CONFERENZA Caffè Letterario: GUIDO CONTI "il grande fiume po" Mondadori

CONFERENZA Caffè Letterario: GUIDO CONTI "il grande fiume po" Mondadori

Titolo

CONFERENZA Caffè Letterario: GUIDO CONTI "il grande fiume po" Mondadori

Inaugura

Domenica, 28 Ottobre, 2012 - 17:30

A cura di

ZANINI ARTE

Presso

ZANINI ARTE

Comunicato Stampa

ZANINI ARTE prosegue la rassegna di conferenze dal titolo
"Caffè Letterario", presentate all’interno del salotto culturale delle Gallerie Zanini.

La seconda conferenza in collaborazione con la Libreria Di Pellegrini di Mantova e con il Patrocinio del Comune di San Benedetto Po, avrà luogo

DOMENICA 28 OTTOBRE 2012 alle ore 17.30

con l’autore Guido Conti e il suo libro IL GRANDE FIUME PO
edito da MONDADORI
presentazione a cura dello scrittore Davide Bregola

Tutte le conferenze in calendario si svolgeranno all'interno del susseguirsi di mostre d'arte antica e contemporanea promosse dalla Galleria Zanini Arte.

Guido Conti
è nato nel 1965 a Parma, dove vive e lavora. Dopo i primi racconti apparsi sulla rivista “ClanDestino” è stato scoperto da Pier Vittorio Tondelli, che lo ha pubblicato in Papergang (Transeuropa, 1990). I racconti sono poi confluiti nel volume Il coccodrillo sull’altare (Guanda), che nel 1998 ha vinto il premio Chiara. Tra i suoi romanzi: Il cieli di vetro (premio Selezione Campiello 1999, Guanda), Il tramonto sulla pianura (Guanda, 2005) e Le mille bocche della nostra sete (Mondadori, 2010), tradotto in Olanda e Spagna. Da sempre appassionato studioso dell’opera zavattiniana, Guido Conti ha curato la raccolta degli scritti giovanili di Cesare Zavattini, Dite la vostra (Guanda, 2002) e ha scritto Giovannino Guareschi.

Scheda libro: il grande fiume po
Un barcaiolo che ha fatto fortuna traghettando le persone da una sponda all’altra quando ancora non esistevano i grandi ponti; una pionieristica repubblica sorta su un’isola in mezzo al fiume; un cacciatore di cadaveri che, all’alba della Liberazione, si muove tra le rive per pescare i corpi dei soldati morti e privarli dei loro ori... Queste sono solo alcune delle vicende straordinarie che affiorano lungo il corso del Po – il fiume grande per la sua portata e per tutta la Storia e le storie che ha portato con sé – e che Guido Conti ha scelto di andare a recuperare compiendo un vero e proprio viaggio, dalle sorgenti fino al delta. Conti ha risalito il tratto del Monviso che conduce a Pian del Re, dove la scritta “Qui nasce il Po” sancisce solennemente l’inizio del percorso, ha costeggiato il fiume lungo gli argini, ha raccolto curiosità e leggende dalla voce diretta delle persone, si è seduto a tavola con loro, gustando tutti i sapori delle regioni bagnate dal Po, ha camminato tra campagne e città raccogliendo aneddoti e facendo rivivere la storia epica di un fiume che ha visto passare gli elefanti di Annibale, i cavalli di Attila, le armi dei Lanzichenecchi e le truppe dei Cacciatori delle Alpi di Garibaldi. Ma soprattutto ha ripercorso la storia della letteratura
che è nata sulle sponde del grande fiume attraverso i miti, i volti, i personaggi e le anime che hanno tratto dal Po linfa vitale, ispirazione, energia. Un viaggio lungo il quale rileggere Ovidio, Virgilio, Petrarca, Folengo, Ariosto e insieme tanta narrativa contemporanea, scoprendo itinerari e cortocircuiti del tutto inattesi. Dalla Torino di Pavese, Calvino, Soldati, Salgari e Gozzano, alla Bassa di Guareschi, Zavattini, Celati, Cavazzoni, Pederiali, dalla Ferrara di Bassani alle straordinarie poesie di Umberto Bellintani e Tonino Guerra: un testo di assoluta originalità, una ricognizione appassionata della cultura e della vita di una parte essenziale del nostro Paese che si snoda lungo le anse del grande fiume Po.

Ospiti della serata:

Davide Bregola

è nato a Ferrara nel 1971 ma vive a Mantova. Dopo il liceo classico e la Facoltà di Legge si è dedicato completamente alla scrittura; direttore artistico della festa del racconto di Carpi. Consulente editoriale per Rusconi editore e direttore della collana di narrativa di Barbera editore in cui ha pubblicato autori quali Margherita Hack, Luca Goldoni, Isabella Bossi Fedrigotti e molti altrii.
Ha pubblicato 3 libri di narrativa: 2 per Sironi editore e uno per Liberamente dal titolo “Racconti felici”, “La cultura enciclopedica” e “Lettera agli amici sulla bellezza”.

Daniela Marcheschi
italianista di fama internazionale, poetessa, traduttrice, è uno dei maggiori critici letterari italiani. Curatrice dei Meridiani Mondadori dedicati a Carlo Collodi e a Giuseppe Pontiggia, ha scritto "Chiara Matraini. Poetessa lucchese e la letteratura delle donne nei nuovi fermenti letterari del '500" (Maria Pacini Fazzi), "Sandro Penna. Corpo, tempo e narratività" (Avagliano) e molte altre opere. E' fra i non moltissimi scrittori e studiosi di letteratura del nostro paese che costantemente ha svolto, e rivolto, la propria attività anche all'estero, ottenendo prestigiosi riconoscimenti internazionali come un Rockefeller Award nel 1996 per la critica e il Tolkningspris, conferitole dall'Accademia di Svezia nel 2006.

ZANINI ARTE
Via Virgilio, 7 San Benedetto Po (Mantova)
@: zaninicontemporary@gmail.com tel: 360.952089 -Alfredo- 335.6716531 -Davide-

arte contemporanea, gallerie, mostre, eventi

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 2 utenti e 435 visitatori collegati.

Inaugurano Oggi

Panettone Party 2017

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea A cura di: Ornella Piluso
Con: Tra gli artisti presenti alla mostra: Lucia Abbasciano - Ornella Bonomi -...
Presso: Società Umanitaria

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)