Maedhat Shafik ATHAR- Ritrovamenti

Maedhat Shafik ATHAR- Ritrovamenti

Titolo

Maedhat Shafik ATHAR- Ritrovamenti

Inaugura

Giovedì, 17 Maggio, 2012 - 19:00

A cura di

Alberto Mattia Martini

Artisti partecipanti

Medhat Shafik

Presso

Galleria Marcorossi artecontemporanea

Comunicato Stampa

La Galleria MARCOROSSI artecontemporanea presenta, in concomitanza con la Galleria eventinove artecontemporanea di Torino, Athar/Ritrovamenti, il nuovo ciclo artistico di Medhat Shafik.
Athar, che in arabo significa ritrovamenti, presenterà circa trenta opere, su tela e carta caratterizzate dal consueto linguaggio in equilibrio tra il mondo contemporaneo, l’incisione rupestre e il segno arabo. Un lessico che permette all’artista di comporre una fitta trama di racconti evocativi di una dimensione antica, quasi a voler ricordare o ritrovare un’arcaicità, egiziana ma non solo, andata ormai perduta.
Per l’artista l’intento del ciclo Athar è quello di intercettare umori, suoni, luoghi, intrisi di valori epici e storici, che sappiano essere riportati alla luce attraverso la scrittura segnica, che si configura come il tratto distintivo dei suoi lavori. Come di fronte ad uno scavo archeologico, i valori ricercati dall’artista ritornano in vita, capaci di donare degli stimoli assolutamente necessari a vivere la nostra epoca.
I Ritrovamenti che l’artista propone si dimostrano piuttosto eterogenei e sfaccettati, capaci di oscillare dal bianco candore delle superfici pittoriche, arricchite dal gesso che rimanda ad una dimensione arcaica e al contempo sacrale, alla sensualità del colore e della sovrapposizione segnica e di materiali. I valori che rievocano sono frammenti di una storia comune all’uomo, sono le feste popolari e il clangore della vita quotidiana, sono momenti di comunità che sanno riunire all’interno di un’unica famiglia tutti i popoli del mondo.
Un catalogo presentato da Alberto Mattia Martini, edito da Carlo Cambi Editore, documenterà la mostra.
Medhat Shafik è nato in Egitto nel 1956, ma dal 1976 vive e opera in Italia, collaborando con la Galleria MARCOROSSI artecontemporanea fin dai suoi esordi negli anni Novanta. Diplomato in pittura e scenografia presso l’Accademia di Belle Arti di Brera, dagli anni Ottanta partecipa con successo a molte rassegne artistiche nazionali e internazionali, arrivando, ad una vera e propria consacrazione alla Biennale di Venezia del 1995, in occasione della quale il Padiglione Egitto, da lui rappresentato e curato, viene premiato con il Leone d’Oro delle Nazioni.
Nel 2010 partecipa alla Biennale d’Arte Sacra al Museo Stauros di Isola del Gran Sasso e alla II Biennale Internazionale di Sabbioneta. La sua ultima personale, del 2011, ARCHETIPI - Le origini del futuro, è stata curata da Arturo Carlo Quintavalle e allestita alla Fondazione Stelline di Milano.
aperta da martedì a sabato 11.00 - 19.00
Per informazioni: Cristina Ghisolfi, 02/89408401, cristinaghisolfi@marcorossiartecontemporanea.com, Serena Mariani, serena.mariani@marcorossiartecontemporanea.com

arte contemporanea, gallerie, mostre, eventi

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 531 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)