"Corpo Celeste", la mostra di Bianco-Valente dal 21 luglio a Palazzo Chiaromonte Steri di Palermo

arte contemporanea, gallerie, mostre, eventi

 

 

"Bquadro eventi e comunicazione" presenta sabato 21 luglio, a Palazzo di Chiaromonte Steri di Palermo, la mostra "Corpo celeste" del duo Bianco-Valente, a cura di Laura Barreca. L'evento, che si colloca nel progetto Temporary Museum, è realizzato in collaborazione con la galleria Fabio Tiboni/Sponda di Bologna.
Il progetto del duo artistico Bianco-Valente, è pensato come uno spazio immersivo, all'interno del quale lo spettatore si trova in una dimensione fisicamente ed emotivamente coinvolgente. In mostra le videoinstallazioni "Entità risonante" e "Tutto il nulla che sono". Entrambi i lavori riflettono due movimenti legati alla dimensione individuale e a quella universale, e al loro moto di espansione in uno spazio. "Entità risonante" mostra come la parola scritta si dissolve in una dimensione fluida e astratta, che è lo spazio della mente, metafora dell'energia delle parole lette o ascoltate che acquistano senso dentro di noi. Nella videoinstallazione "Tutto il nulla che sono" sulla superficie curva di un palloncino si può osservare il lento moto delle stelle e delle galassie, ovvero l'Universo in espansione. I due lavori invitano a riflettere sulla precarietà della condizione umana, che si regge solo grazie ad un equilibrio fragile e temporaneo.
Il progetto di Bianco-Valente a Palermo, da anni impegnati nella ricerca delle relazioni e delle dinamiche di eventi scientifici complessi su cui si interrogano sia la comunità scientifica che l'arte contemporanea, si muove attorno all'analisi delle relazioni tra arte, scienza e tecnologia, un rapporto complesso che sottende tutta la produzione artistica del nuovo secolo. Il tema è fortemente ispirato dalla dimensione di ricerca e studi scientifici che da secoli l'Università persegue, come luogo privilegiato di sperimentazione e innovazione del pensiero e della cultura.
La videoinstallazione "Corpo celeste" è uno spazio capace di annullare il confine tra opera d'arte e spettatore. E' una "macchina visuale" pensata come spazio di riflessione, organizzato per sollecitare la percezione dello spettatore attraverso l'immagine elettronica, in cui vivere un'esperienza di comunicazione sensoriale attraverso la più immateriale delle arti contemporanee: la New Media Art.

Il "Temporary Museum", progetto ideato da Domenico Pellegrino, e prodotto da bquadro eventi e comunicazione, è un contenitore ed un promotore di cultura. Un museo d'arte contemporanea che contamina luoghi inizialmente non deputati all'arte o all'esposizione che vengono trasformati in uno spazio accogliente, coinvolgente che apre le sue porte al pubblico. Nuovi spazi, nuovi luoghi che temporaneamente vengono prestati all'arte, dentro il quale confrontarsi, connettere tra loro i giovani creativi, creare, in sintesi, un "museo" seppur temporaneo, delle nuove idee. Il museo che ha inaugurato all'interno della quattrocentesca chiesa di San Mattia ai Crociferi in via Torremuzza a Palermo si è spostato in luglio 2011 nella splendida cornice del Complesso Monumentale dello Steri, in Piazza Marina.

 
Data Inaugurazione: 
Sabato, 21 Luglio, 2012 - 18:00
Sala delle Verifiche, Palazzo Chiaromonte Steri, Palermo
indirizzo sede: 

Informazioni su 'Cecilia Pavone'