Autori per una collezione: Renzo Galardini

Autori per una collezione: Renzo Galardini

Titolo

Autori per una collezione: Renzo Galardini

Inaugura

Sabato, 28 Ottobre, 2017 - 18:30

A cura di

Massimiliano Sbrana

Artisti partecipanti

Renzo Galardini

Presso

GAMeC CentroArteModerna di PISA
Lungarno Mediceo,26 PISA

Comunicato Stampa

Autori per una collezione: Renzo Galardini

Dal 28  Ottobre al 8 Novembre 2017

a cura di Massimiliano Sbrana

Inaugurazione: Sabato 28 Ottobre  2017 ore 18,30

Progetto "Autori per una collezione" by GAMeC Pisa

Artisti presenti : Renzo Galardini
 
Sede : GAMeC CentroArteModerna - Lungarno Mediceo,26 Pisa - www.centroartemoderna.com - tel. +39 3393961536 - +39 3933225221

________________________________________________

Autori per una collezione: Renzo Galardini

Si inaugura Sabato Sabato 28 Ottobre alle ore 18,30  presso gli spazi espositivi della Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea CentroArteModerna di Pisa, a cura di Massimiliano Sbrana,  sul Lungarno Mediceo al n.26, la mostra "Autori per una collezione: Renzo Galardini".

Renzo Galardini nasce a  Pisa nel  1946.  Dopo essersi diplomato all' Istituto d'Arte di Lucca in ceramica frequenta corsi di scenografia all'Accademia d'Arte di Firenze.

Nelle composizioni più lontane (1969), si avverte un residuo sapore scolastico negli impianti compositivi e nelle memorie culturali che rilevano un'impostazione classica dove alla severità  della tecnica corrispondeva un adeguato impegno tematico. Attraverso queste opere Galardini dichiarava il proprio pessimismo e insieme la forza di una generosa reazione emotiva alla contestazione della cruda verità  esistenziale.

Nel  ciclo successivo (1974) di opere a tecnica mista Galardini elabora l'originaria impostazione classica in moduli estenuati che diremmo manieristi, con un'accentuazione espressiva dei volti e un'enfatizzazione dei gesti che trasformano la scena in un accadimento irreale, da sacra rappresentazione.

In questi anni Galardini prepara il terreno ai recuperi iconografici neo-medioevali che comparirà negli ultimi anni Settanta, quando in chiave fantastica riproporrà lo spirito antico della sua città rivisitandone gli emblemi araldici, i monumenti insigni, i motivi  più alti della cultura tradizionale rifluita  nel folklore.  Per quanto accolito nello sprizzo dell'ironia, il discorso dissacrante e anche inquietante proseguirà a partire dagli anni Ottanti fino ai giorni nostri, con un apparato iconografica sempre pieno di sorprese e preziosità grafiche e pittoriche.

In conclusione, Renzo Galardini possiede la capacità di essere moderno in virtù non già di un'adesione esterna a mode culturali correnti, ma anche della partecipazione ad una problematica che è degli uomini di ogni epoca e civiltà. Il passato non  quindi è pretesto per aride riproposizioni accademiche di stilemi armai svuotati di senso ma rappresenta, al contrario, un'eredità attuale perché idonea a significare, con la metafora dell'arte, la complessa condizione umana del nostro tempo.

La mostra è inserita nel più ampio progetto "Autori per una collezione" promosso dal  GAMeC Pisa e curato da Massimiliano Sbrana che vedrà numerose mostre personali alternarsi durante le stagione 2017/2018 e 2018/2019.

Altre informazioni prossimamente sul sito: www.centroartemoderna.com . Per appuntamenti tel + 393393961536 ( Whatsapp / Telegram ) o email: info@centroartemoderna.com

La mostra proseguirà fino al 8 Novembre  2017. (ingresso libero). Orari: 10-12,30/16,30-19,00 (feriali); Apertura straordinaria Domenica 29 Ottobre 2017 17,00-19,30 (festivi telefonare per conferma) ;   Chiuso Lunedì .

Ufficio stampa:
Massimiliano Sbrana
mobile +39 3393961536
e-mail mostre@centroartemoderna.com

______________________________________________________________

Si autorizza la pubblicare testi e immagini relativi alla mostra IN OGGETTO. Si dichiara che per le immagini e per i testi contenuti nel predetto comunicato non esistono  VINCOLI SIAE NE' VINCOLI DI ALCUN TIPO.
_______________________________________________________________

Il contenuto di questa è strettamente riservato e non divulgabile a terzi se non previa autorizzazione scritta, dal GAMeC CentroArteModerna di Pisa , in caso si riscontrassero usi impropri dei contenuti, divulgazione a terzi ed in particolare manipolazioni della stessa, saremo autorizzati a procedere per vie legali.

In ottemperanza alla Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196  "Codice in materia di protezione dei dati personali", art. 13 si dichiara che i dati raccolti, verranno trattati per il solo scopo di invio mail promozionali (altre info sono reperibili sul sito www.CentroArteModerna.com ).
Secondo quanto previsto dal DLs, è possibile modificare o cancellare i dati in qualsiasi momento in modo del tutto gratuito e autonomo. Una  non risposta, invece, varrà come consenso alla spedizione dei nostri inviti. Se non hai richiesto questa email, ce ne scusiamo.

Per contattare il titolare della newsletter    <info@CentroArteModerna.com>

Questa newsletter ha un indirizzo fisico che puoi usare contro eventuali  abusi

                  GAMeC CentroArteModerna
                       Dal 1976 a Pisa
               Lungarno Mediceo,26 - 56127 Pisa
                MobilePhone +39 3393961536
                MobilePhone +39 3933225221

                               Web
         < http://www.CentroArteModerna.com >

                              Youtube
        < http://www.youtube/CentroArteModerna >

                            Facebook
       < https://www.facebook.com/gamecpisa >

                              Twitter
    < https://twitter.com/GAMeCPISA @GAMeCPisa >

                            Instagram
     < https://www.instagram.com/gamecpisa/ >
                       
                          Google Plus
   < https://plus.google.com/+CentroartemodernaPisa >

 Copyright 1976 - 2017 GAMeC CentroArteModerna
 __________
 
 
Before printing, think about ENVIRONMENTAL responsibility

 

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Informazioni su ''