Acqua e Mistero - di Elisa Zeni e Pierluigi Negriolli

Acqua e Mistero - di Elisa Zeni e Pierluigi Negriolli

Titolo

Acqua e Mistero - di Elisa Zeni e Pierluigi Negriolli

Inaugura

Venerdì, 6 Maggio, 2016 - 18:00

A cura di

Elisabetta Doniselli

Artisti partecipanti

Elisa Zeni, Pierluigi Negriolli

Presso

Galleria d'Arte Moderna Fogolino
Via SS. Trinità, 30, Trento

Comunicato Stampa

Venerdì 6 Maggio alle ore 18:00, per il ciclo di mostre organizzato in collaborazione con il Gruppo Artisti Trentini "La Cerchia", la Galleria D'Arte Moderna M. Fogolino ha il piacere di invitare voi tutti all'inaugurazione della bi-personale "ACQUA e MISTERO" con le opere di Elisa Zeni, Studio d'Arte e Pierluigi Negriolli.

L’acqua è presenza costante nelle opere di E. Zeni: può essere flusso e trasparenza, così che il fondale di sassi e terra rivela luminosità e toni inusuali. In altri momenti la corrente acquista densità: ora la luce più che dall’esterno, sembra provenire dal profondo e diviene luogo di epifanie; nel suo costante scorrere ci appaiono davanti, in una sorta di momentaneo equilibrio, foglie e fiori che sembrano alludere ad una ininterrotta metamorfosi.

Al Mistero, inteso come luogo dell’immaginario, appartengono le opere di Negriolli. Incontriamo in particolare una serie di lavori ispirati ai Tarocchi; nati forse come carte da gioco con funzioni didattiche e divenuti poi strumenti di divinazione, sono soggetti iconograficamente ben definiti ma anche sempre ricchi di suggestioni. Lavorare su queste immagini per un artista vuol dire inserirsi in una tradizione ben precisa (un mazzo dei Tarocchi era stato attribuito al Mantegna) e dunque accettare il confronto con essa in un continuo gioco tra invenzione e memoria. Una sfida che Negriolli interpreta in maniera suggestiva, in cui le sue capacità di lavorare col disegno ed il colore in una dimensione narrativo-fantastica hanno modo di esprimersi al meglio. Infine, accanto ai Tarocchi, troviamo “l’Assedia”: un dipinto in cui il tempo sospeso del mito si rivolge direttamente al presente, dove la rappresentazione di una ribellione diventa un puntuale richiamo alla capacità dell’uomo ad opporsi a tutto ciò che ne può reprimere la libertà

La mostra rimarrà aperta al pubblico con il seguente orario - Ingresso libero

Lunedì 16.00 - 19.00

Da Martedì a Sabato 10.00 - 12.00 16.00 - 19.00

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 2 utenti e 874 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)