Light_IT un workshop europeo sul light design per l'arte e lo spettacolo

Interzona_Light_IT_grafica Alberto Fiocco

Interzona e Trans Europe Halle presentano

Light_IT

un workshop europeo sul light design per l'arte e lo spettacolo

in collaborazione con Anténa, network di cultura indipendente slovacca

con il sogtegno del Ministero della Cultura della Repubblica Slovacca

14 - 17 maggio 2015

Interzona

via Scuderlando 4 Verona

www.izona.it

 

LIGHT IT! è un workshop incentrato sul linguaggio della luce e offrirà ai partecipanti l’opportunità di ascoltare e lavorare con tre diversi professionisti provenienti da tre diversi paesi europei, ciascuno con la sua esperienza individuale e il suo approccio all’arte della luce e dell’illuminazione.

Quattro giorni in cui non tratteremo soltanto dei diversi principi che regolano le tecniche di illuminazione, del processo creativo, del modo di trovare un linguaggio universale adatto a descrivere le nostre idee con la luce, ma in cui avremo tutto il tempo di sperimentare e giocare. 

Questo workshop è parte integrante di un più ampio programma che Interzona dedica alla formazione attraverso laboratori, corsi specifici e un ricco programma di attività didattiche.

Il workshop sarà guidato da: 

Olli Hietajärvi (FI) 

Olli lavora come technical producer nel centro culturale Verkatehdas (“fabbrica di stoffe”) di Hämeenlinna, in Finlandia. È specializzato in illuminazione per concerti ed è spesso in tour con diverse band, ma negli ultimi dieci anni ha imparato che la luce non s’incontra soltanto a teatro e nelle sale concerti. 

Durante il workshop fornirà una serie di informazioni interessanti ed utili sulla luce e il colore per aiutare i partecipanti a realizzare le proprie idee! 

Olli partecipa grazie al contributo di Verkatehdas

www.verkatehdas.fi 

Tomáš Marny Morávek (CZ) 

Tomáš vive e lavora a Praga e ha scoperto la professione di tecnico delle luci proprio lavorando al conservatorio di danza di Praga Duncan Centre. Passo dopo passo ha imparato a disegnare le luci soprattutto per gli studenti della scuola, iniziando così a interessarsi di danza contemporanea e light design. In seguito, come freelance, ha cominciato a lavorare per altri teatri e compagnie ceche. Ha partecipato a molti festival e ha collaborato con coreografi e registi non solo europei. Durante il workshop si concentrerà soprattutto su una serie di esercizi pratici. 

www.lightingschool.eu 

www.antenanet.sk 

www.svetelnydesign.cz 

Tommaso Zappon (IT) 

Tommaso ha sempre nutrito uno spiccato interesse per la musica e proprio questo interesse lo porta ad avvicinarsi al mondo delle luci. Dopo i primi anni di gavetta arriva il primo tour con artisti di un certo livello, dove lavora al montaggio delle luci e come operatore al follow spot. In seguito, lavorando in vari concerti, eventi, fiere e teatri non solo in Italia, ma anche in Europa, ha la possibilità di apprendere il mestiere sviluppando una visione complessiva non solo sulla parte illuminotecnica ma anche sulla costruzione di strutture e scenografie. Poi comincia lo studio e l’utilizzo di consolle luci e di software di disegno, strumenti di lavoro fondamentali al completamento professionale, ma soprattutto alla concretizzazione di idee creative. Oggi lavora come lighting designer e operatore luci in numerose situazioni, dalla musica allo spettacolo, a convention ed eventi privati. 

assistiti da: 

Katarína Ďuricová (SK) 

Ségolène le Contellec (FR) 

IL WORKSHOP SI TERRÀ IN INGLESE.

A CHI È RIVOLTO

il workshop si rivolge soprattutto a:

tecnici, light designer e operatori culturali nel settore della cultura indipendente, musicisti, scenografi ma anche performer, registi teatrali, attori, danzatori, artisti e architetti e persone in generale interessate al linguaggio della luce e che vorrebbero saperne di più sui principi che la regolano.

Non sono richieste specifiche conoscenze tecniche.

APERTURA PUBBLICA

Domenica 17 maggio, dalle 19 alle 21, partecipanti, insegnanti e alcuni esperti invitati daranno vita a un approfondimento conclusivo, a cui potranno partecipare anche i soci interessati. 

Sarà offerto un piccolo aperitivo.

DOVE

LIGHT IT! si terrà a Verona presso la sede dell’Associazione Culturale Interzona, in via Scuderlando 4, all’interno del Magazzino 22 degli Ex Magazzini Generali.

QUANDO

dal 14 al 17 maggio 2015.

ISCRIZIONI

il workshop si basa sul lavoro di gruppo: per questo all’atto dell’iscrizione chiediamo ai partecipanti di inviarci una breve descrizione del motivo per cui si sono iscritti e di quello su cui vorrebbero lavorare. I docenti cercheranno di costruire il percorso formativo, prevalentemente pratico e creativo, in base alle esigenze e alle richieste dei partecipanti.

Sarà possibile presentare la propria richiesta con una mail a segreteria@izona.it entro e non oltre il 7 maggio.

COSTI

la quota di partecipazione è di 100 euro.

Le pause caffè/tè e i pranzi durante il workshop sono inclusi nella quota di iscrizione. Gli altri costi di vitto e alloggio saranno a carico del partecipante, ma saranno messe a disposizione informazioni e convenzioni.

È STATA AVVIATA LA PROCEDURA DI ACCREDITAMENTO PRESSO IL CNAPP PER UN TOTALE DI 6 CFU.

COME ARRIVARE

Dall’aeroporto

Bus: prendere l’autobus fino alla Stazione Porta Nuova (6 euro), ogni 20 minuti. 

Dalla stazione, prendere l’autobus n° 51 e scendere in “via Scuderlando”. A bordo il biglietto costa 1.50 euro, altrimenti è acquistabile nelle rivendite per 1.30 euro.

Taxi: Una corsa in taxi dall’aeroporto costa circa 15 euro (10 minuti).

Dalla stazione (Porta Nuova)

Bus: prendere l’autobus n° 51 e scendere in “via Scuderlando”. A bordo il biglietto costa 1.50 euro, altrimenti è acquistabile nelle rivendite per 1.30 euro.

Taxi: una corsa in taxi dalla stazione costa circa 10 euro (5 minuti).

Dall’autostrada

Uscire a “Verona Sud”, via Scuderlando è a meno di 5 minuti.

INFO

segreteria@izona.it

www.izona.it

Facebook: Associazione culturale Interzona

STRUTTURA DEL WORKSHOP

GIOVEDÌ 14 MAGGIO 2015

3 - 6.30 pm

Presentazione dei docenti

Presentazione dei partecipanti

L’esperienza può insegnare molto e in molti casi si impara di più facendo che studiando: a volte però è meglio leggere prima le istruzioni! Questo vi permetterà di risparmiare un sacco di tempo e di capire meglio come raggiungere il vostro obiettivo.

In questa parte del workshop vi forniremo tutte le fondamentali nozioni di base su luci e colori: dal buio alla luce, dai colori a come usarli e dalle diverse fonti di luce alle loro rispettive caratteristiche. Faremo soprattutto teoria, ma anche qualche esercizio pratico!

~ I principi della luce (che cos’è la luce?)

~ Attributi della luce (com’è la luce? è corretto dire così?)

~ Motivi per usare la luce (perché usiamo la luce?)

~ Teoria dei colori (sta tutto nella luce bianca, ma la luce 

bianca non è tutto)

~ Fonti di luce (e loro alternative)

VENERDÌ 15 MAGGIO 2015

9.30 am 

Coffee break

10 am - 1 pm 

I partecipanti verranno divisi in tre gruppi il più possibile eterogenei e lavoreranno per tre giorni in tre spazi diversi, con compiti e obiettivi diversi. Si tratterà soprattutto di lavoro pratico e i partecipanti avranno l’opportunità di proporre al gruppo idee da realizzare o problemi da risolvere. I docenti lavoreranno ogni giorno con un gruppo diverso, operando in tre spazi diversi: uno per il teatro/la performance, uno per i concerti dal vivo e uno per la danza e le situazioni espositive.

1 pm - 2.30 pm 

Pranzo

2.30 pm - 6 pm

Prosecuzione del lavoro pratico iniziato il mattino.

6 pm - 7 pm

Confronto collettivo sul lavoro realizzato: uno spazio per le domande, le idee, le discussioni.

SABATO 16 MAGGIO 2015

Vedi giornata precedente.

DOMENICA 17 MAGGIO 2015

Vedi giornata precedente.

7pm - 9pm

Aperitivo conclusivo, incontro con i soci e gli esperti invitati.

GLI ORGANIZZATORI

INTERZONA è una associazione culturale indipendente basata sul lavoro volontario dei soci, che nasce a Verona nel dicembre del 1992 dall'esigenza di dar vita ad un luogo articolato, dove sia possibile fondere cultura e aggregazione giovanile, arte e sperimentazione, socialità e riflessione. Fin dall'inizio l'obiettivo di Interzona è quello di scoprire e sperimentare linee progettuali, attività e modelli di gestione per realizzare e promuovere la cultura in modo indipendente, rivolgendosi alla città, ma anche allacciando rapporti a livello nazionale ed internazionale. Scopo dell’associazione è la diffusione, la promozione e l’approfondimento della musica e di ogni altra disciplina artistica, in ogni sua forma ed espressione. Con l'organizzazione di eventi e la creazione di un nuovo luogo di socialità, Interzona ha sempre manifestato la volontà di dare voce all'urgenza comunicativa di realtà underground e ha indagato tra le nuove forme espressive creando così una propria identità progettuale. Interzona collabora con associazioni, istituzioni pubbliche, centri culturali, circuiti distributivi e artisti italiani, europei e internazionali. 

Ha sede entro l'area degli ex Magazzini Generali di Verona, un'area produttiva dismessa, attualmente di proprietà della Fondazione Cariverona (Unicredit Group). Dalla fine del 2006, dopo 12 anni di attività nella Stazione Frigorifera Specializzata, pregevole esempio di archeologia industriale del 1929, Interzona si è trasferita nel Magazzino 22. 

www.izona.it 

TRANS EUROPE HALLES è una rete di centri culturali indipendenti a cui Interzona ha aderito nel 2008. È stata fondata nel 1983 e attualmente è composta da 55 membri in 24 paesi. Trans Europe Halles offre una piattaforma stimolante per lo scambio, il sostegno e la cooperazione tra i membri. La rete riesce a far convivere centri culturali indipendenti e multidisciplinari molto diversi tra loro. 

Tutte le organizzazioni che fanno parte di Trans Europe Halles mantengono le proprie caratteristiche distintive, ma condividono l'intenzione di sostenere nuovi talenti, innovazione, giovani artisti e scambi culturali. Molti dei centri appartenenti alla rete sono stati tra i primi a offrire ai giovani l'opportunità di utilizzare e sviluppare le loro capacità artistiche e sfidare le politiche culturali tradizionali. I progetti intrapresi all'interno di Trans Europe Halles sono condotti nel contesto locale ma offrono una prospettiva internazionale. Affrontano problemi artistici e sociali e il loro scopo è la promozione della cooperazione e della comprensione tra organizzazioni culturali europee. Trans Europe Halles sostiene un'idea di cultura nel suo senso più ampio e incoraggia la collaborazione tra diverse discipline artistiche. La rete mira a sostenere modi alternativi di espressione artistica e offre all'arte spazi introvabili altrove. 

Trans Europe Halles è membro del Culture Action Europe (European Forum for the Arts and Heritage, EFAH) 

www.teh.net 

www.cultureactioneurope.org 

 

Interzona

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 3 utenti e 586 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Metti il tuo post in evidenza

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)