BIRDS SINGING, SANDY GROUND di Domenico Mangano

BIRDS SINGING, SANDY GROUND di Domenico Mangano

Titolo

BIRDS SINGING, SANDY GROUND di Domenico Mangano

Inaugura

Sabato, 18 Aprile, 2015 - 11:00

A cura di

AlbumArte

Artisti partecipanti

Domenico Mangano

Presso

Galleria Nazionale d'Arte Moderna
viale delle Belle Arti 131, Roma

Comunicato Stampa

La Galleria Nazionale d’Arte Moderna e AlbumArte 
 
presentano
 
BIRDS SINGING, SANDY GROUND
di Domenico Mangano
 
Proiezione del film e dibattito
 
Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma 
Sabato 18 aprile 2015, ore 11:00 
 
 
La Galleria Nazionale d’Arte Moderna e AlbumArte, con il sostegno dell’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi, sono lieti di presentare per la prima volta a Roma, il film di Domenico Mangano Birds Singing, Sandy Ground, sabato 18 aprile alle ore 11:00 negli spazi della Galleria Nazionale d’Arte Moderna.
Nel periodo della sua residenza presso la Kunsthuis Syb in Friesland (NL), supportata dal Mondriaan Fonds, l’artista siciliano ha avuto l’opportunità di trascorrere cinque settimane nel centro specializzato De Wissel (Il Cambio) che ospita persone con disabilità mentali e handicap multipli. Mangano ha partecipato a tutte le attività e ai ritmi della comunità con l’intento di svelarne una testimonianza poetica, alla scoperta di un microcosmo senza tempo. Il risultato di quest’operazione si è concretizzata nella realizzazione del film Birds Singing, Sandy Ground, un ritratto della vita quotidiana degli abitanti del centro sanitario olandese che offre a persone con disabilità mentali la possibilità di condurre una vita più indipendente. Attraverso una serie di combinazioni associative di paesaggi e ritratti, viene data la visione di una realtà autonoma, il ritratto di un ‘villaggio magico’ immerso in una foresta dove il tempo sembra essersi fermato e dove le azioni si ripetono fino all'assurdo. Il dibattito, che introduce la proiezione del video, rappresenta l’occasione per riflettere sul ruolo sociale dell’arte e dei musei, in particolare sulle relazioni che intercorrono tra benessere e creatività e sulle possibilità di utilizzare il patrimonio culturale per accrescere la salute dei fruitori. 
La Galleria Nazionale d’Arte Moderna ha sempre mostrato una particolare attenzione per questi argomenti sviluppando programmi e progetti, spesso realizzati in partenariato con istituzioni sociosanitarie, dedicati ai cosiddetti “pubblici speciali” (tra questi La memoria del bello. Percorsi museali per i malati di Alzheimer e i loro caregiver e Museal-mente, destinato a pazienti psichiatrici). Dal 2011 la GNAM è parte di una rete di 
oltre cento musei coordinata dal MoMA di New York, impegnata in attività rivolte a questi particolari visitatori.  
Venerdì 17 aprile un gruppo di pazienti, che abitualmente frequentano la GNAM, avrà la possibilità di svolgere un workshop insieme all’artista, diretto da Martina de Luca.
Sabato 18 aprile, oltre alla presentazione delle ore 11:00, il film verrà nuovamente proiettato dalle 14:00 alle 18:00. Domenica 19 aprile, dalle 11:00 alle 16:00.
 
 
Programma della giornata di sabato 18 aprile
 
Introduce e modera: 
Maria Giuseppina Di Monte, Responsabile Ufficio Studi, Ricerche e Promozione Galleria nazionale d’arte moderna
Intervengono: 
Maria Rosa Sossai, AlbumArte
Martina De Luca, Responsabile dei Servizi Educativi Galleria nazionale d’arte moderna
 
Massimo Marianetti, Responsabile medico e scientifico del Centro Sperimentale Alzheimer dell’Istituto San Giovanni di Dio-Fatebenefratelli di Genzano di Roma 
Domenico Mangano, Artista
Danielle van Gorcum, rappresentante Istruzione e Affari Culturali - Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi
 
A seguire, proiezione del film di Domenico Mangano Birds Singing, Sandy Ground (HD Video, 50’, 2014). Lingua originale: olandese, sottotitoli: inglese; courtesy Domenico Mangano e Magazzino, Roma.
Sabato pomeriggio il film verrà proiettato, dalle 14:00 alle 18:00; Domenica 19, dalle 11 alle 16
 
 
Domenico Mangano è nato a Palermo (IT) nel 1976, vive e lavora ad Amsterdam (NL). Si è affermato sulla scena nazionale e internazionale all’inizio degli anni Duemila per le sue opere fotografiche e video che si collocano tra il surreale e il documentativo. Per l’artista porsi su questo limite è da sempre la cifra stilistica con cui indagare i contrasti della realtà e la relazione possibile tra i massimi sistemi e le situazioni quotidiane. La sua ricerca sin dagli esordi si focalizza sulle marginalità locali, sugli outsider, sulle situazioni alternative, di resistenza o fuga dalle regole sociali. La posta in gioco per l’artista è perdersi metaforicamente nei particolari, per arrivare a presentare una relazione universale con uno scenario fatto di umanità, lingue e paesaggi.  Dal 2000 ad oggi ha preso parte alle seguenti mostre: 2015 Projections, Art Rotterdam,Van Nellefabriek, Rotterdam, NL; 2014, De Wissel, Kunsthuis Syb, Beetsterzwaag, NL; 2013, The Margulies Collection at the Warehouse, Miami, USA; Trip and Traveling, KCCC, Klaipeda, LT; Werk is Leven, Magazzino, Rome, IT; A Love Meal, Whitechapel Gallery, London, UK; 2012, Dotek / Touch, Futura, Prague, CZ; Wargame, LWZ Projekte, Wien, A; Landscape on the Move, De Kabinetten van De Vleeshal, Middelburg, NL; 2011, Social Identity, Italian Video Art Today, between Ethic and Esthetic, Crane Arts, Philadelphia USA; 2010, Others, Fondazione Puglisi Cosentino, Catania, IT; YOU-WE + ABLO video dalla collezione Sandretto Re Rebaudengo, Rotonda di Via Besana, Milano, IT; Languages and Experimentations, Young artist in a contemporary collection, Mart Rovereto, IT; 2009, Twinkle Twiddle, Complesso Monumentale Santo Spirito in Sassia, Roma, IT; 2nd Athens Biennale 2009, Heaven, GR; Passaggi in Sicilia: La Collezione di Riso e oltre, RISO Museo d’Arte Contemporanea di Palermo, IT; Italics: Italian Art Between Tradiction and Revolution, 1968- 2008, Museum of Contemporary Art of Chicago and Palazzo Grassi Venice, IT/USA. 2008,  Revolving  Boundaries: Artist-in-residence-program, Galleria AIKE DELLARCO Shanghai, CN;  Over the Blurring Shine, Museo Endrik C. Andersen, Roma, IT; Worlds on Video – International Video Art, Centro di Cultura Contemporanea Strozzina, Firenze, IT; Videocracy, Video Exhibition, site-specific and performance projects,Tina B. Prague, CZ; 2007, ISCP: International Studio & Curatorial Program, USA; Happy Ending, Magazzino, Roma, IT; 2006, Art Unlimited Video Section, Art | 37 | Basel, CH; 2005, XIV Quadriennale, Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Roma, IT; 2004, Paesaggio Italiano, Videozone 2: The Second International Video Art Biennial in Israel, Tel Aviv, IL; 2003 Torino Film Festival, Sezione Falsi Raccordi. Torino, IT; Biennale di Praga, Veletrzni Palac, Praga, CZ; Fame, Leggi in inglese Read in Italian, Premio FURLA per l’arte, IV Edizione, Fondazione Querini Stampalia, Venezia, IT; 2002, EXIT: Nuove geografie della creatività italiana, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Torino, IT; 2001, La Folie de la Villa Medicis: Villa Medici Accademia di Francia, Roma, IT; Areliers d’Artistes, Marseille, F. www.domenicomangano.com
 
 
 
INFORMAZIONI | CONTATTI
 
Ufficio stampa Gnam 
Laura Campanelli s-gnam.uffstampa@beniculturali.it - tel. 06-32298328


Ufficio stampa AlbumArte
ChiNa Press Office chinapressoffice@gmail.com; www.chinapressoffice.it
Chiara Ciucci Giuliani mob. +39 3929173661 - Nicoletta Guglielmucci mob. +39 3932231307
AlbumArte | Via Flaminia 122, Roma | www.albumarte.org – info@albumarte.org T/F +39 063243882
mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 580 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)