Carlo Ciussi

Carlo Ciussi

Titolo

Carlo Ciussi

Inaugura

Sabato, 19 Settembre, 2015 - 18:30

A cura di

Francesca Pola

Artisti partecipanti

Carlo Ciussi

Presso

Villa Pisani Bonetti
via RIsaie 1, Bagnolo di Lonigo

Comunicato Stampa

Sabato 19 settembre 2015 inaugura a Villa Pisani una mostra personale di Carlo Ciussi (Udine 1930 - 2012), a cura di Francesca Pola, in cui saranno presentate opere scelte per dialogare con questo capolavoro giovanile dell’architettura di Andrea Palladio: un luogo straordinario che, nella relazione propositiva con la sua identità storica aperta al confronto con la creatività contemporanea, apre al visitatore inedite coordinate di esperienza.

 

Nel parco all’esterno della villa verranno installate alcune sculture di Ciussi, le cui forme essenziali e primarie, che vivono di un equilibrato ritmo interno, fatto di pause, parallelismi e scarti, troveranno il proprio contrappunto in una serie di grandi opere tridimensionali su tela esposte nel grande salone centrale dell’edificio palladiano. La mostra presenta quindi un aspetto meno noto di questo grande protagonista dell’astrazione della seconda metà del ’900, concentrandosi sulle sue opere plastiche e ambientali, nelle quali l’artista ha interpretato la realtà e la vita traducendole in dinamiche flessuose e modulari, privilegiando il senso dell’evoluzione, come se ogni elemento strutturale, seppur inevitabilmente connesso con l’unicum del singolo lavoro, cercasse di staccarsene per superarne il limite costitutivo.

 

Villa Pisani a Bagnolo di Lonigo, progettata da Andrea Palladio a partire dal 1541, al ritorno dal suo primo viaggio a Roma, e realizzata tra il 1544 e 1545, è verosimilmente l’opera più rappresentativa del periodo giovanile della sua attività, con la quale inizia la collaborazione con la Repubblica veneziana. Ispirata alla monumentalità della Roma imperiale, Villa Pisani rappresentava l’affermazione del potere di Venezia sulla terraferma: la dimora di rappresentanza e nello stesso tempo abitabile, controllava il territorio agricolo circostante, mentre la posizione sul fiume la collegava alla Serenissima per i trasporti di persone e di merci. Secondo il progetto originale, la Villa doveva avere infatti due facciate principali: la prima verso il fiume, ancora integra, e l’altra rivolta verso la campagna, parzialmente incompiuta.

 

In occasione della mostra sarà pubblicata una monografia bilingue a cura di Francesca Pola, specificamente dedicata alla vocazione scultorea e ambientale dell’opera di Carlo Ciussi.

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 682 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)