Aniello Barone – Analessi

Aniello Barone – Analessi

Titolo

Aniello Barone – Analessi

Inaugura

Sabato, 19 Marzo, 2016 - 16:30

Presso

cantina montone / contemporary artistic expressions
via Parrelle 149, 83025 Montoro (AV)

Comunicato Stampa

COMUNICATO STAMPA

Aniello Barone Analessi

19 marzo - 30 aprile 2016

Opening sabato 19 marzo 2016, ore 16:30-21

cantina montone
Via Parrelle, 149
IT – 83025 Montoro (AV)
info@cantinamontone.com
#cantinamontone #Analessi

Montoro, 6 marzo 2016 – cantina montone presenta, dal 19 marzo al 30 aprile 2016, Analessi, un'esposi-zione sul rapporto intrattenuto dal fotografo napoletano, Aniello Barone, con “lo spirito presente” del luogo (Parelle, sede), nel corso di una breve residenza. Inaugurazione sabato 19 marzo, dalle ore 16:30 alle 21.

cantina montone è aperta solo su appuntamento. L’ingresso è libero.

Temi eterni e imprescindibili: origine e fine, destino e caso, memoria e conoscenza.
È su questi che ruota l’intera mostra del fotografo, classe 1965, che negli ultimi anni si è fatto notare nel contesto dell’arte italiana.

Nello spazio antico e “amaro” di cantina montone, Aniello Barone ha installato un “racconto”. Per farlo ha scelto un’operazione simbolica: un semplice sprazzo documentativo, rilevato con lo smartphone alla Filmoteca de Catalunya di Barcellona, e delle tracce audio raccolte sul campo, di matrice antropologica.

Barone si interroga sul destino e sul senso delle cose: dall’invenzione – decisiva – delle macchine cinematografiche (come lo zootropio), all’inevitabile declino delle tradizioni culturali.
Così, esperienze e interferenze aprono un discorso affascinante su memoria, archiviazione, conservazione, passaggi di conoscenza. Ne esce, in mostra, una dimensione artistica “umana”, romantica, immaginifica in cui ci si trova a rapportare il punto di vista personale a quello collettivo.

Analessi è un’installazione specifica realizzata sistemando un video, all’interno del vecchio fusto in castagno per il vino, cui si affianca un sonoro, che scorre il piccolo spazio. Disegna un’immagine circolare e ripetitiva dell’esistenza, del Cinema e del Mallone (piatto tradizionale locale). E scandaglia la costruzione sintattica delle culture condivisibili: quella della visione e quella del cibo.

Ma è nelle parole stesse di Barone che troviamo un riassunto perfetto che coniuga la sua cifra artistica al progetto in mostra: «è in questa dimensione di dialettica incomprensione che si svolge il mio lavoro, cercando di far confluire, accavallare, fondere, sovrapporre, macrostoria e microstoria, sfociando in un’assurda e forse grottesca ministoria che si svolge in uno spazio azzerato».

Aniello Barone. - Fotografo italiano (n. Napoli 1965). Vive e lavora Napoli.
Dopo la laurea in sociologia, ha iniziato la sua ricerca fotografica volgendo l’attenzione al paesaggio urbano, alle periferie e al tema dell’immigrazione. Ha pubblicato diversi libri. Tra questi: Aniello Barone, fotografie 1995-2013 (Skira, 2013); { }casa (Punctum, 2011); Igboland (Five Continents, 2011), un lavoro di dodici anni sui riti animisti degli Igbo in Italia; Detta Innominata (Peliti Associati, 2006), viaggio nella periferia postindustriale napoletana; Sahrawi - La terra sospesa (Electa Napoli, 2001); La comunità accanto (Motta, 2001), sulla condizione sociale degli immigrati asiatici, africani, sudamericani e dell’est europeo in Campania. Mostre personali includono: Per sentito dire, tra memoria e ricordo, Biblioteca Nazionale di Napoli (2015); Archivio, Doozo, Roma (2014); Igboland, Galleria San Fedele, Milano (2013); Liternum, Mann, Napoli (2012); Il magnifico orrore, Galerie Pièce Unique, Parigi, FR (2008); Translating Class, Altering Hospitality, University of Leeds, UK (2002). Tra le numerose collettive si ricordano: Scènes d’interieur, Musée Jean-Honoré Fragonard, Grasse, FR (2015); Saint-Petersburg Photo Vernissage, San Pietroburgo, RUS (2011); Squares of Rome, Moca, Shanghai, RC (2010). Insegna Fotografia presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli.

Un ringraziamento speciale a Emilia Aufieri, Filomena Montone D’Auria e Piero Gatto.

###

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 882 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)