Nìcola Mountney, CROSSING NATIONS

Nìcola Mountney, CROSSING NATIONS

Titolo

Nìcola Mountney, CROSSING NATIONS

Inaugura

Sabato, 6 Settembre, 2014 - 18:00

Presso

STUDIO 38 Contemporary Art gallery
Corso G. Amendola 38E, Pistoia

Comunicato Stampa

STUDIO 38 Contemporary Art Gallery, in occasione della riapertura della stagione espositiva, è lieta di presentare la personale di Nìcola Mountney, CROSSING NATIONS.

Appassionata da sempre di arte orientale, Nìcola Mountney presenta una serie di dipinti ispirati alla pittura cinese, giapponese e tibetana. In particolare l'artista rivolge la sua ricerca sui paesaggi che, grazie alla diffusione del Buddhismo, hanno caratterizzato la pittura cinese a partire dal VII secolo, epoca della dinastia Tang, e quella giapponese che, fortemente influenzata dapprima dalla scuola cinese, si evolve durante il periodo Heian, VIII secolo, creando lo stile pittorico denominato Yamato-e. Ma forte è il contatto che l'artista ha anche con i Tangka tibetani, soprattutto nella resa delle volute delle onde e delle nuvole.

E' la bellezza della natura in cui l'uomo è immerso, il tema principale della pittura orientale, un tema molto caro all'artista che ritrova nella resa di questo tipo di paesaggi la sostanza della vita, la luce di una profonda spiritualità. Una pittura caratterizzata da contorni finissimi e da colori penetranti che spaziano dalle tonalità più vivaci del rosso, dell'azzurro e del verde, a quelle più delicate del beige, che richiede un lavoro meticoloso ed estremamente preciso sia sui dettagli che sulla combinazione cromatica. Il suo mezzo preferito è il gouache e la tempera all'uovo.

Nìcola Mountney, nata a Londra nel 1961, specializzatasi in costume storico, ha lavorato nel cinema e in televisione. Per dieci anni ha studiato l'iconografica buddhista, avvicinandosi in particolare all'esperienza artistica di Giuseppe Castiglione (Lang Shining), 1688-1766, missionario gesuita, pittore alla corte dei tre imperatori in Cina, che creò una pittura caratterizzata dalla commistione della tecnica occidentale con quella orientale, alla quale l'artista si ispira soprattutto nella serie dei dipinti raffiguranti le Gru. I dipinti raffiguranti l'acqua, invece, si ispirano soprattutto alle xilografie giapponesi del XIX secolo. Ha avuto molte commissioni in Austria, Svizzera, Germania, Svezia, Finlandia, Regno Unito prima di trasferirsi nel 2006 in Toscana. Ha eseguito regolarmente workshop a Ginevra. Vive a Pistoia con suo figlio Henry.

La mostra sarà visitabile fino al 30 settembre, dal martedì al sabato con orario 10.00 – 13.00; 16.00 – 19.30 presso STUDIO 38 Contemporary Art Gallery, Corso Amendola 38E, Pistoia. 

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 746 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)