Conversazione con Roy Doliner autore dei "Segreti della Sistina" e del recente libro "Il Disegno Segreto" (Rizzoli 2012), su arte italiana e Kabbalah.

Conversazione con Roy Doliner autore dei "Segreti della Sistina" e del recente libro "Il Disegno Segreto" (Rizzoli 2012), su arte italiana e Kabbalah.

Titolo

Conversazione con Roy Doliner autore dei "Segreti della Sistina" e del recente libro "Il Disegno Segreto" (Rizzoli 2012), su arte italiana e Kabbalah.

Inaugura

Domenica, 21 Ottobre, 2012 - 18:00

A cura di

Maria Luisa Trevisan

Artisti partecipanti

Giulia Alberti - Franco Armieri - Huguette Blèzés - Raffaella Busdon - Gian Paolo Canova
Alessandro Cardinale - Sonia Casari - Anna Caser - Adriano Cecco - Franco Cimitan - Emanuela Cittadoni - Anna Colitti - Alberto Di Fabio - Samuele Dossena - Nicola Evangelisti - Nicola Giol - Cristina Gori - Delilah Gutman & Roberto Paci Dalò - Bobo Ivancich De La Torriente - Abdallah Khaled - Federico Lanaro - Raimondo Lorenzetti - Claudio Massini - Guido Moretti - Pain Azyme - Laurina Paperina - Tobia Ravà - Miljenka Šepic – Sevn - Aldo Spizzichino - Francesco Stefanini
Cristina Treppo - Vittorio Valente - Cesare Vignato - Carla Viparelli

Presso

PaRDeS - Laboratorio di Riceca d'Arte Contemporanea

Comunicato Stampa

Incontri a PaRDeS - Laboratorio di Ricerca d'Arte Contemporanea via Miranese 42 - Mirano (VE)
PaRDeS – Laboratorio di Ricerca d’Arte Contemporanea, nell’ambito della mostra RELATIVITY. Relative and Relations, a cura di Maria Luisa Trevisan.

Domenica 21 ottobre ore 18
Conversazione con Roy Doliner autore dei "Segreti della Sistina" e del recente libro "Il disegno segreto" (Rizzoli 2012), su arte italiana e Kabbalah.

"Il Disegno segreto" prosegue sul sentiero intrapreso con il suo primo bestseller sulla Cappella Sistina. L'autore ci guida alla riscoperta dell'Italia e del suo patrimonio artistico e mistico. Individua aspetti nuovi e significativi di opere da sempre sotto i nostri occhi che non abbiamo mai compreso del tutto. Spiega i mille legami che uniscono la storia della cultura italiana alla mistica ebraica della Kabbalah. E come perle di una collana, luoghi ed oggetti apparentemente slegati fra loro si allineano lungo il filo di una tradizione nascosta, il cui sorprendente messaggio di speranza e di autentico "rinascimento" ha come centro proprio l'Italia, ma interessa il mondo intero.
“Il Disegno segreto” è il suo quarto libro uscito a marzo con la Rizzoli. E’ un magnum opus che Roy sognava da anni. Questa volta, non si tratta di un artista solo, ma invece di una serie di messaggi mistici celati nell’arte ed architettura in tutt’Italia. La prima edizione è già finita, la Rizzoli l’ha fatto ristampare e ridistribuire in tutt’Italia.

Roy Doliner ha una formazione talmente eclettica e variegata, paragonabile a quella di Michelangelo stesso. Lui è studioso di lingue, incluse 3 lingue di segni per i non-udenti, delle religioni, storia dell’arte, storia italiana e dell’antica Roma, oltre che della tradizione ebraica (compresi Talmud, Midrash e Kabbalah). Cresciuto in un ambiente familiare anti-religioso, divenne ba’al tesciuva (un ebreo tornato alla fede) da adulto (o come Roy si descrive, “semi-adulto”).

Ha fatto le consulenze ebraiche per il film "The Nativity Story", cioè "La Natività", l’unico film nella storia ad avere il suo debutto mondiale al Vaticano. Roy è chiamato spesso a fare il docente ad accademici e autorità in visita a Roma e ai Musei Vaticani. Ad esempio, i suoi visitatori recenti includono la Tesoriera Generale degli Stati Uniti, le ambasciate israeliane, gli agenti del Servizio Segreto della Casa Bianca, i capi di Keren HaYesòd e Keren Kayèmet e di Aipac, e diversi ambasciatori ed inviati da tutto il mondo.

Dopo il successo mondiale del suo libro, "I Segreti della Sistina", Roy gira in tutto il mondo, facendo conferenze in luoghi diversi, come Tel Aviv e Gerusalemme, Londra, Washington DC, New York, Yale University ed in tutt’Italia, dalla Val d’Aosta fino a Messina. Il suo secondo libro, "Caravaggio: una luce nelle tenebre", ha già venduto qualche migliaia di copie, soltanto in Italia. Il suo terzo libro, "Il Mistero velato", racconta come è riuscito a risolvere un enigma del Rinascimento - applicando una procedura proveniente dal Talmud.

E’ il fondatore dell’associazione culturale Rome For Jews.
Autodidatta in italiano, Roy vive a Roma da tanti anni, ed è fiero di chiamarla la sua città adottiva. Si descrive come un emigrante “dalla Grande Mela al Gran Carciofo”.
RECENSIONI - IL DISEGNO SEGRETO: LA KABBALAH NELL'ARTE D'ITALIA da ROY DOLINER (Rizzoli)

la rivista Shalom:
"... un'interpretazione rivoluzionaria della storia dell'arte nel nostro Paese!"

nel Venerdì della Repubblica:
"un Grand Tour senza precedenti.... trecento pagine d'esemplare chiarezza!"

e per l'ultimo, una bellissima recensione nel giornale Il Tempo:
"Apritelo e lasciatevi trasportare, saltando di secolo in secolo, tra le meravigliose opere d'Italia. È un viaggio senza precedenti dove cultura e mistero si fondono lungo una strada di messaggi terreni e celestiali."

http://www.iltempo.it/2012/04/08/1333680-kabbalah_invade_arte_disegno_dietro_bellezza.shtml

RELATIVITY. Relative and Relations

A cura di Maria Luisa Trevisan

Giulia Alberti - Franco Armieri - Huguette Blèzés - Raffaella Busdon - Gian Paolo Canova
Alessandro Cardinale - Sonia Casari - Anna Caser - Adriano Cecco - Franco Cimitan - Emanuela Cittadoni - Anna Colitti - Alberto Di Fabio - Samuele Dossena - Nicola Evangelisti - Nicola Giol - Cristina Gori - Delilah Gutman & Roberto Paci Dalò - Bobo Ivancich De La Torriente - Abdallah Khaled - Federico Lanaro - Raimondo Lorenzetti - Claudio Massini - Guido Moretti - Pain Azyme - Laurina Paperina - Tobia Ravà - Miljenka Šepic – Sevn - Aldo Spizzichino - Francesco Stefanini
Cristina Treppo - Vittorio Valente - Cesare Vignato - Carla Viparelli

PaRDeS, Via Miranese 42 - Mirano

L’associazione Concerto d’Arte Contemporanea organizza la mostra "RELATIVITY. Relative and Relations ", dal 27 maggio all’ 11 novembre 2012, con pausa estiva dal 16.07 al 15.09, presso PaRDeS – Laboratorio di Ricerca D’arte Contemporanea, a Mirano (VE) in via Miranese 42.
L’esposizione con gli eventi ad essa correlati affronta i molteplici significati ed implicazioni legati al concetto di relatività.
Desideriamo interrogare l'arte sulla complessità dell'argomento, a partire dalla teoria della relatività di Einstein, di recente erroneamente messa in discussione dalla questione dei neutrini. Con essa si mise in crisi il concetto di tempo assoluto, fino ad allora dato per scontato, e così mutò anche l’idea di spazio. Come la scienza sottolinea l’importanza dei sistemi di riferimento, in ambito psicanalitico si considera la percezione soggettiva dell’individuo, mentre in quello filosofico - letterario l’esistenza di un nuovo punto di vista, quello dell’interiorità. Cambia anche il concetto di verità assoluta per una relatività dell’esistenza, condizionata dal rapporto tempo-coscienza.
Il tempo è anche memoria e ricordo, è proiezione della mente verso il futuro ed evoluzione e sviluppo del cervello e della mente: dalla vita prenatale alla maturità. I tempi della vita, dalla cellula all’universo, sono diversi da quelli della mente, dove il “tempo è senza tempo”. Le nuove tecnologie come “estensione del sé” modificano la nostra percezione del tempo e dello spazio e così anche i nostri comportamenti ed il nostro cervello. Esse influenzano la capacità di attenzione e concentrazione soprattutto dei più giovani.
Gli artisti selezionati sono stati invitati ad interpretare il tema scelto dal punto di vista che più appartiene ad ognuno di loro: scientifico-matematico, etico, estetico, umanistico -relazionale, ecc.
Gli spunti sono numerosi e spesso interconnessi ed ogni lavoro esprime un “relativo” punto di vista sulla “relatività”.
Sono presenti opere di vario genere per lo più site specific, nonché dipinti, fotografie, sculture, video ed installazioni ambientali.
Nell’ambito della mostra sono previsti incontri, concerti, presentazioni di libri, workshop, laboratori di pratica filosofica, teatro e spettacoli (ad esempio con Khaled Fuad Allam, Alessandro Marzo Magno, Tiziano Possamai, Stefano Zampieri, Anna Maria Corradini, Delilah Gutman & Roberto Paci Dalò, La Compagnia delle Smirne, Sirio Luginbühl - Cinema e Video Indipendente, ecc.)

Patrocini: Comune di Mirano – Fondazione Bevilacqua La Masa
Pubblicazione testi di Maria Luisa Trevisan
Organizzazione: Concerto d’Arte Contemporanea
Allestimenti, comunicazione e grafica di Tobia Ravà

Ingresso gratuito. Visite, incontri e workshop su prenotazione da mercoledì a domenica dalle 15 alle 19 tel. +39 0415728366 cell. 3491240891 cartec@alice.it

Prossimi eventi

Domenica 28 ottobre ore 17
"Elegia"
Musiche originali di Claudio Ronco eseguite dall’autore al violoncello
accompagnato da Emanuela Vozza al violoncello ed elettronica.

Domenica 11 novembre ore 18
Ilary Barnes in Concerto per pianoforte

PaRDeS - Laboratorio di Ricerca D’Arte Contemporanea, Concerto d’Arte Contemporanea - Associazione Culturale, Via Miranese 42 – 30035 Mirano (VE) TEL / FAX +39 0415728366 cell. 3491240891
cartec@alice.it; mltrevisan@libero.it. PaRDeS è anche su Facebook e Twitter (ArtePaRDeS)
www.artepardes.org; www.concertodartecontemporanea.org

arte contemporanea, gallerie, mostre, eventi

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 0 utenti e 479 visitatori collegati.

Inaugurano Oggi

Occhi chiusi Mente aperta

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea A cura di: Ca' di Fra' - Milano
Con: Angelo Verga
Presso: Ca' di Fra' - Milano

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)