Candidate / Convictions are more dangerous enemies of truth than lies

Candidate / Convictions are more dangerous enemies of truth than lies

Titolo

Candidate / Convictions are more dangerous enemies of truth than lies

Inaugura

Sabato, 15 Giugno, 2013 - 19:00

A cura di

Antonio Leone e Francesco Pantaleone

Artisti partecipanti

Lovett\Codagnone
e Michele Pauli
Featuring Sandra Ceccarelli e Marco Mazzoni

Presso

Cantieri Culturali alla Zisa
Via Paolo Gili 4, Palermo

Comunicato Stampa

Lovett\Codagnone
e Michele Pauli
CANDIDATE
CONVICTIONS ARE MORE DANGEROUS ENEMIES OF TRUTH
THAN LIES
Featuring Sandra Ceccarelli e Marco Mazzoni
a cura di Antonio Leone e Francesco Pantaleone

Exhibition: Sabato 15 Giugno 2013 ore 19:00 / Cantieri Culturali alla Zisa / Via Paolo Gili 4 –
Palermo.

Con il sostegno dell’ambasciata degli Stati Uniti d’America in Italia, a Palermo per la prima volta il
duo artistico newyorkese Lovett\Codagnone.
La performance di CANDIDATE – la band formata dal duo artistico Lovett\Codagnone e Michele Pauli dei
leggendari Casino Royale si inserisce nel circuito di eventi culturali del Palermo Pride Nazionale (www.palermopride.it).
Il lavoro del duo italo-americano, nato nel 1995, spaziando dalla fotografia alla scultura, è da sempre
caratterizzato dalla volontà di innescare un processo di critica e riflessione su quelli che sono considerati
comunemente dalla società i valori e le verità intoccabili: dalla morale e l’etica di matrice borghese
all’identità sessuale definita e non libera di essere vissuta, mettendo in dubbio idee e canoni comportamentali
a loro legate.
Al centro della loro ricerca troviamo oltre all’affermazione dell’individuo, inteso non soltanto come entità
ma anche come elemento di differenza, l’amore per la verità, la violenza dell’amore, i differenti linguaggi
dell’iconografia omosessuale e del sadomaso gay.
Il progetto dedicato al Palermo Pride 2013 dal duo di artisti americani si propone come una
riflessione sull'aforisma nietzschiano "Le convinzioni, più delle menzogne, sono nemiche pericolose della
verità" (Friedrich Nietzsche). Una riflessione che di fatto innesca un meccanismo di critica costruttiva
rispetto ai dogmatismi sociali ed agli abusi di diritto dettati dalle autorità e dalle forme delle tradizioni, le
convenzioni a cui si stabilisce statuto di verità.
Alla performance è legata un'installazione site-specific: Convinzioni Nemiche. dimensioni variabili,
medium: pittura, legno, chiodi, casse acustiche, suono.

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Informazioni su ''