Constatazione amichevole

L’incontro con l’anziano coniglio bianco in panciotto non è che l’inizio dell’avventura di Alice. Un incontro che presto si rivelerà fatale. Alice è infatti qui ritratta in brandelli, come un mito fatto a pezzi. Il coniglio non è che l’emblema dell’uomo  contemporaneo agitato dai doveri.

“È tardi, è tardi!” e con la fretta investe l’autenticità interiore, l’ingenuità, la meraviglia, l’innocenza e lo stupore. E la piccola Alice muore. Ma la constatazione dell’incidente (il coniglio controlla l’ora del decesso) è amichevole: nessuno è realmente morto. Alice non è che un sogno.

 

(Giovanna Lacedra)

 

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 446 visitatori collegati.

Informazioni su 'Anna Caruso'

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)