Archipelago

Archipelago

Titolo

Archipelago

Inaugura

Lunedì, 25 Luglio, 2016 - 18:00

A cura di

Daniela Pronestì / Roberta Fiorini

Artisti partecipanti

Giuseppe Aldi / Libuse Babakova / Francesco Battaglini / Judith Berchtold-Kundig / Luciano Borin / Cecilia Brogi / Marina Bufano / Anna Maria Calamandrei Santi / Claudio Cavalieri / Maya Cingelova / Giuseppe D’Auria / Michele Di Leo / Simonetta Fontani / Francesca Guetta / Nicole Guillon / Ersilia Leonini / Emiliana Lippi / Massimo Lomasto / Franco Margari / Mauro Martin / Jacopo Nocentini / Paolo Ober / Marco Randazzo / Marta Sarti / Gabriella Socci / Milvio Sodi / Enzo Verdelli / Jacob Zaid Levis

Presso

The Ballery
Nollendorfstraße, 11, Berlino

Comunicato Stampa

Archipelago

 

The Ballery

Nollendorfstraße, 11- Berlino

      

25 Luglio - 8 Agosto 2016 / July 25 - August 8 2016

 

Mostra di Arti Visive - Pittura / Grafica / Collage / Scultura

Visual Arts Exhibition - Painting / Graphics / Collage / Sculpture

 

Opening Lunedì 25 Luglio - Monday July 25

 

A cura di / Curatorship of

Simultanea Spazi d’Arte - Firenze

 

Con il Patrocinio di / Sponsorship of

Museo Ugo Guidi - Forte dei Marmi

 

Artisti / Artists:

Giuseppe Aldi / Libuse Babakova / Francesco Battaglini / Judith Berchtold-Kundig / Luciano Borin Cecilia Brogi / Marina Bufano / Anna Maria Calamandrei Santi / Claudio Cavalieri

Maya Cingelova / Giuseppe D’Auria / Michele Di Leo / Simonetta Fontani / Francesca Guetta  Nicole Guillon / Ersilia Leonini / Emiliana Lippi / Massimo Lomasto / Franco Margari

Mauro Martin / Jacopo Nocentini / Paolo Ober / Marco Randazzo / Marta Sarti / Gabriella Socci  Milvio Sodi / Enzo Verdelli / Jacob Zaid Levis

 

 

Dal 25 luglio all’8 agosto presso la galleria The Ballery con sede a Berlino (Nollendorfstraße, 11) si terrà la mostra di arti visive Archipelago, a cura di Roberta Fiorini e Daniela Pronestì per Simultanea Spazi d’Arte, associazione artistico - culturale attiva a Firenze da oltre quattro anni.  La mostra, patrocinata dal Museo Ugo Guidi di Forte dei Marmi, vede coinvolti ventotto artisti - Giuseppe Aldi, Libuse Babakova, Francesco Battaglini, Judith Berchtold-Kundig, Luciano Borin, Cecilia Brogi, Marina Bufano, Anna Maria Calamandrei Santi, Claudio Cavalieri, Maya Cingelova, Giuseppe D’Auria, Michele Di Leo, Simonetta Fontani, Francesca Guetta, Nicole Guillon, Ersilia Leonini, Emiliana Lippi, Massimo Lomasto, Franco Margari, Mauro Martin, Jacopo Nocentini, Paolo Ober, Marco Randazzo, Marta Sarti, Gabriella Socci, Milvio Sodi, Enzo Verdelli, Jacob Zaid Levis - di diversa formazione e provenienza, che prenderanno parte all’evento con opere pittoriche, grafiche, collage e sculture.

 

Simultanea Spazi d'Arte è una realtà “curatoriale” da sempre interessata alla diversità linguistica in tutta l'arte che mostra una libera incoerenza rispetto al tradizionale concetto di bellezza. Così, da Firenze a Berlino, non presentiamo un gruppo artistico, ma un "Arcipelago", perché ogni artista è indipendente come un'isola, ma, insieme, essi sono legati dal dialogo intellettuale; non c'è un tema, sono stati invitati ad esprimere, liberamente, il proprio carattere artistico, ma con una regola, democratica: lo stesso numero e dimensioni delle opere! Si apre così un panorama ricco di accenti diversi nell'incontro tra artisti che operano in realtà spesso distanti tra loro non solo per la diversa provenienza geografica - non tutti infatti sono italiani né residenti in Italia - ma soprattutto per la loro diversa esperienza formativa e dunque espressiva. Le opere spaziano dalla pittura alla grafica, dalla fotografia alla scultura, in un felice connubio di modernità e tradizione che spiega la rilettura in chiave spesso sperimentale di generi artistici di lunga consuetudine, come la pittura ad olio e l’incisione. Alla varietà delle soluzioni tecnico - formali corrisponde la varietà degli intenti espressivi declinati nelle diverse accezioni del realismo figurativo o dell’astrazione sia gestuale che materica.  Rispecchiando la multidisciplinarietà dell'arte di oggi le loro opere testimoniano quindi la grande libertà con cui i linguaggi, le tecniche ed i materiali s’intrecciano nella coralità.

 

From July 25 to August 8 at The Ballery, gallery with headquarters in Berlin (Nollendorfstraße 11), will host the exhibition of visual arts Archipelago, promoted by Roberta Fiorini and Daniela Pronesti for Simultanea Spazi d’Arte, artistic - cultural association active in Florence for over four years. The exhibition, sponsored by Ugo Guidi Museum of Forte dei Marmi, involving twenty-eight artists - Giuseppe Aldi, Libuse Babakova, Francesco Battaglini, Judith Berchtold-Kundig, Luciano Borin, Cecilia Brogi, Marina Bufano, Anna Maria Calamandrei Santi, Claudio Cavalieri, Maya Cingelova, Giuseppe D’Auria, Michele Di Leo, Simonetta Fontani, Francesca Guetta, Nicole Guillon, Ersilia Leonini, Emiliana Lippi, Massimo Lomasto, Franco Margari, Mauro Martin, Jacopo Nocentini, Paolo Ober, Marco Randazzo, Marta Sarti, Gabriella Socci, Milvio Sodi, Enzo Verdelli, Jacob Zaid Levis - with different backgrounds and experiences, who will take part in the event with paintings, graphic works, collages and sculptures.

 Simultanea Spazi d'Arte is a curatorial reality interested in linguistic diversity in all art that shows a free incoherence respect to the traditional concept of beautiful. So, from Florence to Berlin, we don't present an artistic group but an “Archipelago” because each artist is independent as an island but they are, together, linked by intellectual dialogue; there isn't a theme, they have been invited to express, freely, own artistic character...but with one democratic rule: the same number of the same size works! This opens a rich panorama of different accents in the encounter between artists working in reality often distant from each other, not only for the different geographical origin - not all are in fact Italian or resident in Italy - but especially by their different training experience and, therefore, expressive. The works range from painting to graphics, from photography to sculpture, in a blend of modernity and tradition that explains the often experimental reinterpretation of the long tradition of artistic genres, such as oil painting and engraving. The variety of technical and formal solutions match the variety of expressive intentions declined in the various meanings of the figurative realism or gestural and material abstraction. Reflecting the multidisciplinary art today their works bear witness to the great freedom with which the languages, techniques and materials are woven into the choral. 

 The Ballery -Nollendorfstraße 11- Berlino    www.theballery.com  - FB: The Ballery

Simultanea Spazi d’Arte - via San Zanobi 45 rosso - Firenze FB: Simultanea Spazi d’Arte

Twitter: arte@simultanea   simultaneaspazidarte@gmail.com

Museo Ugo Guidi        www.ugoguidi.it  

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 0 utenti e 716 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)