Galleria Wabi: Fiori Neri di Gianluca Bucci

arte contemporanea, gallerie, mostre, eventi

Fiori Neri è il titolo scelto per legare due narrazioni: quella fotografica di Gianluca Bucci, presentata da Roberto Mutti alla Galleria Wabi giovedì 6 ottobre e il breve racconto noir di Barbara Baraldi, confluiti nel progetto editoriale di Todaro Editore.

Dal 2009 il fotografo Gianluca Bucci ha iniziato una personale ricerca sul mondo vegetale, concentrandosi sulla relazione esistente tra realtà e trasfigurazione della stessa nell’atto fotografico. L'effetto ottenuto, volutamente non mediato dalla tecnologia, è stato possibile grazie ad una “toy camera Holga” che, sorprendendo anche l'autore, gli ha permesso di giocare con un’imprevedibilità del risultato che ha dato luogo a immagini con differenti piani di lettura:... “delle erbacce parlavano dello scorrere del tempo, un cespuglio diventava una costellazione, un albero una rappresentazione dei labirinti della mente”.

Barbara Baraldi, considerata la regina del gotico italiano, ha affiancato alle foto di Bucci un racconto noir che non vuole essere puro commento alle immagini, ma una riuscita interpretazione di medesimi sentimenti: il senso di estraneità, angoscia e sorpresa che ci investono tra testo e immagine ci proietta in un mondo quasi sinistro dal quale è nata una collana dove le fotografie non sono soltanto a corredo del testo e il racconto non vuole essere un semplice commento alle immagini. Barbara Baraldi ha interpretato i “fiori neri” di Gianluca Bucci come i cattivi pensieri che popolano le nostre menti, le visioni inquietanti che ci circondano, gli incontri sfortunati, le scelte inopportune, le casualità nefaste. Il racconto di una giornata nata male e continuata peggio, con un susseguirsi di eventi quasi onirici, vissuti dall’allucinato protagonista come “un film proiettato con l’avanzamento veloce”. Un film che ha come interpreti personaggi surreali, soggetti borderline, venditori di sogni e speranze.

Le fotografie, altrettanto oniriche, ritraggono una Natura non “bella”, accogliente, rassicurante ma, anzi, a tratti un po’ inquietante. Dove la bellezza è nelle forme ma non nel suggerito. Dove ci sono fiori e piante ma anche erbacce, natura morta e cupi paesaggi. Dove il mondo vegetale (con le sue spine affilate, i rami che si protendono minacciosi, le piante simil-carnivore) può apparire assai più minaccioso di quello urbano.

Il risultato di questo incontro-scontro Baraldi/Bucci è un mondo dove la Natura è matrigna, ma a volte anche le persone non scherzano!

Le foto in mostra, stampate su carta cotone Hahnemuhle 300 gr. con inchiostri ai pigmenti nel formato 32x 32 cm, saranno tirate in 25 esemplari ognuna e vendute presso Galleria Wabi a 300 Euro ciascuna.

I libri della collana Fiori Neri sono in vendita unicamente tramite il sito todaroeditore.com e per tutta la durata della mostra.

Galleria Wabi _ Via Garigliano 3 Milano Quartiere Isola _ www.galleriawabi.it _ tel. 0260830036

La galleria è aperta da martedì a venerdì dalle 12 alle 19 _ Sabato solo su appuntamento.

Ufficio stampa “Fiori Neri” Erica Prous 347 12 00 420 – studio@ericaprous.com

Data Inaugurazione: 
Giovedì, 6 Ottobre, 2011 - 19:00

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 0 utenti e 603 visitatori collegati.

Informazioni su 'Galleria Wabi'

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)