10-Years is the Best

10-Years is the Best

Titolo

10-Years is the Best

Inaugura

Sabato, 14 Febbraio, 2015 - 19:30

Artisti partecipanti

Anahita Hekmat

Presso

Muratcentoventidue Artecontemporanea
via G. Murat 122/b, Bari

Comunicato Stampa

Comunicato stampa Muratcentoventidue Artecontemporanea Anahita Hekmat 10-years is the best La galleria Muratcentoventidue Artecontemporanea prosegue il suo programma espositivo con “10-years is the best”, la prima mostra personale in Italia dell’artista iraniana Anahita Hekmat. Anahita Hekmat è nata a Teheran, dove ha conseguito una laurea in pittura. Nel 2003 si è trasferita in Francia dove ha proseguito gli studi presso l'Ecole Supérieure des Arts Décoratifs di Strasburgo, concentrandosi in seguito sui video e sulle installazioni .Tra il 2007 e il 2010 si è avvicinata allo studio dell’antropologia ed è stata membro del gruppo di ricerca e di innovazione EnsadLab nel settore dei dispositivi interattivi. Il suo lavoro comprende una vasta gamma di media dai più tradizionali, come la fotografia, il disegno, la video installazione ai più innovativi mezzi tecnologici come configurazioni urbane interattive , siti web e progetti basati su tecnologie mobili. Spesso il suo lavoro si svolge con la collaborazione di etnologi, musicisti, programmatori e altri specialisti per creare esperienze multimediali multidisciplinari. L’artista, che ha vissuto nella sua infanzia il conflitto tra Iran e Iraq, si misura in questa mostra con il più difficile dei temi, quello della guerra, affrontandone uno degli aspetti più sensibili, gli effetti sui bambini. La guerra è durata otto anni ed è stata il conflitto, combattuto con armi convenzionali, più lungo del 20° secolo. Per i bambini iraniani e iracheni della sua generazione, questa guerra è stata parte integrante del loro ambiente di vita e la fine della guerra ha coinciso con la fine dell'infanzia. E come ogni altro conflitto, questa guerra ha avuto molti effetti indiretti e profondi a livello sociale, nonché intimo. Cercando di ricordare la visione dei resti di una festa di compleanno in un rudere di una casa bombardata, visitato una volta, l’artista propone una video installazione che si compone di tre elementi: un video intitolato Acrophobia, una serie di foto di compleanno di amici e parenti iraniani cresciuti durante il conflitto e infine un wall painting che mostra una casa bombardata, un mix di immagini di rovine di guerre avvenute negli ultimi anni in Iran, in Palestina, in Siria, ... A proposito del video presente in mostra, Acrophobia ,l’artista osserva: “Come possiamo ricordare il tempo che passa? I ricordi perduti, anche registrati ma estrapolati dal contesto, possono solo appartenere al passato, un tempo definito dal suo essere ormai trascorso. Acrophobia tenta di decostruire e ricostruire un attimo, un respiro che si ripete all'infinito in uno spazio vuoto, virtualmente senza fine”. Le parole che scorrono sul video sono la traduzione in inglese degli ultimi versi del Prometeo Incatenato di Eschilo. Il mondo dell'infanzia è un motivo ricorrente nel suo lavoro. L'infanzia e riti di passaggio funzionano come base di riferimento per unità temporali universali. Così che ogni spettatore può trovare una base spazio-temporale che è sia molto personale e comune allo stesso tempo. La serie di video dal titolo Apparizioni è un work-in-progress sul tema dell'infanzia, sul quale la Hekmat sta lavorando dal 2004. Apparizioni di bambini che interagiscono con l'ambiente circostante e le persone adulte. La tipologia di rituali personali che i bambini svolgono è concepita come metafora della complessità del processo di crescita. Nei suoi video, parte da frammenti d’immagini (girate in generale per lo più durante i suoi viaggi) che creano un approccio documentario e mediante il time stretching, la manipolazione e la sovrapposizione, crea una finzione poetica e mitica. In generale, il suo lavoro è la costruzione di un tempo sospeso in cui i personaggi, astratti dalla loro dimensione spaziale, sfiorano i confini tra il documentario e la fiction. Il suo obiettivo è realizzare video o creare dispositivi per riuscire a cogliere dei fenomeni percepibili come il "quasi nulla", ad esempio il respiro, i piccoli movimenti delle foglie di un albero, entità invisibili che si propagano nello spazio. Nelle sue installazioni di solito compaiono più schermi in dialogo tra loro e la composizione del suono, utilizzata per dilatare lo spazio e la dimensione temporale, ha una grande importanza. Utilizza spesso spazi chiusi, tunnel esistenti o ricostruiti, camere oscure e posti nascosti per costruire un percorso per gli spettatori come risultato di un'esperienza "in-situ". Utilizzando elementi architettonici del passato, a volte anche solo tracce, come antiche vestigia, fa sì che emerga la capacità di uno spazio specifico di richiamare e riattivare la memoria del passato nel presente. Sede Muratcentoventidue-Artecontemporanea Via G. Murat 122/b – Bari Inaugurazione Sabato 14 febbraio 2015, ore 19.30 Periodo 14 febbraio – 25 marzo 2015 Orario di apertura dal martedì al sabato, dalle 17.00 alle 20.00 Info 393.8704029 – 392.5985840 mailto:info@muratcentoventidue.com ttp://www.muratcentoventidue.com https://www.facebook.com/MuratcentoventidueArtecontemporanea Anahita Hekmat è nata a Teheran nel 1978, vive e lavora a Parigi. EXHIBITIONS / SCREENINGS 2014Group show “Breath from a warm locale”, Croxhapox, Gent, Belgium/Group show “A review of decade of video art in Iran” - Iranian Artists Forum, Tehran, Iran/Video creation for "Christophe S." play, Clyde Chabot, La Communauté Inavouable / La Fabrique MC11 - Montreuil, France/2013Solo show “The Third Vertice [V.0.1: EM]”, Casa Blanca Museum - Viejo San Juan, Porto Rico/Discussion panel Building a Monument of Speech [A Metalogue Around the Cult of Monuments], Beta Local art Centre - VSJ, Porto Rico/Sanandaje Contemporary Art Festival, Kurdistan, Iran/Invited curator for “Limited Access IV Festival”, Arran Gallery,Tehran, Iran/Artist talk, Honar Gallery – Sari, Iran/2012: Screening/Presentation: mise en abyme, video program curated by Sandra Skurvida, Sazmanab Platform for Contemporary Arts - Tehran, Iran - Part of me : Mise en abyme / IRANIAN ARTS NOW Festival - Cité internationale des Arts - Paris, France - THE INVISIBLE PRESENT, Curated by Amirali Ghasemi / CAMERA/Stephen Bulger Gallery / Toronto, ON - Group Show “Control Tower”, Faravahar Gallery – Tehran, Iran Artist talk, Parking Gallery, Tehran, Iran Solo exhibition “Üres Terek [empty spaces]”, CEAAC [European Center of Contemporary Art] – Strasbourg, France Solo exhibition “île-Wald”, Shaufenestre Gallery - Selestat, France 2011 Group Show, “Iran via Video Current”, Thomas Erben Gallery - NYC, USA Group Exhibition “The Invisible Present” - Oi Futuro, Flamengo - Rio de Janeiro, Brazil Artist talk, Séquence Gallery - Chicoutimi, Quebec, Canada Group Exhibition “100 drawings for Vietnam war”, Complot Gallery , Bruxelles, Belgium – Le Commissariat Gallery, Paris, France Ikono.tv, Invited by Amirali Ghasemi - Online Group Show “Actual French Video Art”, Invited by Écrasement Faciale, French Cultural Centre of Yogyakarta - Yogyakarta, Indonesia “Vidéoformes 11” festival, official selection - Clermont-Ferrand, France Group Exhibition, Aubette Gallery - Strasbourg, France “Limited Access 3” festival - Tehran, Iran | London, UK 2010 MADATAC 2010 festival / Special Mention - Madrid, Spain El Festival de Vídeo Arte de Camaguey - Camagüey, Cuba La Nuit Blanche : Projection of “re-iter” vidéo séries //// “memoria” application, Le CENTQUATRE - Paris, France Transfera TV Program - Madrid, Spain Solo exhibition : Interactive Installation « arboreal », Le CENTQUATRE - Paris, France Projection & Artist talk « Impasses », Le CENTQUATRE - Paris, France DEMO version of project « memoria », recited routes, GPS guided sound walks in 19th district - Paris, France Solo exhibition : Installation « Jardins persans (persian gardens) », Le CENTQUTRE - Paris, France 2009 Group show : Experimental 3 / Ciné Nouveau & Festival Acqua Suito - Osaka, Japan Athene Film Festival - Athene, Greece 2008 CologneOFF IV Mother (special festival program) Videochannel - Cologne/Online, Germany « 21th Instants Video » festival – Marseille, France “Oslo Screen” festival - Oslo, Norway Group exhibition “MultiChannel”, ArtSway’s galleries - Sway, UK Performance “Visions Prénatales”, MAMCS (Museum of Modern and Contemporary Art of Strasbourg)’s Auditorium – Strasbourg, France 2007 Artist talk, Art Centre “Afsan-Honar” – Bandar Abbas, Iran 2006 “Filmer en Alsace” Festival – Strasbourg, France Performance “Visions Prénatales” for the opening of the new Strasbourg’s Conservatoire at the Medical Department, Marc Bloch University – Strasbourg, France Projection of “Apparition # II” at the Art Centre “Maison d’Image” – Strasbourg, France Collective exhibition “Fenêtre sur rue”, Gallery of Beaux Arts Art School of Rouen – France 2005 VideoArt Festival – Bordeaux, France 2004 Presentation of the one-channel video “AIR” at the Cable Television of the city of Strasbourg, France COLLECTIVES 2006 Member of “NoctiLUCA” (Ubiquitous Laboratory of Artistic Creation), Artists, musicians and scenographers - France | Spain | Netherlands Founder member of “Horizome” association of artists and anthropologists - France 2007 Founder member of “GRAA” (Group of Artistic Research in Apartments), Artists Collective - France RESIDENCIES 2011 Artist-in-Residency, Schaufenster Gallery, Selestat, France Artist-in-Residency, Budapest Galleria | CEAAC | Historical Museum of Budapest Artist-in-Residency, pa-f (Performing Art Forum) - Saint Herme, France Artist-in-Residency, « Géographies Variables », Séquence - Chicoutimi, Canada 2010 LA VILLA DU LAVOIR Artist-in-residency, “L'entreprise Culturelle” - Paris, France - Artist-in-residency, Le CENTQUATRE, Artistic establishment of the city of Paris - Paris, France 2006 VOYAGE À DISNEY LAND - UNE FICTION ETHNOLOGIQUE workshop Euro Disney, Marne la vallée AWARDS 2011 Scholarship of Budapest Galleria | CEAAC | Historical Museum of Budapest for residency Scholarship of Ministry of International Relations of Quebec - General Consulate of France at Québec – FFQCD for residency 2011 Bursary award for multimedia and digital artistic creation (DICRéAM), Cinematographic National Center(CNC) - France 2010 Scholarship for residency in CENTQUATRE, Paris – France MADATAC 2010 / Special Mention - Madrid, Spain 1996 Ranked #1 in the entire nation at the National University Entering Concourse - Iran INTERVENTIONS / WORKSHOPS 2010-2011 Guest Artist in Workshop-Project "archi-portrait ", in "Art and Culture at High School” project, Joliot-Curie school - Stains, France 2010 Workshop in digital art, Plaine Commune's libraries : Albert Camus / Epinay-sur-Seine, France Workshop "Turning and experiments" with children from 3-6 years, CENTQUATRE, Paris, France Workshop "How my city will be more beautiful?" Synesthesia Association and Cyber Nanterre, Nanterre, France Experimental workshop on space and video, kindergarten Olivier Metra, Paris, France 2009 Two weeks of workshop in the framework of program "Art Hors Format" partnership between ESAD and ABA, Academy of Fine Arts of Kinshasa, Kinshasa, DRC Workshops in digital art, Plaine Commune's libraries : Jacques Duclos / Pierrefitte-sur-Seine and John Lennon / La Courneuve, France Guest Artist in the module “Assembly(s) and Friction(s)" on the 2nd semester with students from first year of the ESAD, Strasbourg, France Workshop "Making an animated film", Synesthesia Association and Cyber Nanterre, Nanterre, France 2008 Teaching Assistant / Guest Artist during “Benda Bilili” festival, Superior School of Decorative Arts, Strasbourg, France 1999-02 Drawing workshops «Dreams» & «Illustrating tales» for children of 3-5 & 6-10 years, «Forough» kindergarten, Tehran, Iran Drawing workshops and music for the deaf and dumb, in collaboration with the sixth district of Tehran, Iran INTERSHIPS July 2010: Mediamuseum, ZKM, Karlsruhe, Germany 2008-2009: Lowave : Independent DVD label, Paris, France 1997-1999: Animator of animation films for national television (TELE 2), Cinematographic and Animation «Film-e-Aval», Tehran, Iran EDUCATION: 2007-2010: Researcher in Interactive Arts at ENSAD [Ecole Nationale Supérieure d'Arts Décoratives], Interactive installations & Locative Media Research Groups with Jean-Louis Boissier / Jean_François Depelsenaire / Samuel Bianchini - Paris, France 2010: MA Art and Technology of New Media with Jean-Louis Boissier, Paris VIII University - Paris, France 2004–2006: Participant at courses in ethnology, Marc Bloch University (Strasbourg II) - Strasbourg, France 2006: DNSEP [National Superior Diploma of Fine Arts, MFA] with honors - France 2003-2006: ESADS [Superior School of Decorative Arts] with Pierre Mercier / Fracisco Ruiz de Infante / Eléonore Hellio - Strasbourg, France 2001: BA in Painting, Tehran University, Department of Fine Arts -

Immagini

mostra d'arte, evento, artista, curatore, artistici
mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Informazioni su 'muratcentoventidue'