ADOTTA UN ROBOT - MASSIMO SIRELLI

ADOTTA UN ROBOT - MASSIMO SIRELLI

Titolo

ADOTTA UN ROBOT - MASSIMO SIRELLI

Inaugura

Venerdì, 6 Giugno, 2014 - 16:00

A cura di

Sara Merlino

Artisti partecipanti

Massimo Sirelli nasce a Catanzaro1981. Il suo primo approccio alle arti visive è influenzato in adolescenza dal mondo dei graffiti e della street art
La costanza e la passione lo aiutano a conquistarsi in quest'ambito una propria "anonima" notorietà, confermata da numerose pubblicazioni e interviste a livello internazionale. 
Il writing, lo aiuta a filtrare la realtà di ogni giorno sotto una nuova prospettiva: quella della strada. La sua ricerca visiva, indirizzata a trovare soluzioni nuove ed insolite, nasce per lui da ragazzo quando prende il primo spray in mano, e oggi continua attraverso altri strumenti di espressione. 
Diplomato presso lo IED di Torino nel 2003 in digital e virtual design, opera per alcuni anni come freelance per prestigiose agenzie di comunicazione su progetti riguardanti importanti marchi nazionali ed internazionali (Ferrero, Seven, Fiat, Rai Trade, Bakeca.it, Sorin Biomedica, etc)

Presso

Evvivanoé
via Vittorio Emanuele 56 Cherasco (CN)

Comunicato Stampa

Venerdì 6 giugno nella galleria d'arte Evvivanoé di Cherasco, inaugura una mostra insolita dal titolo “Adotta un Robot”.

AdottaunRobot.com è la prima Casa Adozioni di Robot da compagnia al mondo.
Qui trovano casa Robottini Orfani del progresso industriale, del consumismo, del merchandising, dei retro computer e della tecnologia in disuso.

Il progetto nasce dalla voglia di sperimentare unita alla cultura del design del riuso: una forma di creatività consapevole che mette in primo piano l'aspetto emozionale della materia.

L'artista che ha dato vita a tutto questo si chiama Massimo Sirelli:

Adoro i Robot da sempre, sono cresciuto negli anni '80 quando in TV Mazinga, Transformers, Voltron occupavano le mie giornate.

Ho sempre avuto una forte attrazione per le cantine, i garage, le soffitte e i cassetti pieni di robe vecchie e non utilizzate.
Costruire questi Robot per me è un atto d'amore, cercando di raccontare le storie di vita delle persone che ho incontrato e degli amici che mi stanno intorno."

Per la prima volta i piccoli robot di Massimo Sirelli varcheranno la soglia di una galleria d'arte e incontreranno il pubblico di visitatori. Sirelli, oltre ad avere già partecipato a numerose performances, essere stato ospite in trasmissioni radio e tv (in una puntata di Occupy Deejay su Deejay TV) e protagonista di megazines nazionali, è stato selezionato tra i 14 artisti scelti per le premiazioni europee della SERR (Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti) di Roma, maggio 2014.

Mi ha colpito soprattutto il lato sentimentale della cosa”, dichiara Sara Merlino, curatrice della mostra. “I piccoli robot nascono da materiali di scarto e divengono esseri dotati di un' anima e che cercano una famiglia che li possa amare e accudire, tenendoli con sé. Un'idea originale di cui colpiscono però l'alto valore simbolico e sociale che la rendono unica”.

La mostra che durerà fino al 2 luglio, è visitabile tutti i giorni dal martedì al sabato in orario 16-19, ingresso libero.

Nel corso della mostra ci srà la possibilità di incontrare l'artista in galleria che illustrerà il suo progetto.

Evvivanoé, via Vittorio Emanuele 56 Cherasco (CN)

evvivanoe.blogspot.it

cell +393397340061

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 547 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)