Menoperpiù | bi-personale fotografico-installativa di Paola Mancinelli + Vito Leone

Menoperpiù | bi-personale fotografico-installativa di Paola Mancinelli + Vito Leone

Titolo

Menoperpiù | bi-personale fotografico-installativa di Paola Mancinelli + Vito Leone

Inaugura

Venerdì, 25 Gennaio, 2013 - 20:00

A cura di

Ilaria Miccoli

Artisti partecipanti

Paola Mancinelli, Vito Leone

Presso

HEA180 wine art cafè

Comunicato Stampa

 

Menoperpiù

Mostra bi-personale fotografico-installativa di Paola Mancinelli e Vito Leone

Lecce, venerdì 25 gennaio, dalle 20,00 nella nuova sede dell’Hea 180 wine bar, via Filippo Bacile 3/B –, Gerardo Ciardo e Simona Papadia vi aspettano per una degustazione d’arte. Dal progetto artistico di CO61 Arte Contemporanea (Grottaglie - TA) di Gianmichele Arrivo, a cura di Ilaria Miccoli, nasce “Menoperpiù”, mostra bi-personale fotografico-installativa di Paola Mancinelli e Vito Leone.

Secondo la regola matematica, meno per più fa meno. Ribaltando lo stesso principio sul campo artistico, nel nostro caso, meno per più dà esito positivo. Quel risultato che parte da un processo di riduzione della realtà alle strutture elementari geometriche per definire l'insieme di quelle ricerche europee riduzionistiche e analitiche che rientrano nel concetto di Minimal Art. Anche il “Menoperpiù” di Paola Mancinelli si esprime nell’eliminazione progressiva del “di più”. L’umana ricerca d’affetto si esprime nella geometria essenziale di un abbraccio di luce: “Lovers in light”, installazione luminosa e del suo “Label takeaway” strisce  di pensieri da srotolare, leggere e portar via con sé. Nell’Umana Natura di Vito Leone le opere sono composte da pochi elementi, materiali che spesso derivano da produzioni industriali. Le sue matrici formali sono la geometria, il rigore esecutivo, il cromatismo limitato, l'assenza di decorazione e di riferimento allegorico privilegiando al massimo la forma. Arte creata dalla mano inconsapevole della natura, dell’oggetto, del prodotto artigiano o dell’industria. Secondo un’interpretazione  inedita e personale dell’esistente.

Aperitivo/degustazione d’eccezione con il supporto tecnico offerto dalle “Tenute Mater Domini”, nate nel 2003 dalla sintesi di un progetto di Pierandrea Semeraro, orientato alla valorizzazione delle risorse agroalimentari del territorio salentino, in cui il concetto di qualità si basa sul sodalizio tra  un’estrema attenzione all’innovazione agronomica ed il  rispetto delle tradizioni. Tra Minimal Art e l’eccellenza enologica, il tutto racchiuso nell’informale ed accogliente cornice dell’HEA180, pare ci siano proprio tutti gli ingredienti per un venerdì sera da non perdere.

 

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 2 utenti e 432 visitatori collegati.

Inaugurano Oggi

Panettone Party 2017

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea A cura di: Ornella Piluso
Con: Tra gli artisti presenti alla mostra: Lucia Abbasciano - Ornella Bonomi -...
Presso: Società Umanitaria

Informazioni su 'ilaria miccoli'

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)