Mostra Donne : Mito Storia Cronaca 1848 – 1946

Mostra Donne : Mito Storia Cronaca 1848 – 1946

Titolo

Mostra Donne : Mito Storia Cronaca 1848 – 1946

Inaugura

Giovedì, 8 Marzo, 2012 - 05:00

A cura di

Tiziana di Bartolomeo e Livia Compagnoni

Artisti partecipanti

Paola Benelli, Vania Benini, Dalma Cimino, Zlata Grgurevic, Aleksandra Kasperek, Egidio Manna, Sebastiano Messina, Caterina Mulieri, Armando Pelliccioni, Germana Ponti, Marino Rossetti, Stefania Santi, Claudio Spoletini

Presso

Biblioteca Pasolini

Comunicato Stampa

Mostra "Donne : Mito Storia Cronaca" 1848 – 1946

8 - 29 marzo 2012

Inaugurazione 8 marzo ore 16,30 Biblioteca Pasolini

Viale dei Caduti per la Resistenza, 410 /a- 00128 (Spinaceto) Roma
Telefono 06 – 45460520

lunedì 9.00 -13.00 / 15.00 -19.00.
da martedì a venerdì 9,00 -19,00
sabato 9.00-13.00

A cura delle Associazioni Culturali Artistiche di Roma :
A.C.C.A. della Storica dell'Arte Livia Compagnoni e-mail : liviacom@tiscali.it
ESPRESSIONI D'ARTE della Dott.ssa Tiziana Di Bartolomeo
e-mail : info@espressionidarte.it

Readings a cura di: Aida Loreti e Melchiorre Carrara

Le Associazioni A.C.C.A. ed Espressioni D'Arte presentano questa mostra dedicata alle donne che hanno fatto la storia D'Italia fino al 1946 e hanno avuto un peso rilevante per la crescita dei Diritti delle donne; questa mostra è il proseguimento ideale di quella che hanno dedicato alle donne del Risorgimento nel 2011 (Tiziana Di Bartolomeo)

“DONNE : MITO STORIA CRONACA “ 1848 – 1946

è il titolo della mostra d'arte e di due conferenze correlate che proponiamo come ulteriore approfondimento di questa nostra ricerca intorno all'universo donna. Esso vuole essere un riconoscimento, alle numerose donne che combattendo durante il Risorgimento prima e durante la Resistenza poi, hanno realizzato conquiste significative, donne testimoni di un passato prossimo e remoto della memoria culturale-storica, donne che, ricomponendo, i sentieri del ricordo emotivo, hanno ripercorso le analogie e le corrispondenze con il tempo contemporaneo.
Il ricorso al Mito con la figura di Diotima, donna Mantiniké ( Platone "Simposio"201,d ) si staglia netto, nella fatalità e perennità del mito di Eros, dal ricco palinsesto delle interpretazioni, così come ogni figura di donna presente nei contesti di Storia e Cronaca rappresenta l'affermazione della propria emancipazione, culminata con il Diritto di Voto alle Donne e la conquista del traguardo politico-sociale per il riconoscimento di una piena cittadinanza , determinando così definitivamente l'affermazione legittima del riconoscimento sociale oltre che politico.
La nostra strada è iniziata, siamo riuscite ad ottenere l'uguaglianza ma non basta la proclamazione dei diritti se a questa non si accompagna il riconoscimento del valore della donna da parte della società.
( Livia Compagnoni )

arte contemporanea, gallerie, mostre, eventi

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 671 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)