La giuria ha selezionato i tredici finalisti del Premio COMEL Arte Contemporanea 2016

Dopo attenta analisi, una preselezione di 130 opere, e una piccola proroga, necessaria a valutare la grande mole di lavori giunti dall’Unione Europea, la giuria della V edizione del Premio COMEL Arte Contemporanea ha il piacere di annunciare i tredici finalisti:

Giuseppina Bonsangue [Italia, Napoli]

Giampaolo Cataudella [Italia, Cassino (FR)]

Ugo Cossu [Italia, Cerveteri (RM)]

Alberto Enrico De Braud [Italia, Milano]

Luce Genevieve Delhove [Belgio/Italia]

Elena Diaco [Italia, Catanzaro]

Federica Gionfrida [Italia, Roma]

Francesca Valeria Gramiccia [Italia, Roma]

Paola Lambitelli [Italia, Napoli]

Loredana Manciati [Italia, Olevano Romano (RM)]

Clara Menerella [Italia, Mondragone (CE)]

Mostafa Vishteh Rahimi [Italia, Sermoneta (LT)]

Betty Nicole Rieckmann [Germania, Karlsruhe].

Il bando internazionale, che ha l’obiettivo di valorizzare il rapporto tra arte e impresa, evidenziare il meglio della lavorazione artistica dell’alluminio e accrescere lo scambio comunitario dei Paesi europei, è stato oggetto di interesse per ben 480 artisti che hanno voluto sottoporre la loro opera al giudizio dei giurati. Un numero interessante che negli anni è cresciuto notevolmente, rendendo questo appuntamento artistico sempre più ambito e di qualità.

La giuria del Premio è composta dal presidente Giorgio Agnisola (critico d’arte, saggista, docente di Arte Sacra presso la Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale), Anna Amendolagine (critico d’arte, saggista, funzionario dell’area promozione cultura presso il Ministero degli Affari Esteri), Fabio Barisani (designer e fotografo), Dario Giugliano (docente universitario di Estetica e filosofo), Maria Gabriella Mazzola (manager CO.ME.L. di Latina – Comitato tecnico organizzativo e sponsor del Premio).

Il Premio COMEL è l’unico concorso in Europa completamente dedicato all’arte contemporanea in alluminio (o su alluminio e tecniche miste in cui il materiale alluminio sia prevalente) per quanto riguarda le opere di formato non industriale. Vi partecipano sia artisti che scelgono, per la prima volta, di creare un’opera con l’alluminio sia artisti specializzati da lungo tempo nella lavorazione di vari metalli. Tra i partecipanti, ogni anno, vi sono anche nomi molto noti dell’arte contemporanea a livello internazionale e giungono richieste da tutto il mondo, nonostante il bando non lo consenta. In alcune città, a Latina in particolare dove è nato il Premio, gli artisti locali vivono l’appuntamento con grande interesse, sfidandosi tra loro e misurandosi con tecniche sempre più raffinate. Ogni anno il premio è dedicato ad una delle qualità espressive dell’alluminio. Questa edizione è dedicata alla lucentezza.

La mostra collegata al premio, che prevede l’esposizione delle tredici opere finaliste dal 8 al 29 ottobre 2016 presso Spazio COMEL di Latina, si intitola “Lucente alluminio”. Tra i finalisti verrà selezionato il vincitore della giuria e il vincitore del pubblico. Al primo spetta un premio di 3500 euro e l’allestimento di una personale a carico dell’organizzazione del Premio.

Le premiazioni avranno luogo sabato 29 ottobre 2016.

Maria Gabriella Mazzola

Commenti

Buonasera, volevo chiedere se

Buonasera, volevo chiedere se sarà possibile vedere pubblicizzate sul sito Comel, almeno di FB, oltre alle 13 opere finaliste, anche le 130 opere preselezionate rispetto alle 480 pervenute. Credo che, se tali opere siano state scelte da una giuria così autorevole, meriitino comunque visibilità per il lavoro svolto dagli artisti.

Cordialmente ringrazio per l'attenzione e per tale ammirevole concorso.  

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 0 utenti e 490 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Metti il tuo post in evidenza

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)