CABIRIA - Il fato, l’acqua, la storia

CABIRIA - Il fato, l’acqua, la storia

Titolo

CABIRIA - Il fato, l’acqua, la storia

Inaugura

Venerdì, 14 Novembre, 2014 - 17:00

Presso

CASC Banca d’Italia
Via del Mandrione 190, Roma

Comunicato Stampa

In occasione del centenario della sua realizzazione, Massimo Berretta torna in mostra a Roma con degli scatti ispirati al capolavoro di Giovanni Pastrone.

 

Dal 14 al 24 novembre il Centro di Assistenza Sociale e Culturale della Banca d’Italia ospiterà la mostra fotografica di Massimo Berretta “Cabiria – il fato, l’acqua, la storia.

Le fotografie di Massimo Berretta sono ispirate all'opera cinematografica Cabiria di Giovanni Pastrone (1914), il più famoso film muto del cinema italiano di cui quest’anno cade il centenario.

A questa ricorrenza si aggiunge quella appena trascorsa del 150esimo anniversario della nascita diGabriele D’Annunzio (1863), che del film curò le cosiddette “didascalie letterarie”, conferendo all’opera quel tono aulico e decadente tipico della sua estetica e sancendone così il successo.

L'esposizione prevede una sequenza di fotografie legate da una poetica comune  ma realizzate come opere compiute in se stesse, che scandiscono i momenti salienti del film e rappresentano una originale ricognizione nel femmineo mondo mediterraneo ispirato alla figura di Cabiria.

L'obiettivo del progetto è coinvolgere lo spettatore in un continuo rimando tra la propria memoria e quella del personaggio rappresentato, attraverso le sollecitazioni indotte dalle immagini quasi oniriche nel loro gioco di sovrapposizioni e dai toni tipici delle atmosfere mediterranee.

 

CASC Banca d’Italia

Via del Mandrione, 190  ROMA

inaugurazione: 14 novembre 2014 ore 17:00

apertura della mostra: lunedì-venerdì ore 10:00-19:00;

                                    sabato ore 15:00-19:00; domenica chiuso

 

La mostra è a ingresso libero.

 

www.massimoberretta.it

 

Ufficio stampa

a cura di Giorgia Centamori

cell. 349.7144205

e-mail: giorgia.cento@gmail.com

 
mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Informazioni su ''