"Il tempo per inciso" personale di Meri Tancredi

"Il tempo per inciso" personale di Meri Tancredi

Titolo

"Il tempo per inciso" personale di Meri Tancredi

Inaugura

Giovedì, 18 Ottobre, 2012 - 17:00

A cura di

Antonio Senatore/TraumaStudio

Artisti partecipanti

Meri Tancredi

Presso

Officinek

Comunicato Stampa

Titolo: Il tempo per inciso/personale di Meri Tancredi
Curata da: Antonio Senatore/TraumaStudio
Testo di: Antonio Senatore
Sede: Officinek - via Ascoli Piceno 13 - Pigneto - Roma - www.officinek.it
Vernissage: 18 ottobre ore 17:00
Periodo: dal 18 al 21 ottobre 2012

OfficineK ospiterà la mostra "Il tempo per inciso" personale dell'artista Meri Tancredi a cura di Antonio Senatore e TraumaStudio
inserita all'interno del vasto cartellone di "00176 Pigneto Città Aperta".

Verranno presentate delle serie di lavori su carta, "Carteincise", che affrontano la ricerca segnica attraverso un processo manuale/meccanico che ci svela in sè il passaggio di tempo e il riflettersi sul tempo. Quelle parole che in un primo momento avevano un significato preciso e ordinato, ora sono trasformate all’interno di uno spazio e di un mezzo che le rende altro.
Il tempo diventa il mezzo e la sostanza di cui sono fatte. L’incisione diventa matrice e stampa allo stesso tempo.
Non replicabile e non più misurabile.
Insieme verrà esposta la scultura, "Ver Sacrum" , libro/oggetto realizzato con la tecnica dell'incisione manuale/diretta su lastre di plexiglass illuminate a led.

Meri Tancredi nasce all’Aquila nel 1976.
Si diploma come Maestro Orafo, in Tecniche Pittoriche e in Pittura all’Accademia di Belle Arti di Perugia.
La forma pura della lettera come essenza fisica che fuoriesce dal nero, opaco/lucido si evidenzia in larghe tele in canapa, cotone, lino, tessute a telaio dalle sue nonne, e il testo riaffiora concettualmente, come da memoria interna. Le opere più recenti estendono la ricerca verso nuovi linguaggi e culture con installazioni nelle quali le forme coniugano la remota memoria personale con figure archetipiche analizzate nel loro affiorare in sensibili aspetti della società contemporanea.

_________________________________________________________________________________

00176 Pigneto Città Aperta dal 18 a 21 ottobre 2012
Dopo il grande successo dell'edizione di maggio, torna a grande richiesta 00176 Pigneto Città Aperta, l'ormai noto evento no-budget e D.I.Y. (Do It Yourself, cioé “fai da te”!). Nessuno lo produce, non ci sono istituzioni promotrici né tantomeno sponsors, ma è organizzato e realizzato colletivamente, partendo da un’idea e sotto la supervisione del Trauma Studio. E sarà interamente gratuito per il pubblico da giovedì 18 a domenica 21
E’ un evento costruito in rete da realtà differenti tra loro, presenti sul territorio nell’ambito della produzione artistica, della promozione culturale, delle attività sociali e della produzione di senso: laboratori e gallerie d’arte; librerie e negozi di dischi; circoli e associazioni; locali che offrono una socialità diversa; attività che propongono un altro commercio possibile. In 3 giorni, una miriade di eventi, disseminati in uno storico quartiere. L’intento è di sottolineare che il Pigneto sia fucina di idee, fermento di artisti, spazio di aggregazione e luogo di sperimentazione, prima che inerte parcheggio del divertimentificio.
In questo nuovo appuntamento si potranno trovare presentazioni di libri e documentari, decine di mostre, incontri con autori e readings, performances e dibattiti, concerti e musica elettronica, spazi dedicati ai più piccoli, oltre ad eventi spontanei di strada.
traumastudio.noblogs.org

arte contemporanea, gallerie, mostre, eventi

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 471 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)