L'elogio dell'ozio creativo.

arte contemporanea, gallerie, mostre, eventi

L'ozio, inteso come distacco dalle logiche del sistema dell'arte globalizzato e come  processo di rigenerazione creativa. L'ozio, declinato secondo linguaggi artistici differenti in base al genius loci. Dieci artisti quasi tutti pugliesi interpretano questo tema nella collettiva curata dal giornalista Lorenzo Madaro e dedicata appunto, all'"Ozio", al via venerdì 10 agosto alla Art&Arts Gallery di Galatina, in provincia di Lecce. Lo spazio, dedicato alla promozione di artisti contemporanei, accoglie dipinti, installazioni, fotografie concepiti site specific o con opere già compiute, di Hernan Chavar, Francesco Cuna, Salatore Masciullo, Giovanni Matteo, Fabio Mazzola, Emanuele Puzziello, Patrizia Emma Scialpi, Francesca Speranza, Domenico Ventura e Zweisamkeut.

Come scrive Lorenzo Madaro:

Dieci nomi riflettono negli spazi di Art and Ars Gallery di Galatina attorno a questo tema delle declinazioni plurime, attraverso le propensioni dei numerosi linguaggi che si stemperano con il genius loci. Pare strano parlare di un tale rapporto con il territorio in un momento di grandi alterazioni, confronti e sollecitazioni che vengono da più aree e che probabilmente se da una parte attirano interesse e iniettano legittime dinamiche globali, dall’altra mettono a rischio temperamenti visivi e percettivi legati a uno specifico luogo della geografia emozionale di ognuno. 

Non è sicuramente il caso dei dieci artisti coinvolti per questa mostra di Art and Ars, che conferma difatti il suo leme e la sua volontà di confronto con gli artisti del territorio, anche con coloro che qui si sono stabiliti (anche solo idealmente) o che da questa terra sono partiti alla ricerca di altre istanze. Hernàn Chavar, Francesco Cuna, Salvatore Masciullo, Giovanni Matteo, Fabio Mazzola, Emanuele Puzziello, Patrizia Emma Scialpi, Francesca Speranza, Domenico Ventura e Zweisamkeit si sono così ritrovati a riflettere, talvolta insieme, attorno alle declinazioni di ozio, con opere concepite ad hoc o con lavori già compiuti che ben si prestano alle medesime riflessioni plurali che riguardano la stessa pratica artistica intesa anche come processo operativo. Ozio può anche esprimere un distacco, un allontanamento più o meno frenetico rispetto alle logiche dell’attuale sistema dell’arte globalizzato. Può quindi diventare allegoria di un processo e di un’attenzione solitaria, periferica e riflessiva che si propone all’interno di dinamiche che sanno però divenire corali.”

 

Opening: 10 agosto alle ore 20

Fino all'8 settembre 2012

"Ozio", collettiva a cura di Lorenzo Madaro

Opere di Hernàn Chavar, Francesco Cuna, Salvatore Masciullo, Giovanni Matteo, Fabio Mazzola, Emanuele Puzziello, Patrizia Emma Scialpi, Francesca Speranza, Domenico Ventura e Zweisamkeit

Art & Ars Gallery

via R. Orsini, 10

Galatina (Lecce)

Orari: ogni giorno dalle 17 alle 20

Infotel: 329 6872838 - 3386338627

Infoweb: artgallery.rigliaco@virgilio.it

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 0 utenti e 477 visitatori collegati.

Informazioni su 'Cecilia Pavone'

Metti il tuo post in evidenza

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)