Gioia (Che mi dò) - Marlene Kuntz

 

Alla luna piena che ho sul viso
rivolgo me stesso pallido,
bianco di sonno alcolico.
Verdi colli in chiaro scuro...
io... chiedo scusa per il disordine
vorrei poter sorridere.
Resto solo io con la gioia che mi do
Resto solo e corre via quello che non ho
DONNA, come ti vorrei vicino
due in uno, in cielo, accanto a Dio
e il tuo sospiro addosso al mio
Pietosi colli in chiaroscuro
piegato vado, e sono senza fiato
piegato e senza fiato
Ho un arto appeso in aria senza vita e...
a nulla serve se non a ricordare che e' mio;
non c'e' molta dignita' nella sua posa
MUOVITI, MUOVITI, MUOVITI
Resto solo io con la gioia che mi do
Resto solo e corre via quello che non ho
Resto solo io con la gioia che mi do

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 558 visitatori collegati.

Informazioni su 'Tamara Ferioli'

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)