ART IN DOC Un omaggio all’arte contemporanea attraverso quattro documentari dedicati ad artisti del nostro secolo

ART IN DOC

3 luglio 2017

 

COMUNICATO STAMPA 

Sole Luna Doc Film Festival - Palermo 3-9 Luglio 2017

XII Edizione

 

ART IN DOC

Un omaggio all’arte contemporanea attraverso quattro documentari dedicati

ad artisti del nostro secolo:

Jan Fabre, Ousmane Sow, Tobia Scarpa, Rosario Santamaria,

 

Oltre a due esposizioni/installazioni negli spazi del Festival:

Gianluca Costantini e Visioni(Di)Visioni

 

 

 

Dal 3 al 9 luglio 2017 i magnifici spazi del complesso monumentale di Santa Maria dello Spasimo a Palermo ospiteranno Art in Doc. La rassegna, volta ad approfondire tematiche legate all’arte contemporanea, si inserisce fuori concorso all’interno della manifestazione Sole Luna Doc Film Festival che, dal 2006, porta in scena il cinema del reale narrando storie appartenenti al presente e al passato, conosciute e sconosciute, attraverso l’accurata selezione di oltre 30 film-documentari d’autore provenienti da tutto il mondo, con l’obbiettivo di favorire l’incontro e l’avvicinamento tra popoli di culture differenti infondendo valori di comunicazione e solidarietà.

 

Art in Doc dona il suo prezioso contributo al progetto avvalendosi dell’arte come potente strumento di coesione, scambio, apertura e relazione tra le genti di tutto il pianeta. Il ciclo si compone di quattro documentari, fra cui un cortometraggio, che interpretano l’operato e la vita interiore di grandi artisti appartenenti al nostro secolo: il visual artist  belga Jan Fabre (5 luglio), lo scultore senegalese Ousmane Sow (6 luglio) e l’architetto e designer veneziano Tobia Scarpa (8 luglio).

Ad aprire il ciclo, martedì 4 luglio, sarà invece un cortometraggio collettivo, Anima Pietra ci conduce alla scoperta dello scultore di Favignana Rosario Santamaria.

L’eterogeneità dei personaggi proposti fornisce allo spettatore una panoramica a 360 gradi sulle sfumature dell’arte contemporanea perfettamente espressa da personalità che hanno saputo dar forma tangibile alla propria interiorità concretizzandola in materia e sulla materia.

 

Due, poi, le esposizioni/installazioni:Visioni(Di)Visioni, una mostra fotografica con scatti realizzati tra Beirut, Napoli, Algeri, Marsiglia, Amman e Lubiana durante la Photo Maraton 2016 e una installazione con alcuni disegni animati di Gianluca Costantini realizzati in occasione del Festival dei diritti umani di Milano, svoltosi dal 2 al 7 maggio e dove Sole Luna Doc Film Festival è stato primo partner e curatore della sezione DOC.

 

 

 

Giunto quest’anno alla dodicesima edizione il Sole Luna Doc Flm Festival è ideato da Lucia Gotti Venturato - presidente dell’associazione culturale Sole e Luna - un ponte tra culture; e vede la direzione scientifica dell’antropologa Gabriella D’Agostino e quella artistica dei registi Chiara Andrich e Andrea Mura.

 

 

—————

 

 

 

Il programma nel dettaglio

 

 

MARTEDI - 04.07

PALERMO, Santa Maria dello Spasimo, Giardino, ore 21.00

 

Anima Pietra - Sulle orme di Sarino Santamaria, di Ivana Stroscio, Mattia Trupia, Costanza La Bruna, Francesca La Bianca, Federica Bannò

 

Sarino Santamaria detto “U Zu’ Sarino” estrapolava le sue sculture dai blocchi di tufo estratti dalle cave di Favignana. Il documentario ne descrive la bizzarra personalità attraverso l’affettuoso ricordo degli abitanti dell’isola.

 

 

MERCOLEDI - 05.07

PALERMO, Santa Maria dello Spasimo, Navata Centrale, ore 21.00

 

Jan Fabre. Beyond the artist, di Giulio Boato

 

Artista visivo, regista, coreografo, scenografo, performer, Jan Fabre è uno degli artisti più discussi degli ultimi decenni. Il film è costruito attorno alle interviste allo stesso Jan Fabre, Georges Banu (critico teatrale), Vincent Baudriller (ex co-direttore del Festival d’Avignon), Jan Dekeyser (architetto del laboratorio/teatro di Fabre) e Rudolf Rach (editore di Fabre in Francia).

 

 

GIOVEDI - 06.07

PALERMO, Santa Maria dello Spasimo, Navata Centrale, ore 21.30

 

Ousmane Sow, Le soleil en face, di Nicolas Herzog

 

Nell’intimità della casa di Dakar di Ousmane Sow, la regista Béatrice Soulé ci racconta l’emozione di veder emergere dalla sabbia delle opere che sembrano passare dalla morte alla vita.

 

 

 

SABATO - 08.07

PALERMO, Santa Maria dello Spasimo, Giardino, ore 21.00

 

Tobia Scarpa. L’anima segreta delle cose, di Elia Romanelli

 

Il documentario nasce da una serie di visite a Tobia Scarpa; visite mattutine, visite pomeridiane. Cinque incontri in tre anni nei quali si assiste alla genesi degli oggetti, a quel processo che da qualche parola e qualche tratto di lapis su di un foglio, porta a qualche cosa di inedito, qualche cosa che entrerà nel mondo delle cose concrete, toccabili. Sullo sfondo un’improvvisazione musicale: con dei bambù del suo giardino, del metallo di risulta, un po’ di corda, Tobia Scarpa da vita ad un concerto minimo.

 

 

 

 

 

 

 

LINK AL PROGRAMMA SUL SITO

http://solelunadoc.org/festival-2017/palermo-2017/programma/

 

 

 

 

 

Ufficio Stampa Nazionale: Laboratorio delle Parole di Francesca Rossini
laboratoriodelleparole@gmail.com
Francesca Rossini 335 5411331 - Silvia Montanari 339 8762443

Ufficio Stampa Sicilia: Alberto Samonà
albertosamona1@gmail.com 

WWW.SOLELLUNADOC.ORG

INFO@SOLELUNADOC.ORG

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Laboratorio delle Parole

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 574 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Metti il tuo post in evidenza

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)