Codici Trascendentali תא - Mostra personale di Tobia Ravà

Codici Trascendentali תא - Mostra personale di Tobia Ravà

Titolo

Codici Trascendentali תא - Mostra personale di Tobia Ravà

Inaugura

Giovedì, 27 Novembre, 2014 - 18:30

A cura di

Maria Luisa Trevisan

Artisti partecipanti

TOBIA RAVA'

Tobia Ravà (Padova, 1959) . Lavora a Venezia e Mirano. Ha frequentato la Scuola Internazionale di Grafica di Venezia ed Urbino. Si è laureato in Semiologia delle Arti all’Università di Bologna, dove è stato allievo di Umberto Eco, Renato Barilli, Omar Calabrese e Flavio Caroli. Ha iniziato a dipingere dal 1971 ed espone dal 1977 in mostre personali e collettive in Italia, Belgio, Croazia, Francia, Germania, Spagna, Brasile, Argentina, Cina, Giappone, Stati Uniti. E' presente in collezioni sia private che pubbliche, in Europa, Stati Uniti, America Latina e in Estremo Oriente. Dal 1988 si occupa di iconografia ebraica. Nel 1993 è il promotore del gruppo Triplani, che, partendo dalla semiologia biplanare, prende il nome dall’ipotesi di un terzo livello percettivo derivato dall’aura simbolica, accanto a quelli del significato e del significante. Nel 1998 è tra i soci fondatori di Concerto d’Arte Contemporanea, associazione culturale che si propone di riunire artisti con le stesse affinità per riqualificare l’uomo ponendolo in sintonia con l’ambiente e rendere l’arte contemporanea conscia dei suoi rapporti con la storia e la storia dell’arte, anche interagendo espositivamente con parchi, ville, edifici storici e piazze di città d’arte. Dal 1999 ha avviato un ciclo di conferenze, invitato da università e istituti superiori d'arte, sulla sua attività nel contesto della cultura ebraica, della logica matematica e dell'arte contemporanea. Nel 2004 con Maria Luisa Trevisan ha dato vita a PaRDeS Laboratorio di Ricerca d’Arte Contemporanea a Mirano dove artisti di generazioni e culture diverse si confrontano su temi naturalistici e scientifici. In occasione delle recenti olimpiadi di Pechino 2008  è tra gli artisti  esposti all’Olympic Fine Arts.  Nel 2010 un suo lavoro viene donato al Papa Benedetto XVI
dal rabbino capo della Comunità Ebraica di Roma ed esce il film corto di Sirio Luginbùl “Elena in PaRDeS” dedicato al lavoro di Tobia Ravà.

Presso

Spazio Open Bevacqua Panigai

Comunicato Stampa

Ogni opera racchiude in se' una storia mistica e segreta.
Ogni immagine può essere letta a vari livelli attraverso un codice fatto di numeri e di lettere.

Quanto siamo pronti ad andare oltre la realtà?
La possibilità di intraprendere questo affascinante viaggio lo offe la galleria d'arte contemporanea
Spazio Open, Bevacqua Panigai, insieme al suo ospite, l'artista Tobia Ravà.

GIOVEDì 27 NOVEMBRE a partire dalle 18.30,

verrà inaugurata la mostra di Tobia Ravà, che, come il Virgilio dantesco, accompagnerà il fruitore dell'arte alla scoperta della cultura ebraica attraverso i suoi  CODICI TRASCENDENTALI תא

Tobia Ravà, dopo aver sperimentato molti percorsi creativi inerenti al rapporto arte e scienza, dal 1998 ha avviato una ricerca inerente le correnti mistiche della cultura ebraica: dalla kabbalah al chassidismo, proponendo un nuovo approccio simbolico attraverso le infinite possibilità combinatorie dei numeri. La sua ricerca non si deve intendere affatto come riduzione del mistico al misterico, all'esoterico, ma come visualizzazione di una profonda consapevolezza che la mistica è, secondo la definizione di Platone e nel suo senso originario e autentico, saggezza e conoscenza di ciò che è universale.
Nella galleria di Piazza Sant'Andrea a Treviso saranno esposte una ventina di opere con soggetti architettonici, le “Vele”, lavori su alluminio specchiante con boschi e vortici, sculture in bronzo e terracotta raffiguranti piante, animali ed assemblaggi, realizzati con logiche e percorsi storico-filosofici oppure attraverso semplici associazioni mentali.

Sia le composizioni architettoniche, sia quelle a soggetto naturalistico si legano strettamente al contesto culturale veneto. Le opere sono costruite con un fitto tracciato di numeri e concetti fondamentali della cultura ebraica, concernenti l’etica e la riqualificazione dell’uomo e dell’ambiente, attraverso un processo di permutazione (ghematrià). Anche le ultime sperimentazioni dell’artista, che riprendono una tecnica antichissima quale la fusione in bronzo a cera persa, si collegano alla  tradizione padovana del bronzetto e suggellano una particolare unione tra capacità tecnica e contenuto.

Le opere di Tobia Ravà riportano elementi archetipali della cultura ebraica e si sviluppano attraverso sequenze numeriche riferite ad un linguaggio cosmologico universale, poiché attraverso i concetti base della kabbalah (“tradizione” e anche “ricezione”, indica la tradizione mistica del pensiero ebraico), si può arrivare ad un percorso etico-filosofico, legato al pensiero di Itzachq Luria, al contempo antichissimo e moderno, per una nuova lettura in chiave etica dell’agire nel mondo contemporaneo. Partendo dal pensiero di alcuni studiosi di mistica, prende in considerazione alcune parole chiave del nostro linguaggio di cui spesso non si percepisce più, o non si conosce o riconosce, il significato più profondo. Illustrandone il loro uso nella tradizione mistica, indica la possibilità di percorrere in prima persona il cammino dell’interiorità, della saggezza, della beatitudine e dimostra che la mistica è di tutti, attraversa le epoche e le diverse culture.

La mostra, curata da Maria Luisa Trevisan, sarà aperta al pubblico fino al 23 Gennaio 2015
Dal mercoledì al venerdì dalle 15 alle 19 e il sabato dalle 11 alle 13 e dalle 15 alle 17
(escluse festività natalizie)

E' previsto un incontro di approfondimento sul codice trascendentale, intitolato
"La ghematrià. Elementi di calcolo trascendentale - La matematica attraverso Tobia Ravà "
previsto per GIOVEDì  15 GENNAIO 
per informazioni inviate una mail a chiedi@spazio-open.com

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 2 utenti e 875 visitatori collegati.

Informazioni su 'Spazio Bevacqua Panigai'

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)