presso

Galleria Immaginaria
via Guelfa 22/r, Firenze

Comunicato Stampa

GALLERIA IMMAGINARIA

MOSTRA DEL TEMPO E DELLE FOGLIE

DI MARCO MILIANI

 

 

Venerdì 2 ottobre presso la Galleria Immaginaria, con sede in via Guelfa 22/r a Firenze, verrà inaugurata alle ore 18.00 la mostra “Del Tempo e delle Foglie” dell’artista Marco Miliani, sarà visibile fino al 14 settembre 2015 (tutti i giorni dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 19.30, la domenica su appuntamento).

L’intensità di un tempo vissuto è data dalla descrizione della sua sintesi, per questo motivo la mostra dal titolo “Del Tempo e delle Foglie” del maestro Marco Miliani presenta le opere recenti, create tra il 2014 e il 2015, in grado di racchiudere l’entità di un lungo e importante percorso artistico.  

Nei dipinti che compongono questo ciclo ritroviamo gli stilemi che hanno caratterizzato il linguaggio pittorico dell’artista nelle sue diverse fasi, che tornano ora come definizione ultima di una lunga ricerca. Ritornano infatti le architetture, le foglie, le stilizzazioni grafiche insieme a molte altre definizioni stilistiche e pittoriche che hanno identificato l’evoluzione artistica di Miliani. Questa sintesi si esplica sotto forma di dialogo, un dialogo con cui l’artista interpella il Tempo e la caducità di chi lo attraversa e lo vive, la cui nozione esistenziale è paragonabile all’evoluzione delle foglie (…). La ciclicità del tempo e l’azione dell’uomo è la dinamica che anima queste opere, a cui il maestro si rivolge con uno spirito pacato, da osservatore che intende rendere su tela la portata conoscitiva di un’esperienza vissuta e sempre costantemente filtrata attraverso l’arte.

Ricordiamo infatti che Marco Miliani è una prestigiosa figura di riferimento del panorama culturale venezuelano, oltre alla sua brillante carriera (citiamo ad esempio l’incarico di Direttore del Museo di Belle Arti di Caracas e il titolo di Professore Emerito a lui conferito dalla Facoltà di Architettura dell’Università di Bogotà in Colombia), egli ha animato il dibattito intellettuale della sua terra e ha sempre tradotto questa ricerca ideale in azione pittorica. Questo gli ha sempre permesso di osservare il reale e di interpretarlo e poi di viverlo come una dimensione sublimata dall’arte, dunque dalla pittura. Lo sguardo rivolto alla realtàesterna è costante nelle sue opere, negli ultimi dipinti tornano le cromie proprie della sua terra, il Venezuela e nello specifico l’isola Margarita, dove l’artista vive e lavora. I blu profondi che sfumano nell’intensitàsmeraldo del verde acqua acceso sono le tonalità tipiche del suo mare, come i cieli aranciati, il colore ocra della sabbia, e il verde delle foglie spesso descritte nella loro mutazione che, passando per il vermiglio, le porta a diventare color terra.

Per Marco Miliani guardare la natura attraverso la pittura è l’equivalente dell’osservare il succedersi delle stagioni e dell’esistenza, i colori allora non sono più solo descrittivi ma racchiudono l’introspezione dello sguardo astante (…) (S.Zampini, estratto dal catalogo).

 

 

 

Per info:

Galleria Immaginaria, via Guelfa22/r Firenze-tel: 055/2654093

www.galleriaimmaginaria.cominfo@galleriaimmaginaria.com

 

 

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 448 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)