A arte Invernizzi @ ART BASEL 2014

A arte Invernizzi @ ART BASEL 2014

Titolo

A arte Invernizzi @ ART BASEL 2014

Inaugura

Giovedì, 19 Giugno, 2014 - 11:00

Artisti partecipanti

 

François Morellet, Mario Nigro, Rodolfo Aricò e Günter Umberg

Presso

Art Basel
Messeplatz 10, Basel

Comunicato Stampa

 

A arte Invernizzi
 
ART BASEL 2014
19-22 giugno 2014
Hall 2.0 Stand B3
 
 
François Morellet  Mario Nigro
Rodolfo Aricò  Günter Umberg
 
A arte Invernizzi presenta ad “Art Basel 2014” una mostra che intende far dialogare le opere di François Morellet, Mario Nigro, Rodolfo Aricò e Günter Umberg.
 
Con questo progetto si vogliono far interagire, in un percorso fatto di analogie e diversità, le opere di Mario Nigro con quelle del francese François Morellet ed i lavori di Rodolfo Aricò con quelli del tedesco Günter Umberg, artisti che mantengono col proprio linguaggio una prospettiva ed un riferimento ad una dimensione internazionale, pur muovendosi attraverso una progressione artistica coerente e personale.
In mostra verranno presentati lavori di Mario Nigro degli anni Cinquanta appartenenti al ciclo dello “Spazio totale” e due dipinti del ciclo “Analisi della linea” (appartenenti alla serie presentata l’anno seguente alla XXXIX Biennale di Venezia), che si interrogano sull’utilizzo della linea come mezzo di definizione spaziale progressiva e si aprono ad uno stringente dialogo con le opere, realizzate per l’occasione, di François Morellet, che sin dagli anni Cinquanta ha indagato le possibilità espressive delle direttrici ortogonali sia dipinte che luminose e le loro potenzialità di rottura dei margini dello spazio definito della tela. 
I lavori di Rodolfo Aricò, che si concentrano sulle variazioni luminose e tonali date da continue stratificazioni di colore, appartenenti al ciclo delle “Assonometrie” degli anni Sessanta (presentate anche nella sala personale della Biennale di Venezia del 1968) e degli anni Ottanta, come Cenere (realizzati dopo la partecipazione dell’artista alla XL Biennale di Venezia del 1982 ed alla XLII Biennale di Venezia del 1986) verranno fatte interagire con opere, pensate per questo progetto, di Günter Umberg, che vibrano nell’incontro della luce con il pigmento puro applicato a più riprese sul supporto, donando una sensazione visiva tattile alle superfici.
mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Informazioni su ''