HYUN-JIN KWAK | Girls In Uniform

arte contemporanea, gallerie, mostre, eventi

Duplicitas 2009, 100x126cm, Laserchrome print sillicon mount

La galleria UNO+UNO è lieta di annunciare la prima mostra personale italiana di Hyun-Jin Kwak in una galleria privata.
Girls In Uniform, realizzata in occasione di Fotografia Europea 2011 a Reggio Emilia, si sviluppa come un work in progress a lungo termine. Il punto di partenza è l’incontro tra le origini estremo orientali della fotografa coreana con il mondo occidentale. L’uniforme da cui il progetto prende il titolo, tanto repressiva quanto protettiva, è una “seconda pelle” metafora della transizione dall’infanzia all’età adulta. Metafora che si amplia e si ricompone in un’analisi del passato, come comprensione del presente. La scelta delle location per gli scatti gioca un ruolo fondamentale: gli shoot si svolgono tutti in luoghi remoti e solitari o all’interno di costruzioni abbandonate, eterotopie che rappresentano mondi paralleli. A Reggio Emilia gli scatti sono avvenuti all’interno dei Musei Civici, dell’ex ospedale psichiatrico OPG, del Teatro Valli, dei Chiostri della Ghiara, del Mercato Coperto prima del suo disallestimento ed anche in luoghi isolati nelle campagne circostanti la città.
Hyun-Jin Kwak è nata in Sud Corea nel 1974. Vive e lavora a Stoccolma.

UNO+UNO gallery is pleased to announce the first solo exhibition in Italy of Hyun-Jin Kwak in a private gallery.
Girls In Uniform is an ongoing long term project which includes a series of photographs, sculptures and video. The body of works for our exhibition is realized in occasion of Fotografia Europea 2011 in Reggio Emilia.  The starting point of the project is the encounter between the East Asian origins of the Korean photographer with the western world. The uniform from which the project takes its title, as repressive as protective, is a "second skin" metaphor for the transition from childhood to adulthood. Metaphor that expands and reassembles in an analysis of the past, such as understanding the present.
The choice of location for the shoot plays a crucial role: the shoot takes place all in remote places, solitary or in abandoned buildings, heterotopias that are parallel worlds.
In Reggio Emilia the shots took place in the Civic Museum, the former psychiatric hospital OPG, Teatro Valli, Chiostri della Ghiara, the Mercato Coperto before its dismantling, and even in isolated places in the countryside surrounding the city.
Hyun-Jin Kwak was born in South Korea in 1974. She lives and works in Stockholm, Sweden.

 
 

HYUN-JIN KWAK | Girls In Uniform

September 28th > November 11th

Lun/Ven + Mon/Fri 10.00 - 13.00 / 15.00 - 19.00
Sabato su appuntamento / Saturday on appointment
Domenica chiuso / Closed on Sunday

 
UNO+UNO
Via Ausonio, 18 - Milano

+39.02.8375436
info@galleriaunopiuuno.com
www.galleriaunopiuuno.com
c.p. Via Ariberto, 19
20123 milano
 

 
 
 

 

Data Inaugurazione: 
Mercoledì, 28 Settembre, 2011 - 19:00

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 630 visitatori collegati.

Informazioni su 'Simon Carter'

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)