La Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO ed il Museo SanGimignano1300 - Comunicato stampa 01-2011

 

 

San Gimignano e l’Unesco, un’opportunità che si rinnova.
A distanza di vent’anni dall’inclusione dell’antico borgo medievale tra i siti patrimonio dell’umanità, l’Unesco
prosegue il suo impegno per la verifica dell’aderenza ai suoi principi fondanti di tutela e trasmissione del patrimonio
culturale.
Oggi sceglie di farlo assegnando al Museo SanGimignano1300 l’importante riconoscimento del patrocinio, dando
seguito alle considerazioni di Sonia Ramzi, a capo della promozione del patrimonio mondiale e Christian Manhart,
direttore della Sezione Museale ed Oggetti culturali, circa la condivisione di obiettivi comuni e strategici per la
migliore fruibilità del sito, della sua divulgazione e promozione qualitativa.
Professionalità ed impegno hanno consentito di raggiungere un risultato che passa attraverso l’attivazione di
numerose iniziative atte ad implementare e qualificare l’offerta culturale già presente da anni. Tra di esse spicca la
disponibilità di guide specializzate e materiale informativo in sette lingue che, consentono al visitatore internazionale
di ripercorrere la storia, l’arte e le tradizioni di una città affascinante ed emblematica come San Gimignano.
Ad esse si aggiunge una qualificata offerta didattica, ragione preminente del prestigioso sostegno ufficiale; scuole di
ogni ordine e grado vengono invitate e stimolate dall’introduzione di metodologie formative originali e divertenti.
I presupposti per la riuscita dell’iniziativa risiedono nella solidità di un’idea, nata, promossa e sviluppata negli ultimi
anni dagli artisti Michelangelo e Raffaello Rubino. Quell’idea è oggi un’opera di eccezionale lungimiranza e capacità
tecnica, SanGimignano1300.
Il museo ripercorre la storia e lo sviluppo di San Gimignano nel suo periodo di maggiore magnificenza, gettandovi
nuova luce attraverso una fedele ricostruzione in ceramica in scala 1:100. Alla riproduzione della città che, rispetta i
canoni di una vera e propria opera d’arte, il Museo aggiunge scorci di vita medievale cittadina e rurale, vari
approfondimenti tematici e un’apposita area multimediale. Non passano di certo inosservati i ceramisti all’opera che,
all’interno del laboratorio attiguo al Museo, mettono in mostra estro e creatività, permettendo di riscoprire le antiche
tecniche di lavorazione dell’artigianato locale.
La direzione ed il team del Museo vi invitano a SanGimignano1300, un luogo degno del patrocinio della Commissione
Nazionale Italiana per l’UNESCO.

Da www.unesco.it

“Il patrocinio è la forma più prestigiosa di sostegno che l'Organizzazione o la Commissione Nazionale Italiana per
l'UNESCO possono apportare a un evento o ad una manifestazione. Esso manifesta la volontà politica assolutamente
discrezionale dell'Organizzazione o della Commissione Nazionale Italiana di appoggiare moralmente un'attività o un
progetto. Il Patrocinio dell’UNESCO, o della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, viene concesso nei
confronti di iniziative di natura permanente o episodica che abbiano un alto valore sul piano scientifico, educativo o
culturale, secondo i principi elencati nelle Linee Guida.”