SPAZIO9 PLANB UN NUOVO SPAZIO PER BOLOGNA LA NUOVA “FRONTIERA” DEL TEMPORARY

SPAZIO9 PLANB UN NUOVO SPAZIO PER BOLOGNA LA NUOVA “FRONTIERA” DEL TEMPORARY

Titolo

SPAZIO9 PLANB UN NUOVO SPAZIO PER BOLOGNA LA NUOVA “FRONTIERA” DEL TEMPORARY

A cura di

Maria Katia Tufano

Artisti partecipanti

Davide Rivalta

Presso

Spazio9 PlanB

Comunicato Stampa

Spazio9 PlanB accende le sue luci
con un’installazione site specific:
“Valle d’Aposa” di Davide Rivalta

Periodo mostra: 26 gennaio - 10 marzo 2013
Orari: Dal lunedì al venerdì 10.00-13.00 e 15.30-18.00
Sede: Spazio9 PlanB, Via Val d’Aposa 1/c, Bologna
Tel. 051 0390684 Fax. 051 0390685 Mail: info@spazio9.com
www.spazio9.com: dal 2010 alta professionalità nel campo della comunicazione.
www.spazio9planb.com: il nuovo spazio temporary nel cuore della citta.

Bologna, 30 gennaio 2013

Nel cuore della città, in via Val d’Aposa 1/C, apre Spazio9 PlanB, il nuovo e poliedrico contenitore di idee, uno spazio temporary da ri-creare ogni volta, una scatola ideale per inventare ed ospitare “cose belle”, situazioni uniche e site specific.
Spazio9 PlanB è un progetto di Annamaria Atti Maccaferri e di Spazio9, l’agenzia di comunicazione da lei creata nel 2010, che da sempre si avvale della collaborazione di Paolo Panzera e Margherita Maccaferri, e che sviluppa strategie comunicative attraverso grafica, fotografia e video.

Spazio9 e Spazio9PlanB convivono e interagiscono, realizzando progetti di comunicazione dalle mille sfaccettature e continuamente in evoluzione, ed offrendo alla città uno spazio multifunzionale, ideale per realizzare mostre, happening, workshop e temporary. Un luogo unico anche dal punto di vista architettonico con ampie camere seicentesche rese moderne da uno stile minimal e con un occhio rivolto al design più contemporaneo, a due passi da Piazza Maggiore.

Dopo il grande successo dell’inaugurazione, Spazio9 PlanB, utilizzando una delle sue mille vesti possibili, diventa spazio espositivo e ospita l’installazione “Valle d'Aposa” di Davide Rivalta, artista bolognese che vanta una vasta attività espositiva: un grande cavallo bianco che ci invita con lo sguardo ad entrare in contatto con lui e a seguirlo verso due quadri-finestra, ridisegnando lo spazio attorno a sé e proponendolo come luogo di incontro con il mondo naturale concepito dall’artista. L’evento è ideato e curato da Maria Katia Tufano, restauratrice, conservatrice e curatrice indipendente.

Ufficio Stampa:
ComunicaMente sas
Simona Pinelli – sp@comunicamente.it – T. 051/6449699 – MOB 328 4968058
Iva Maria Frandina – if@comunicamente.it – T. 051/6449699 – MOB 333 4031247

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Informazioni su ''