Luca Caccioni. Drawings. Overlaps

Luca Caccioni. Drawings. Overlaps

Titolo

Luca Caccioni. Drawings. Overlaps

Inaugura

Venerdì, 22 Giugno, 2012 - 18:00

A cura di

Walter Guadagnini

Artisti partecipanti

Luca Caccioni

Presso

Cabinet De Dessin; Museo D'Arte Moderna, St Etienne

Comunicato Stampa

La mostra presenta in maniera organica l’ultimo ciclo di disegni realizzati dall’artista, che da sempre affianca al lavoro pittorico la pratica disegnativa.
I sessanta disegni che verranno esposti al Cabinet de Dessin sono stati realizzati appositamente per la mostra di St Etienne assieme a due grandi lavori, intitolati Overlaps, che a partire da fondali teatrali di carta ci conducono in un gioco di sovrapposizioni e trasparenze.
I disegni, realizzati su acetato, materiale che l’artista da sempre privilegia, presentano diversi colori, dal bruno della terra, al verde dilavato, al rosso, al nero, e una serie di segni, forme, figure che ritroviamo in tutto il lavoro pittorico di Caccioni.
Scrive W. Guadagnini nell’ampio testo in catalogo: “Non esiste, in effetti, forse alcun elemento figurale, oggetto o corpo che sia, che non provenga da un'immagine preesistente; le fonti sono pressoché infinite, vanno dalla cultura alta a quella bassissima, dall'immaginario privato a quello collettivo, da ogni disciplina artistica e da ogni mezzo espressivo, dalla realtà e dalla sua riproduzione(...) parti di un archivio immaginario e infinito, dal quale estrarre di volta in volta non l'immagine in quanto tale, ma le suggestioni che essa provoca, e così ridarle nuova vita, nuovo senso. Non ostentazione vana di cultura, ma dichiarazione d'amore per l'immagine e la sua magia(...)
Altro elemento ricorrente nella poetica dell’artista è la pratica della scrittura che ritroviamo anche in questi ultimi lavori: “Caccioni scrive perché così si appropria delle forme che dipinge e che disegna, li fa suoi(...) le parole diventano segno arabesco, creano un ulteriore spazio rispetto alla realtà ma anche alla temporalità rimandando “alle esperienze letterarie dello stream of consciousness e della scrittura automatica”.
“Questi fogli dimostrano tutta la necessità o per meglio dire l’ineluttabilità e insieme il desiderio e la gioia di dipingere di Caccioni.”

Luca Caccioni nasce nel 1962 a Bologna, dove attualmente vive e lavora.
Frequenta il Liceo Artistico e poi l’Accademia di Belle Arti della sua città dove si diploma in Pittura nel 1985. Dal 1988 parallelamente all’attività artistica ed espositiva, insegna Pittura e Arti Visive. E’ stato Docente titolare della Cattedra di Pittura all’Accademia di Belle Arti di Palermo e a Brera. Oggi tiene la Cattedra di Pittura all’Accademia di Belle Arti di Bologna.
Dagli anni Novanta ad oggi ha esposto in importanti spazi in Italia e in Europa: nel 1990 alla Galleria d’Arte Moderna di Bologna, successivamente alla Galleria Studio La Città di Verona, da Gentili a Firenze, e alla Galleria Marconi di Milano. Nel 1997 espone una personale alla Palazzina dei Giardini di Modena, nel 1996 e nel 2004 viene invitato e partecipa alla Quadriennale d’Arte di Roma. Negli stessi anni espone all’Accademia Tedesca a Villa Massimo a Roma e in mostre personali alla Galleria Sales di Barcellona e alla Greene Gallery di Ginevra; nel 1998 è con una personale allo Spazio Aperto della GAM di Bologna. Successivamente espone da Lorenzelli a Milano, Carzaniga+Ueker a Basilea, Otto Gallery a Bologna. Nel 2004 tiene una personale alla Galleria Oredaria di Roma. Il MART di Trento e Rovereto nel 2005 lo invita a partecipare alla Mostra Per Esempio, opere dalla Collezione Unicredit. Dal 2006 collabora con la Galleria Marcorossi artecontemporanea (Milano, Pietrasanta, Verona, Monza). La sua opera è presente in collezioni permanenti di Fondazioni e Musei italiani ed esteri.

arte contemporanea, gallerie, mostre, eventi

Come Arrivare?

Informazioni su ''