In Con Temporanea

In Con Temporanea

Titolo

In Con Temporanea

Inaugura

Sabato, 24 Settembre, 2016 - 20:30

A cura di

Valentina Cavion, Federica Faccin, Carla Albiero

Presso

Galleria Civica Villa Valle
Viale Regina Margherita, Valdagno (VI)

Comunicato Stampa

Valdagno, 16 settembre 2016

 

 Un nuovo evento che coinvolge Galleria Civica e Biblioteca Villa Valle

PERCORSI ARTISTICI CHE SI INCROCIANO IN CON TEMPORANEA A VALDAGNO

Dal 24 settembre al 15 ottobre cinque incontri per osservare da diverse angolazioni l'evoluzione dell'arte ai nostri giorni

 

Dopo un'estate densa di eventi, l'autunno valdagnese si arricchisce con una nuova manifestazione dedicata interamente all'arte. La Galleria Civica Villa Valle ospiterà infatti, dal 24 settembre al 15 ottobre, In Con Temporanea, un'esposizione collettiva che raccoglie le opere di autori diversi, con peculiarità specifiche. Questo contesto diventerà l'occasione per dar voce non solo agli stessi artisti, chiamati a raccontare la propria evoluzione come creatori, ma anche ad esperti del settore e non, che renderanno al pubblico delle visioni particolari sul mondo dell'arte.

Cinque le tappe del percorso artistico proposto per far luce su vari aspetti dell’arte attuale.

In Con Temporanea è un evento ideato e curato da Valentina Cavion, Federica Faccin e Carla Albiero, promosso e coordinato dall'Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Valdagno, in collaborazione con Galleria Civica Villa Valle e Biblioteca Civica Villa Valle, SetUp Cntemporary Art Fair, REV – Rete Veneta Arti Performative, Progetto Giovani Valdagno e con il sostegno di Libreria LiberaLibro, Hostaria, InterPost, Tipografia Danzo, Carlotto II Le Bontà, Centro del Colore.

 

«In Con Temporanea nasce con l’intento di far luce su vari aspetti dell’arte attuale – spiegano le curatrici - con questo obiettivo ogni incontro proposto sarà tenuto da un mediatore che si muove all’interno del panorama contemporaneo. Gli artisti e gli altri ospiti della rassegna illustreranno il proprio ruolo ed il proprio metodo operativo nell‘ambito artistico. Di conseguenza l’esposizione delle opere degli artisti coinvolti diventa necessaria per comprendere appieno l’esito del loro processo creativo e per permettere allo spettatore di confrontarsi in prima persona con l’opera d’arte. »

 

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito www.comune.valdagno.vi.it e la pagina Facebook Valdagno Cultura-Eventi.

 

Gli appuntamenti

L'esposizione aprirà alle ore 20.30 di sabato 24 settembre, quando si svolgerà il primo incontro con l'artista Alberto Scodro. Gli elementi su cui si concentra la sua ricerca sono l'esperienza dello spazio e della materia: tensione, pressione, pesi, fusione e attraversamento sono le forze principali con cui si confronta.

Il secondo appuntamento, fissato per venerdì 30 settembre sempre alle 20.30, vedrà invece come ospite la critica d'arte Alice Zannoni, che presenterà SetUp Contemporary Art Fair, una fiera d'arte a Bologna che rivolge l'attenzione alla scena contemporanea emergente e ormai prossima alla 5^ edizione. La Zannoni ne è direttrice dal 2012.

Venerdì 7 ottobre alle 20.30 incontreremo Marco Secondin, il quale ama servirsi del linguaggio come metodologia di analisi per evidenziare contraddizioni capaci di generare immagini.

Il giorno successivo, sabato 8 ottobre alle 16.30, Danilo Balestro racconterà al pubblico la poetica della sua arte, concentrandosi in particolare sull'opera “Una pietra in Biblioteca”, già visitabile dal 27 settembre.

L'incontro conclusivo del ciclo è previsto per venerdì 14 ottobre alle 20.30: Fabio Galimberti, psicoanalista, membro della Scuola Lacaniana di Psicoanalisi e docente all'Istituto Freuidiano per la clinica, la terapia e la scienza, terrà una conferenza sul tema “Il corpo e l'opera”. A moderare l'intervento sarà Patrizio Peterlini, docente di Psicologia dell'arte all'Accademia Santa Giulia e membro anch'egli della Scuola Lacaniana di Psicoanalisi.

 

Tutti gli appuntamenti si terranno presso la Galleria Civica Villa Valle (V.le Regina Margherita, 1).

L'ingresso è libero.

 

L'esposizione in Galleria Civica

Dal 24 settembre al 15 ottobre alcune opere degli artisti verranno esposte presso la Galleria Civica Villa Valle.

L'esposizione sarà visitabile ad ingresso libero nei giorni di venerdì, dalle 10.00 alle 12.00, sabato, dalle 16.00 alle 19.00, e domenica, dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 19.00 e su prenotazione dirante il resto della settimana.

Per prenotare la visita e per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero 346 7419682.

 

Una pietra in Biblioteca

Dal 27 settembre al 15 ottobre, presso la Biblioteca Civica Villa Valle, sarà possibile visitare “Una pietra in Biblioteca”, evento site-specific di Danilo Balestro che verrà raccontato nella sua concezione e nel suo significato durante l'incontro con l'artista dell’ 8 ottobre.

Nel frattempo lo spettatore è invitato a diventare osservatore attivo dell'opera, interagendo con essa sull'ispirazione delle righe esplicative dell'azione artistica che troverà in Biblioteca.

 

BIO

 

Alberto Scodro (24/09, 20.30)

Vive e lavora tra Nove e Bruxelles, partecipando a numerose mostre nazionali ed internazionali. Gli elementi su cui concentra la sua ricerca sono l’esperienza dello spazio e della materia. Tensione, pressione, pesi, fusione e attraversamento sono le forze principali con cui si confronta.

 

Alice Zannoni (30/09, 20.30)

Vive e lavora a Bologna dove svolge l'attività di critica d'arte indipendente. Dal 2007 scrive per le riviste “disegnar(t)e”, “Espoarte”, “Exibart”, “Parol”, “Zeta”. Dall'anno accademico 2010/2011 e fino al 2013 è docente di Storia del design presso la Laba - Libera Accademia di Belle Arti di Rimini. Nel 2012 fonda, con Simona Gavioli, la società SETUP ART s.r.l. e da allora è Direttore di SetUp Contemporary Art Fair.

 

Marco Secondin (7/10, 20.30)

Vive e lavora a Milano. Ha preso parte a numerose mostre, tra cui il recente “Congresso di Estetica Empirica a Vienna (IAEA)” nella categoria “Arte e Scienza” con un progetto di Epistemologia della Fotografia. Si serve del linguaggio come metodologia di analisi per evidenziare contraddizioni capaci di generare immagini.

 

Danilo Balestro (8/10, 16.30)

Vive a e con la Collina di Montemezzo, Sovizzo (VI). Dal 1976 attua modelli di comportamento che ha definito “Modi di essere”, da assumere sempre in prima persona in pubblico, in privato, nella e con la natura. E' stato inserito nell'antologia a cura di G. Fontana, N. Frangione, R. Rossini, “Italian Performance Art - Percorsi e Protagonisti della Action Art Italiana”, Sagep Editori, 2015. È autore dell'evento site-specific “Una Pietra in Biblioteca”.

 

Fabio Galimberti (14/10, 20.30)

Psicoanalista a Milano, membro della Scuola Lacaniana di Psicoanalisi, docente dell’ Istituto Freuidiano per la clinica, la terapia e la scienza. Oltre ad articoli in riviste specializzate, ha pubblicato “Wilfred R. Bion” (Bruno Mondadori ,2000), “Corpo, gruppo e istituzione” (Franco Angeli, 2000) e “Il rifiuto dell’Altro nell’anoressia” (Franco Angeli, 2001).

 

Patrizio Peterlini (14/10, 20.30)

Direttore della Fondazione Bonotto. Laureato in Lettere Moderne e Psicologia clinica, ha conseguito un D.E.A. in Psychanalyse Concept et Clinique all'Universite' Paris-8. Membro partecipante della Scuola Lacaniana di Psicoanalisi in Italia, è docente di Psicologia dell'arte presso l'Accademia Santa Giulia di Brescia e membro del Comitato Scientifico dell’Archivio Luciano Caruso.

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 455 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)