Conversation pieces: Incontro con Patrizia Bonanzinga in dialogo con Marco Carmassi

Conversation pieces: Incontro con Patrizia Bonanzinga in dialogo con Marco Carmassi

Titolo

Conversation pieces: Incontro con Patrizia Bonanzinga in dialogo con Marco Carmassi

Inaugura

Lunedì, 19 Dicembre, 2016 - 18:30

A cura di

Silvana Vassallo

Artisti partecipanti

Patrizia Bonanzinga

Presso

Passaggi Arte Contemporanea
via Garofani, 14, Pisa

Comunicato Stampa

Incontro con Patrizia Bonanzinga in dialogo con Marco Carmassi

 
Sabato 19 novembre alle ore 18.30, la galleria Passaggi, in collaborazione con l’Associazione Multiversum Arte e con il contributo del Comune di Pisa, è lieta ospitare un incontro sulla mostra di Patrizia Bonanzinga Spazi di relazione, attualmente in corso.

In dialogo con Marco Carmassi, Patrizia Bonanzinga approfondirà aspetti significativi del suo lavoro, sia entrando nel merito delle opere esposte in mostra, sia soffermandosi più in generale sul suo percorso di ricerca, che si è da sempre sviluppato su due piani distinti: da una parte realizzando reportage in territori sensibili quali l’Africa o la Cina, con il chiaro intento di raccontare storie usando le  classiche tecniche analogiche;  dall’altra costruendo opere composite, dove le immagini - tagliate, elaborate e rimontate – restituiscono visioni inedite,  a volte plausibili a volte surreali, ponendo interrogativi  sulla relazione tra fotografia, realtà e percezione soggettiva.
 


Patrizia Bonanzinga (Bolzano, 1954). Matematica e fotografa ha vissuto in molte città in diversi Paesi (Messico, Algeria, USA, Francia, Cina e Belgio). E’ in Cina (1995-1998) che ha deciso di dedicare la sua attività professionale esclusivamente alla fotografia. In quel periodo lavora a diversi progetti legati alla Cina che hanno dato luogo a esposizioni e pubblicazioni su riviste italiane ed estere (Marie Claire Italia, Class, Espresso, DS Francia, Frigidaire). Ha esposto in: Italia, USA, Russia, Polonia, Guatemala, Spagna, Francia, Cina, Mozambico, Belgio e Portogallo. Le sue fotografie sono inserite nelle collezioni della Galleria nazionale d’arte moderna di Roma, della House of Photography di Mosca, del MAXXI Museo nazionale delle Arti del XXI secolo di Roma, del Centro di Documentazione e di Formazione Ricardo Rangel di Maputo, del Ministero Affari Esteri, della Fondazione Basso di Milano e in collezioni private.
Marco Carmassi insegna fotografia spaziando dalle tecniche di ripresa al linguaggio fotografico alla post produzione e alla stampa. Ha collaborato con il Daily Mail Newspaper di Londra, con l’agenzia Solent di Southampton, con il Reader’s Digest Asia, con la rivista Lovasok di Budapest ed esposto al Vintage John F. Kennedy Museum. Collabora con l’agenzia National Exhitions & Archives di New York e con National Geographic, con cui nel 2012 ha pubblicato la foto “Wild Horses” che è stata anche la fotografia del giorno per tutto il mondo diventando ad oggi una delle immagini di cavalli più famose in assoluto; sempre nel 2012 pubblica per la prestigiosa rivista tedesca HÖRZU Magazin. Ha un contratto con la società Pacific Art Group di San Francisco per la vendita delle proprie opere in tutto il mondo. Nel dicembre del 2014 ha pubblicato sul portale americano della Nikon le foto di un suo viaggio in Rajasthan.
 
mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Informazioni su ''