I can reach you (from one to many)

I can reach you (from one to many)

Titolo

I can reach you (from one to many)

Inaugura

Sabato, 3 Ottobre, 2015 - 16:00

A cura di

a cura di Daria Filardo, Pietro Gaglianò e Angel Moya Garcia

Artisti partecipanti

Bianco-Valente
Giovanna Bianco è nata a Latronico (Potenza) nel 1962, Pino Valente è nato a Napoli
nel 1967. Vivono a Napoli. Attivi dal 1995, lavorano prevalentemente con i nuovi
media. La loro ricerca si rivolge all’indagine di temi che pongono in rapporto arte e
scienza: il corpo umano nella sua totalità (mentale-immateriale/corporeo-biologico
molecolare), la percezione umana e lo spazio-tempo, la memoria.

Claudia Losi è nata a Piacenza nel 1971. Ha studiato all’Accademia di Belle Arti di
Bologna e presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere. Partecipa a workshop e
periodi di studio in Italia e all’estero. La sua ricerca si focalizza sul rapporto dell’uomo
e l’ambiente che lo circonda e sulle relazioni tra l’individuo e la collettività.

Valerio Rocco Orlando, nato a Milano nel 1978, dopo una laurea in Drammaturgia
all’Università Cattolica di Milano e un master in Regia alla Queen Mary University of
London, ha iniziato il suo percorso artistico componendo articolate installazioni, video,
film, fotografie e libri d’artista che, in bilico tra dialogo corale e ritratto intimista,
mettono in scena la relazione tra individuo e comunità, allo scopo di esplorare e
ripensare il senso di appartenenza nella società contemporanea.
--

Presso

Tenuta Dello Scompiglio | SPE – Spazio Performatico ed Espositivo
Via di Vorno, 67 | 55012 Vorno, Capannori (LU)

Comunicato Stampa

Tenuta Dello Scompiglio
SPE – Spazio Performatico ed Espositivo

I can reach you (from one to many)
Bianco-Valente, Claudia Losi e Valerio Rocco Orlando
a cura di Daria Filardo, Pietro Gaglianò e Angel Moya Garcia

Inaugurazione 3 ottobre 2015 ore 16.00 – 19.30
fino al 28 febbraio 2016

"I can reach you (from one to many)" è un progetto che si propone una
riflessione sull’ 'incontro', osservato sul piano linguistico, emotivo, relazionale
e politico.
Gli artisti coinvolti, attraverso un confronto sui gesti, le forme, le azioni, le
responsabilità e le prospettive, hanno intersecato le proprie traiettorie in un
progetto che si svilupperà da ottobre 2015 a marzo 2016 con lavori concepiti
nel corso di diversi periodi di residenza alla Tenuta Dello Scompiglio. Gli
interventi, tutti strettamente collegati al contesto in cui vengono proposti, ma
proiettati verso un orizzonte dilatato, nascono da una riflessione sul luogo,
sulla percezione dell’appartenenza e sull’attraversamento fisico, mentale e
immaginifico degli spazi.
In linea con le dinamiche più ampie, proprie della ricerca dei tre artisti, i
progetti presentati per I can reach you (from one to many) propongono di
complicare la funzione della pratica artistica come processo aperto e
interrogativo.
"I can reach you" è una meditazione collettiva sviluppata tra gli artisti e i
curatori che si sono interrogati su una possibile posizione e sulle relazioni di
scambio con il territorio, le persone, le cose. In particolare Bianco-Valente
presentano un'installazione ambientale incentrata sulle risonanze che tutte le
entità hanno tra di loro e come esse interagiscono o influenzano le nostre
relazioni. Claudia Losi invece lavora sui luoghi di senso (landmark) incontrati
lungo un cammino che ha come destinazione lo Scompiglio, luoghi che
diventano per proprie caratteristiche fisiche o per eventi, anche remoti, ivi
accaduti, dei punti di riferimento, punti di densità geografico-emotiva. “L'idea
è che questi landmark spesso li creiamo noi ex novo, nell'esperienza che
facciamo di un luogo, del suo attraversamento”. Infine, Valerio Rocco Orlando,
dopo un workshop incentrato sul pellegrino come idea che cammina e
sull’ospitalità come istante relazionale, crea una struttura itinerante che si
sposta in diverse tappe della Via Francigena, originando e lasciando a sua
volta delle tracce del suo passaggio.
Il 3 ottobre un evento inaugurale mostrerà lo stato delle riflessioni che
andranno articolandosi nei mesi seguenti con i contributi di altri autori di altre
discipline, per creare un tessuto eterogeneo, espanso, organico. Secondo
questo programma, che combina il disegno curatoriale con le istanze degli
artisti, lo spazio della mostra si dilata geograficamente, ampliandosi oltre i
confini della Tenuta Dello Scompiglio e si moltiplica nel tempo, richiedendo
nuove verifiche al cospetto del pubblico. Il calendario dettagliato degli
appuntamenti verrà comunicato successivamente.
--

Il Progetto Dello Scompiglio ideato e diretto dalla regista e performer Cecilia Bertoni,
prende vita nella omonima Tenuta, situata alle porte di Lucca, sulle colline di Vorno; una
realtà in cui le attività legate alle arti visive e performatiche negli spazi interni ed esterni e
il dialogo e le attività con la terra, con il bosco, con la fauna, con l’elemento architettonico
contribuiscono a una ricerca di cultura. Ogni scelta relativa al Progetto è perciò valutata in
relazione alla propria sostenibilità ambientale, attraverso forme di interazione e di
responsabilità. All'interno della Tenuta Dello Scompiglio, accanto all'Azienda Agricola e
alla Cucina Dello Scompiglio, opera l'omonima Associazione Culturale. L'Associazione dal
2007 crea, produce e ospita spettacoli, concerti, mostre, installazioni; realizza residenze
di artisti, laboratori, corsi e workshop; organizza e propone itinerari performatici
all’aperto, visite guidate, lezioni Metodo Feldenkrais®; gestisce lo Spazio Performatico ed
Espositivo (SPE). Una particolare attenzione è dedicata infine alle attività culturali per
bambini e ragazzi, con rassegne teatrali, laboratori e campi estivi.
--
SPE - Spazio Performatico ed Espositivo
Informazioni: biglietteria@delloscompiglio.org |0583 971125
Associazione Culturale Dello Scompiglio
Via di Vorno, 67 | 55012 Vorno, Capannori (LU) |
www.delloscompiglio.org |0583 971475 | 338 7884145

Immagini

mostra d'arte, evento, artista, curatore, artistici

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 439 visitatori collegati.

Informazioni su 'Associazione Culturale Dello Scompiglio'

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)