Corea del Nord: arte e tradizioni di un Paese da scoprire

Corea del Nord: arte e tradizioni di un Paese da scoprire

Titolo

Corea del Nord: arte e tradizioni di un Paese da scoprire

Inaugura

Giovedì, 12 Maggio, 2016 - 18:30

A cura di

Deodato Arte

Presso

Deodato Arte
via Santa Marta 6, Milano

Comunicato Stampa

Nel 1966, la Corea del Nord eliminò l’Italia dei Rivera e dei Mazzola dal campionato del mondo di calcio ottenendo probabilmente il risultato più sorprendente nella storia di questo sport.

 

A 50 anni di distanza la galleria Deodato Arte, nella sua sede di via Santa Marta 6, propone, dal 12 al 31 maggio, la grande mostra dal titolo "COREA DEL NORD: arte e tradizioni di un Paese da scoprire".

 

L’evento ha rilevanza internazionale: sono molto rare infatti le possibilità di avvicinarsi alle forme d'arte, spesso peculiari, della Corea del Nord. E la mostra alla Deodato Arte darà occasione di conoscere e scoprire la grande varietà di produzione artistica del Paese. Verranno infatti esposti dipinti ad olio, Korean Paintings (chine su carta), xilografie, ricami, Jewel Paintings (dipinti realizzati con microframmenti di pietre preziose e semipreziose) e un’ampia selezione dei caratteristici poster sociali e di propaganda dipinti a mano.

 

Le opere provengono dal Mansudae Art Studio di Pyongyang, rappresentato in Occidente da Pier Luigi Cecioni, curatore della mostra. Si tratta del centro artistico più grande al mondo dove vi operano tutti i migliori artisti del Paese e dove vengono realizzate quasi tutte le principali opere d’arte e architettoniche. Il Mansudae Art Studio occupa una superficie di oltre 120.000 metri quadri e conta 4000 addetti di cui 800-900 artisti. Non bisogna però lasciarsi ingannare dalla dimensioni: esso non è una fabbrica orientata alla produzione di massa, bensì un centro di eccellenza i cui artisti, tutti laureati presso le migliori università e accademie del Paese, hanno età comprese tra i venti e i settanta anni.

 

Fra le opere esposte alla mostra, ricordando l’anniversario calcistico, vi saranno alcuni oli ispirati a quella memorabile partita, fra cui “Coppa del Mondo 1966” di Tak Hyo Yon e un ritratto di Pak Du Ik, il calciatore che segnò la rete che determinò il risultato vincente. Un nome che gran parte degli uomini italiani al di sopra di una certa età ricorda.

 

Fra le svariate tecniche con cui sono realizzate le opere in mostra, una menzione speciale merita il ricamo. Le molte ricamatrici del Mansudae Art Studio godono, giustamente, della stessa dignità artistica dei pittori e degli scultori e producono opere spesso stupefacenti. In particolare l’anno scorso è stato realizzato, per la collezione di Luciano Benetton, uno straordinario planisfero di grandi dimensioni (300 x 180 cm) totalmente ricamato che è stato esposto a settembre e ottobre 2015 presso la Fondazione Cini di Venezia nell’ambito della mostra “Imago Mundi” riscuotendo un enorme successo.

 

La mostra alla Deodato Arte, gratuita e con la possibilità di acquistare le opere, verrà inaugurata il 12 maggio e chiuderà il 31 maggio.

 

INFORMAZIONI UTILI

 

Titolo: "COREA DEL NORD: arte e tradizioni di un Paese da scoprire"

A cura di Pier Luigi Cecioni

 

Sede: Deodato Arte, via Santa Marta 6, Milano

 

Inaugurazione: giovedì 12 maggio, ore 18.30

 

Apertura: 12 – 31 maggio 2015

 

Orari: martedì – sabato, h 10.30-14; 15-19

 

 

Press Officer

Greta Beretta

press@deodato-arte.it

 

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 883 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)