L'Ape Regina

L'Ape Regina

Titolo

L'Ape Regina

Inaugura

Domenica, 26 Gennaio, 2014 - 18:30

A cura di

Mary Angela Schroth e Anna D'Elia

Artisti partecipanti

Enzo Sforza

Presso

Sala 1
Piazza di Porta San Giovanni 10, roma

Comunicato Stampa

Enzo Sforza, artista contemporaneo attivo da oltre un trentennio nel panorama pugliese, è da tempo impegnato nello sviluppo di un progetto sul mondo delle api.

Nell’installazione site specific - dal titolo “L’Ape Regina”- allestita presso la galleria Sala 1, l’artista si ispira alla complessa organizzazione di un alveare mettendo in luce l'umana imprenditoria delle api. Il visitatore sarà circondato da sciami di api in terracotta ricoperte da una patina d’oro che voleranno nello spazio dirigendosi verso la grande Ape Regina ricoperta da pagine pubblicitarie di quotidiani al centro della sala.

L'artista pugliese suggerisce una riflessione sul comportamento umano in relazione a quello delle api, simile per laboriosità, ma anche per voracità. Con la stessa velocità con la quale l'uomo sfoglia una pagina di giornale, l'Ape Regina distrugge il lavoro delle sue rivali. Con la stessa foga con cui noi lettori divoriamo in un attimo l’impegno di mesi per la realizzazione delle pagine pubblicitarie, l’Ape Regina demolisce gli sforzi delle api operaie.

 

Enzo Sforza è nato il 14 luglio del 1954 a Terlizzi, in provincia di Bari, dove vive e lavora.

Attivo sin dagli anni 70 nella produzione artistica, ha condiviso le forme della creatività dall’iniziale espressionismo sociale alla neofigurazione allegorica, conseguendo sempre risultati validi per l’autenticità del messaggio in una resa espressiva coerente ai postulati dell’analiticità e dell’intuizione. 

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 2 utenti e 969 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)