Colori vissuti – Dal 2010 a oggi: Fleurs

Colori vissuti – Dal 2010 a oggi: Fleurs

Titolo

Colori vissuti – Dal 2010 a oggi: Fleurs

Inaugura

Venerdì, 5 Dicembre, 2014 - 19:00

Presso

Biblioteca Etnostorica "E. Vittorietti" (Complesso Steri)
Piazza Marina 57, Palermo

Comunicato Stampa

“Colori vissuti – Dal 2010 a oggi: Fleurs”, mostra di Salvatore Caputo alla Biblioteca Etnostorica “E. Vittorietti” presso il Complesso Steri di Palermo

 

Venerdì 5 dicembre alle ore 19.00, presso la sala congressi della Biblioteca Etnostorica “E. Vittorietti” (Piazza Marina 57, Complesso di Palazzo Steri, Palermo) verrà inaugurata la mostra di Salvatore Caputo “Colori vissuti – Dal 2010 a oggi: Fleurs”.

La mostra è il sesto e ultimo evento di un ciclo intitolato “Colori vissuti – Un percorso artistico lungo 50 anni”, che, durante tutto il 2014, ha esplorato i diversi momenti della carriera del pittore Salvatore Caputo, dalle origini a oggi, attraverso sei distinte esposizioni (1 - La ricerca di sé: dagli inizi ai primi anni ’70; 2 - Anni ’70: paesaggi monocromi e surreali; 3 - Anni ‘80: il ritorno del Mediterraneo; 4 - Anni ’90: l’irrompere della luce; 5 - 2000- 2010: il fascino oscuro della materia; 6 - Dal 2010 a oggi: Fleurs).

Molte sono le suggestioni affioranti in quest’ultimo decennio. Vi sono i liquorosi paesaggi dorati, languidi inviti al viaggio verso luoghi di sogno; vi sono i quadri “corrosi”, in cui finte tarlature – piccoli trompe l’oeil – segnano immaginarie tracce del passaggio del tempo e del silente lavorio di impercettibili vite. Vi sono le “sabbie” su cui sbocciano inaspettati fiori, a volte vivaci macchie su notturni intensi, altre volte bianchi e delicati riflessi della luce lunare. Vi sono gli oggetti d’arte su legno di riutilizzo. Vi sono, infine, i Panni picti, vecchie pezze di tessuto su cui l’Autore ha voluto, con pennellate veloci e quasi impressionistiche, esprimere la sua rinnovata esigenza di sinteticità in lavori freschi e, in certo senso, essenziali. In tutte queste opere, la figura umana tende a scomparire o, se resiste, diventa del tutto funzionale al paesaggio, con cui si mischia e si confonde.

 

Contestualmente, al pianterreno verrà esposta una selezione di Presepi opera di Ilaria e Salvatore Caputo.

 

La mostra resterà aperta fino a martedì 6 gennaio 2015

Orari: dal martedì alla domenica, dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 16,00 alle 19,00.

CHIUSO GIOVEDI’ 25 DICEMBRE.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI SU APERTURE NEI GIORNI FESTIVI E PREFESTIVI, SI PREGA DI TELEFONARE AL 349 0796867

Sito web: www.salvatorecaputo.net

Per informazioni: 349 0796867

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 2 utenti e 560 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)