“OUF” e “HO | ME” - di e con Virginia Spallarossa

Virginia Spallarossa, foto di Gilles Toutevoix

“OUF” e “HO | ME”

di e con

Virginia Spallarossa – Coreografa e performer

Domenica 19 ottobre ore 18.00, Spazio Zut - Centro per la Formazione/ Promozione/ Produzione della Cultura Contemporanea, Corso Cavour, 83 Foligno (PG)

• “OUF”
Spettacolo liberamente tratto da: “1x7” di Gianni Rodari.

“OUF” nasce da una riflessione sulla generazione di coloro che appartengono agli anni ‘70; una sensibilità segnata dall’incontro di macchine audiovisive per il controllo e il divertimento, con altri materiali apparentemente più semplici e quotidiani. Un percorso a ritroso costruito su ricordi, frammenti, eventi del passato che fanno di noi ciò che siamo nel presente; un percorso che conserva una sua deriva nell'oggetto e nella rappresentazione.
L'ossessione prepotente della dilatazione temporale, che priva della possibilità di agire a favore di una costruzione futura, che rimanda ad un continuo ritorno al passato e a ciò che non si riesce a dimenticare. L’emotività viene negata e assoggettata alla razionalità. Le coordinate spazio-tempo si dilatano e collassano su se stesse. La memoria nutre il presente.

Produzione: Artntech/Francia, co-produzione: Déjà Donné. Regia e adattamento testo di Paolo Bufalino; assistente Monica Rosanò; musica originale ed elaborazione sonora live di Zed; scenografia e costumi di Alto-là; disegno luci di Cesare Lavezzoli.

• “HO | ME”
Ho (solo) me. La casa, un doppio di sé in cui è possibile "vivere compiutamente sé".
Una seconda pelle di sé; il doppione materiale e mentale del corpo, la casa intera come essere vivente e prolungamento di chi la abita. Lo spazio natio, la matrice di ogni spazio esistente.
Il corpo che abita lo spazio e il tempo. Protesi di un ego in eterna ricerca di provvisoria e mutante incarnazione, assicurandosi una traccia significativa di sé. Il “fare corpo” al nostro esistere.

Produzione: Pandanz

Virginia Spallarossa - Si forma presso il Teatro alla Scala e all’Académie de danse Classique Princesse Grace di Montecarlo. Si specializza in danza contemporanea con E. De Mello, E. Procopio, Merce Cunningam New York, Tanzfabrik Berlino e W. McGregor Londra.
Lavora come danzatrice al Teatro alla Scala, al Carlo Felice di Genova, all'Opera di Roma e al Comunale di Firenze, al Bunkakhan a Tokio, al Bayerische Staatsoper di Monaco e all'Opricnik.
Dal 2007 fa parte del nucleo stabile della compagnia Déjà Donné come danzatrice, assistente coreografa e coreografa con i lavori “OUF” (2010) e “2:2=1” (2011). Dal 2013 è la direttrice artistica dell’associazione Pandanz e del festival di danza contemporanea Pillole.

Per info e prenotazioni:
Costo d’ingresso: 5 euro
Spazio Zut: spaziozut@gmail.com - 389/0231912 (http://spaziozut.tumblr.com/)
Déjà Donné: dejadonne@dejadonne.com - 349/2182180 (http://dejadonne.com/)

See video
fe_de

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 2 utenti e 516 visitatori collegati.

Informazioni su 'fe_de'

Metti il tuo post in evidenza

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)