Cortesie per gli ospiti

arte contemporanea, gallerie, mostre, eventi

avevo un criceto di nome Rosa
Rosa salta
corre
gira.
muore.
 
schiaccia foglie e pezzi di mela coi denti
poi tiene tutto stretto in mucose segrete.
 
La sua gola è un monastero senza realtà,
non emette suoni eppure è incinta.
 
uno.
due
tre
lo spauracchio è vicino e
azzanna una gengiva
(il sangue arrapa il gatto,
ferocemente avvolto in un maglione di lana
 
ci ricorda che la castrazione dell'identità
è pari alla forza delle sue unghie,
golose come una donna col cioccolato
 
ora è quiete,
stanze
fresche
vuote

silenzio.
interrotto dal suono dello sciacquone.
la festa è finita.

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 0 utenti e 477 visitatori collegati.

Informazioni su 'Polline'

Metti il tuo post in evidenza

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)