ARTEVERARTE - Artisti che creano Arte

ARTEVERARTE - Artisti che creano Arte

Titolo

ARTEVERARTE - Artisti che creano Arte

Inaugura

Sabato, 18 Maggio, 2013 - 18:00

A cura di

YR Studio Arte Contemporanea

Artisti partecipanti

Daniele Cautella - Carlo Digilio - Nicola Bergoglio - Maria Tindara - Yajaira Pirela - Flora - Stefano Sandri - Silvano Deberardi

Presso

YR STUDIO ARTE CONTEMPORANEA
Via Guicciardini, 1 - Roma

Comunicato Stampa

“Artisti che creano Arte”

YR Studio Arte Contemporanea, con questa mostra apparentemente senza tema, velatamente ha sfidato gli artisti, molti si sono proposti, e tra tutti, per qualità, rappresentazione stilistica, originalità e profondità, abbiamo scelto: DANIELE CAUTELLA; con il dipinto “Vortice” ricerca l’informale, la potenza attraverso l’evocativa del colore con gesto spontaneo. CARLO DIGILIO,  professionista affermato ci dona attimi di vita dal sapore retrò; NICOLA BERGOGLIO e la passione per la fotografia, poi l’incontro con l’iPhone e da lì è iniziata la sperimentazione di quel particolare tipo di fotografia, l’“iPhoneografia”. MARIA TINDARA; con l’opera “E se ti giri”ci presenta una metafora sulla condizione umana, il mare in tempesta è la violenza, il male che circonda, e in primo piano una bambina dagli occhi  innocenti, pieni di futuro. YAJAIRA PIRELA, la sua opera “Sogni”, un caleidoscopio luminescente di forme e materia con cui ci immerge e avvolge nel mondo effimero dei sogni. FLORA; la usa opera fotografia  “Gheddafi”  lascia senza parole tanto grande è il suo messaggio. STEFANO SANDRI; presenta “Bolina viola” ama il mare che ha conosciuto e navigato come velista; conoscitore delle luci e delle arie marine. SILVANO DEBERNARDI, “Tuta” opera personalissima una visione interiore di un mondo apparentemente comune e vissuto intensamente.
A cura di YR Studio Arte Contemporanea

NOTA CRITICA

“L’insieme è eterogeneo e rappresentativo di tanti stilemi artistici e culturali: sono opere che spaziano dal gestuale all’iper-realismo, dalla pittura su tela all’arte creata con IPhone.
Ma una presenza tragica aleggia con discrezione in queste opere. Il dramma nelle sue varie forme e sfumature. È palese nella gestualità di cromie livide e acide e infernali che si sviluppano solo in una parte della tela. È una tragicità velata e quotidiana quella che si ritrova in soggetti realistici e disarmanti che ci svelano un lato piatto e non poetico della vita. Mentre sono malinconiche e prospetticamente inquietanti le atmosfere caduche e perdute delle fotografie di IPhone-art con colori e soggetti che richiamano un tempo che ormai non c’è più.
Sono diverse e lievi le sfumature di dramma tragico che trovano forma in questa esposizione, ma ogni opera sa coglierne il lato distintivo e caratterizzante.”
Testo Critico di Anna Facchinetti

 

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 452 visitatori collegati.

Informazioni su 'YR Studio Arte Contemporanea'

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)