Coranta, il primo lavoro da solista di Su Maistu.

Discografia:
- " Balentìa Sarda " MC, Fogu Produtzionis 1995;
- " Sa Lei/Cantu balit su fueddu " EP ed. Nu*Ragika recordz 1999
- " Gentixedda " CD Single ed. Nu*Ragika recordz 2003
- " Nos’e tottu " CD ed. Nu*Ragika recordz 2003
- " Bisensi Disi " CD ed. Nu*Ragika recordz 2007
- " Vidas & Rimas " CD ed. Roots/Nu*Ragika recordz 2012

 

 

La tua storia d'artista ha ormai vent'anni, vent'anni nei quali hai scritto con il tuo lavoro, la storia della cultura hip hop isolana con i Balentia. Sei al primo lavoro da solista "Coranta" che stai producendo proprio in questo periodo attraverso una campagna via web, dove gli investitori chiamati a produrre il tuo lavoro sono il tuo pubblico, come mai questa scelta? Te lo chiedo perché mi sembri il primo a scommettere su una scelta di produzione del genere, tra gli artisti della nostra generazione intendo, i ventenni di allora, i quarantenni attempati di ora...

Per me questa scelta rappresenta innanzitutto una sfida, con me stesso.
Un test per capire esattamente, quale è la mia audience potenziale e quanti sono pronti a scommettere su di me solamente sulla fiducia, solo per quello che ho fatto finora con Balentia, senza sentire nemmeno dieci secondi di un brano.
Impegnativo e mi sono, in qualche modo, messo in gioco.
Se avrò fatto la scelta giusta o sbagliata sarà il tempo a dirlo.
Inoltre, mi piaceva anche come approccio: rendere partecipi i fan del progetto, in modo diretto. Cercare di motivarli quotidianamente svelando loro, di giorno in giorno, qualcosa in piu' sul disco e sul suo sviluppo.
Speriamo di riuscire a farcela.
Sarebbe un bel traguardo.

Ragioniamo un attimo sull'esigenza spirituale e di contenuti che ti ha spinto nella realizzazione e messa in opera di questo lavoro, vent'anni che festeggi non con i "Balentia" ma con il tuo primo singolo, immagino che il tutto muova da un periodo di raccoglimento poetico, sbaglio?

Non voglio anticipare nulla, ma credo che in realtà avremo modo di festeggiare i 20 anni anche con i Balentia, per ora penso al mio album, anche se un progetto c'è già..., l'idea di lavorare ad un disco solista era una mia fissa da almeno 5 anni.
L'occasione è scaturita da un episodio, strettamente legato alla musica, che mi ha fatto propendere per questa scelta.
Dopo una breve chiacchierata con mio fratello Andrea e dopo il suo si, ho deciso di imbarcarmi in questa bella avventura.
La differenza, se esiste, rispetto ai lavori precedenti, è che si tratta di un disco più mio, almeno nei testi.
Per mio intendo riferito alla mia persona, ai miei affetti, al mio modo di vedere le cose e di viverle. Sarà, tra i dischi che ho fatto, quello meno "politicizzato" e piu' "intimista".
Questo disco, come gli altri, nasce da quella che si potrebbe definire "urgenza espressiva".
La necessita' di dover, in qualche modo, comunicare con gli altri attraverso il linguaggio a me più consono, quello del rap.
Il disco, è un disco di passioni: che sia per una donna, per una figlia, per un luogo o per un'arte.
Il titolo racchiude in se il suffisso "Cor", a segnalare come tutti (o quasi) i testi abbiamo origine dal sentimento.

Sempre ragionando sul tuo lavoro, ci sono "featuring"?
Artisti che con entusiasmo hanno aderito alla tua festa dei vent'anni di attività e quaranta d'età? Diamo anche due indicazioni su come fare per sostenere, produrre ed ascoltare il tuo lavoro "Coranta"?

Si, ci sono quattro featuring.
Quello di mio fratello Leppa, quello di Mraxai, quello di Giorgigheddu e per finire quello di Quilo. Tutti hanno aderito volentieri al mio invito a partecipare.
Sono tutte persone di cui mi fido, per quanto concerne la scrittura ed i contenuti.
E, devo dire la verita, non mi hanno deluso.
Ci tengo anche a sottolineare l'importanza del ruolo dei producers di questo disco, senza i quali il lavoro non sarebbe stato possibile.
Sono Francesco Lai, Michele Ibba, Riccardo Lisci, Rogga ed Andrea Aru, che si e' occupato anche della registrazione, del missaggio e del mastering di tutto il disco.
Infine, vorrei citare anche Alex P e Dj Sputo, che hanno fatto un gran lavoro sugli scratch e Maurizio Cau e Fabrizio Melas, rispettivamente fotografo e grafico del disco, che si sono gentilmente prestati per l'occasione.
Gran parte di queste persone ha lavorato totalmente gratis al disco, e sento di doverli ringraziare di cuore.
Se volete, potete sostenere il disco, andando su questo link ed acquistando una delle ricompense per il sostegno. E' molto semplice.

http://www.musicraiser.com/projects/3350-coranta-il-primo-disco-solista

Grazie fin da ora per il vostro aiuto. A presto.

Su Maistu

See video
Mimmo Di Caterino

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 2 utenti e 554 visitatori collegati.

Informazioni su 'Mimmo Di Caterino'

Metti il tuo post in evidenza

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)