il fascino oscuro della materia

il fascino oscuro della materia

Titolo

il fascino oscuro della materia

Inaugura

Domenica, 9 Novembre, 2014 - 18:00

Artisti partecipanti

Salvatore Caputo

Presso

Biblioteca Etnostorica "E. Vittorietti"
Complesso Steri, piazza Marina, Palermo

Comunicato Stampa

Domenica 9 novembre alle ore 18.00, presso la sala congressi della Biblioteca Etnostorica “E. Vittorietti” (Complesso di Palazzo Steri, piazza Marina, Palermo) verrà inaugurata la mostra di Salvatore Caputo “Colori vissuti – 2000-2010: il fascino oscuro della materia”.

La mostra è la quinta di un ciclo intitolato “Colori vissuti – Un percorso artistico lungo 50 anni”, che, lungo tutto il 2014, ripercorrerà lo svolgimento della carriera di Salvatore Caputo attraverso sei distinte esposizioni che descrivono ognuna circa un decennio, dalle origini a oggi (1 - La ricerca di sé: dagli inizi ai primi anni ’70; 2 - Anni ’70: paesaggi monocromi e surreali; 3 - Anni ‘80: il ritorno del Mediterraneo; 4 - Anni ’90: l’irrompere della luce; 5 - 2000- 2010: il fascino oscuro della materia; 6 - Dal 2010 a oggi: “Fleurs”).

Dopo i luminosi e sereni anni ’90 – di cui ancora numerose tele riprendono le atmosfere – Caputo torna a lavorare sulla matericità dei suoi dipinti. Da un lato, perciò, vi è una produzione “serica”, fatta di paesaggi spesso caratterizzati dai toni del giallo, dell’azzurro e del verde, talora popolati da statue e ricchi di resti architettonici, ricordi palpabili di quello che fu lo splendore della Magna Grecia. Dall’altro, vi è una produzione “materica”, in cui la sabbia diventa supporto quasi vivente per i colori, spesso scuri, che descrivono ora misteriosi paesaggi silvani (i densi boschi ricordo dell’infanzia nebrodense dell’Autore), ora notturni in cui al mare si affiancano delle maestose palme, protagoniste assolute di composizioni in cui l’unico segno tangibile dell’umanità è dato da qualche luce lontana. Questa indagine sulla Mediterraneità, sempre presente nella produzione caputiana, porterà, nelle opere più recenti, a descrizioni paesaggistiche in cui fulcro tematico sono vivaci – e, forse, inaspettate – esplosioni di fiori.

La mostra resterà aperta fino a domenica 23 novembre 2014

Orari: dal martedì alla domenica, dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 16,00 alle 19,00.

Sito web: www.salvatorecaputo.net

 

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Informazioni su ''